Pubblicità

Natura e Cultura: una riflessione ancora attuale?

Tags: relazione natura

Per una Cultura della Natura

on . Postato in Natura e Cultura: una riflessione ancora attuale?

I discorsi sulla non necessità di "padre" e "madre" biologici; le manipolazioni genetiche; la terra distrutta; la preparazione del viaggio su Marte... discutiamone insieme.

Dottoressa Valeria Bianchi Mian

Nella foresta al confine tra il Brasile e il Perù, nel folto dell’intreccio verde brillante - verde intenso e intonso, verde di vita - c’è una radura.

L’occhio attento di un drone scandaglia meticolosamente il territorio. Osserva ogni dettaglio dell’ambiente mantenendosi a debita distanza, registra il più piccolo movimento degli oggetti e dei soggetti, strappa il velo dell’ignoto portando alla luce una cultura sconosciuta: capanne, canoe, utensili, uomini, donne, bambini.

Natura e Cultura: integrazione e disintegrazione

on . Postato in Natura e Cultura: una riflessione ancora attuale?

I discorsi sulla non necessità di "padre" e "madre" biologici; le manipolazioni genetiche; la terra distrutta; la preparazione del viaggio su Marte... discutiamone insieme.

Dottor Leonardo Seidita

cultura seidita

"Sviluppo della personalità [...] significa 'fedeltà'
(pistis: fiduciosa lealtà) alla propria legge."
(C. G. Jung, 1934)

Cantava il Poeta:

«Non sono Gilgamesh e nemmeno Ulisse,
non dall’Oriente dove il tempo è la miniera di polvere,
né dall’Occidente dove il tempo è ferro arrugginito, 

ma dove vado e cosa farò, è come se dicessi: 
“La poesia è il mio paese e l’amore è il mio cammino”.
Così risiedo viaggiando, scolpendo la mia geografia con lo scalpello dello smarrimento; 
ed ecco che la luce non corre più nei passi dei bambini, allorché il Sole ripeta il suo volto. 
Non scenderai tu Pioggia per lavare questa volta l’utero della Terra? 
La notte, lampi, i tessuti del tempo bruciano, la verità si vela, e dal Mare giunsi alla Terra. 
Sognami e dì: “Ovunque io vada vedrò una poesia abbracciarmi”. 
Sognami, veramente, sognami e dì allora:

“In ogni poesia vedrò una dimora per me.”»

(Nabil Salameh)

I vincoli ineludibili della natura umana

on . Postato in Natura e Cultura: una riflessione ancora attuale?

I discorsi sulla non necessità di "padre" e "madre" biologici; le manipolazioni genetiche; la terra distrutta; la preparazione del viaggio su Marte... discutiamone insieme.

Dottor Nicola Ghezzani

I vincoli ineludibili della natura umanaQuando assumiamo il punto di vista della biologia moderna, in particolare della biologia evoluzionistica, è agevole rendersi conto che il dualismo “natura / cultura” è arbitrario.

In epoca positivistica questo dualismo ha assolto alla funzione morale e politica di separare l’uomo non solo dalle altre specie viventi, ma ancor più dalla natura che egli stesso è.

La contrapposizione tra Natura e Cultura

on . Postato in Natura e Cultura: una riflessione ancora attuale?

I discorsi sulla non necessità di "padre" e "madre" biologici; le manipolazioni genetiche; la terra distrutta; la preparazione del viaggio su Marte... discutiamone insieme.

Dottor Ciro Ferraro

contrapposizione tra Natura e Cultura“Benedetta sii Tu, universale Materia,
Durata senza fine, Etere senza sponde,
triplice abisso delle stelle, degli atomi e delle generazioni,
Tu che eccedendo e dissolvendo le nostre anguste misure
ci riveli le dimensioni di Dio”
(“Inno alla Materia” di Teilhard de Chardin)

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Disforia

Il termine viene utilizzato in psichiatria per indicare un'alterazione dell'umore in senso depressivo, caratterizzato da sentimenti spiacevoli, quali tristezza...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

News Letters