Pubblicità

0
condivisioni

Test di autovalutazione degli attacchi di panico

attacchi panico

Ritieni di aver sperimentato sensazioni che ti hanno fatto ipotizzare di aver avuto un attacco di panico? Rispondi a questo test velocemente...

Ho un forte aumento del battito cardiaco, senso di palpitazione o avverto tuffi al cuore
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Contemporaneamente ad altre due manifestazioni descritte in questo test, ho una sudorazione intensa
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Il mio corpo è attraversato da scosse e mi sento tremare
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho il fiato corto, oppure difficoltà a respirare, o un senso di soffocamento
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Avverto un peso schiacciante sul petto
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre   

Ho la sensazione di avere un nodo in gola, o mi sento come se non riuscissi a deglutire
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre   

Sento intorpidimento e formicolio nelle dita
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho una sensazione diffusa di nausea allo stomaco o avverto altri tipi di dolore o tensione all'addome
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Mi sento girare la testa, ho le vertigini, faccio fatica a mantenermi in equilibrio
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho una sensazione di perdita del senso della realtà (derealizzazione)
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho la sensazione che potrei perdere il controllo di me stesso e perfino diventare pazzo
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho un senso di stordimento, mi sento debole e sul punto di svenire
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho la sensazione di essere sul punto di morire
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho un dolore al petto o un senso di peso e disagio         
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho una sensazione di intorpidimento o di formicolio agli arti o al corpo (parestesia)
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Avverto un senso di gelo oppure vampate di calore intenso
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Mi sento come se stessi perdendo il senso della mia identità e il contatto con me stesso (depersonalizzazione)
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Ho un senso di stordimento, mi sento debole e sul punto di svenire
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Mi sveglio nel cuore della notte con una forte accelerazione del battito cardiaco e sentendomi sul punto di morire
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Guidando la macchina ho avvertito un terrore improvviso e non sono stato capace di proseguire da solo
Raramente
Qualche volta
Spesso
Quasi sempre

Dettagli utente

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senza via di uscita 2 (1572361…

straniero66, 53 Vi ho già scritto in precedenza e ho avuto la vostra risposta “SENZA VIA DI USCITA (1571319488503)”. Continuo a stare male, attualmente io ...

Senza via di uscita (157131948…

straniero66, 53 Sono sposato da 27 anni, una storia iniziata quando io e mia moglie eravamo poco più che ragazzini, in questi anni, come molte coppie, abbi...

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Area Professionale

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 40 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.40 (pubblicità professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo ...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

News Letters

0
condivisioni