Pubblicità

Le interviste di Psiconline®

Tags: interviste interviste sulla psicologia

Vincere contro stress e trauma da Covid-19. Intervista ad Annalisa De Filippo

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

La pandemia legata al Covid-19 ci ha obbligato a rimodulare in modo sostanziale la nostra esistenza e la nostra vita quotidiana. Abbiamo intervistato Annalisa De Filippo che ha indicato in un libro una strada per affrontare da un punto di vista psicologico questa particolare situazione

intervista Annalisa De Filippo su covid 19

Annalisa De Filippo è una psicologa che opera da anni e che sullo stress e sull'ansia ha già scritto più di un libro. Questa volta, pubblicata da Edizioni Psiconline, ha voluto affrontare, quasi in diretta, la terribile pandemia creata dal Covid-19 e i suoi effetti psicologici. Anzi, ha voluto prorpio partire da quelli per indicare una strada che ci consenta, anche di fornte ad un trauma così importante, di trovare una via d'uscita psicologica ad un evento che, volente o nolente, ci condizionerà ancora per molti anni.

Psiconline ha voluto incontrarla ed intervistarla per scoprire insieme il libro e i suoi particolari contenuti così da permettere ai nostri lettori una conoscenza approfondita delle dinamiche utili alla gestione del nostro quotidiano interagire con la pandemia in atto.

La pandemia da Covid-19 ci ha colpito molto duramente costringendoci a modificare radicalmente le nostre abitudini di vita quotidiane. Perché è importante, oltre alla gestione della parte medica del problema, che vi sia anche una gestione dal punto di vista psicologico.

 
La pandemia da Covid-19 può essere definita un trauma collettivo che impatta quindi a livello mentale: i rischi non sono solo per noi ma anche per le generazioni future che potrebbero subire quello che viene definito trauma transgenerazionale; il nostro cervello è infatti sottoposto ad un carico di stress potenzialmente traumatico. 
 

In che modo la pandemia ci coinvolge psicologicamente? Cosa modifica nella nostra percezione del quotidiano e della nostra vita in generale?

In generale, le restrizioni che limitano la libertà, la paura del contagio e della morte nostra e dei nostri cari che ci fa sentire in pericolo, il distanziamento e l'uso della mascherina che modificano la relazione con l'altro e la percezione di sicurezza. Ed è paradossale che l'altro sia da evitare, distanziare e temere, essendo l'uomo un animale sociale che ha invece bisogno di sentirsi al sicuro nella vicinanza con l'altro. E bisogna fare i conti con il tema del lutto per diverse perdite: persone morte, esperienze mancate, abbracci e coccole non godute, provazioni, perdite economiche e sociali. 

Nei momenti dell'emergenza sanitaria è stato fondamentale intervenire (spesso senza neppure averne gli strumenti) per impedire che il virus mietesse vittime. Oggi, a distanza di tempo e con una maggiore quantità di notizie disponibili, come è opportuno intervenire per limitare i danni psicologici che ciascuno di noi si porta dietro? oppure non vi sono solo danni ma si sono create anche opportunità?

Non possiamo negare lo stress, la fatica e il senso di perdita che la pandemia inevitabilmente porta con sè: verbalizzare - in forma scritta e/o orale - quello che proviamo e pensiamo può favorire l'elaborazione del dolore; e si, possiamo addirittura cogliere questo periodo storico difficile come l'opportunità per riflettere sulla nostra vita e migliorarla.

Pubblicità

Ad esempio lo stare più a casa aiuta ad entrare in contatto con se stessi, a volte questo può essere faticoso ma può portare a delle consapevolezze importanti su bisogni, desideri e a fare riflessioni che possono spingere ad attuare cambiamenti importanti nella propria vita. Come psicologa psicoterapeuta, credo sia necessario facilitare processi di accettazione e adattamento per ridurre la sofferenza psichica: non possiamo controllare gli eventi negativi ma possiamo prendere il controllo della nostra reazione. 

Agire per resistere, sembra essere questo il messaggio del libro. Possiamo davvero essere resilienti e riuscire ad ottenere situazioni di vantaggio da quello che sembra essere solo un immane problema sanitario?

Possiamo essere più che resilienti: antifragili! Se siamo resilienti resistiamo, se siamo antifragili miglioriamo. La domanda di fondo è: cosa possiamo farne di tutto questo dolore? Ad esempio, la pandemia mette i riflettori sul tema della malattia e della morte; pensare alla morte, unica cosa certa che abbiamo e che spesso cerchiamo di rimuovere, può far riflettere maggiormente sulla vita: cosa vorrei fare prima di morire? Il solo porsi questa domanda potrebbe far esplodere voglia di vivere ed energia da canalizzare in obiettivi che favoriscono la realizzazione personale e il benessere.

Perché scegliere di scrivere un libro sugli effetti del Covid-19 e sulla possibilità di gestirne gli effetti sulla nostra psiche? Non rischia di essere l'ennesima voce in un clamore che ormai è diventato assordante? E perché leggerlo?

Il libro non è stato scritto per allarmare sugli effetti negativi ma per mettere in luce l'importanza di elaborare quello che sta succedendo non solo per aiutare noi stessi ma anche per tutelare le generazioni future che, come detto prima, potrebbero esserne influenzate: cerchiamo di trasmettere forza e capacità di reagire anziché panico e angoscia, che possiamo appunto elaborare. Infatti, l'atteggiamento mentale con cui affrontiamo un evento negativo può influire sulla nostra capacità di mitigarne gli effetti psicologici negativi. Inoltre si vuole dare un messaggio positivo: è possibile non solo affrontare e superare un'esperienza stressante e traumatica ma anche trasformarla in possibilità di apprendimento, crescita e miglioramento.

Ad aprile 2020, nel pieno inizio dell'emergenza sanitaria, io ho perso mia nonna per Covid-19: l'esperienza dell'essere impotente e chiusa in casa mentre una persona cara era malata in un letto di ospedale mi ha toccato da vicino, ed è a lei che dedico questo libro; in suo onore ho deciso di devolvere i miei proventi ad un'associazione per sostenere progetti di accompagnamento alla morte di malati inguaribili.

Ringraziamo la Dottoressa De Filippo per la sua testimonianza e vi invitiamo a leggere il suo libro per comprendere ancora meglio le dinamiche profonde che intervengono nella nostra vita sociale e personale e come fare per gestirle al meglio.

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

La psicologia dell'ultramaratoneta. Intervista a Matteo Simone

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

Psiconline intervista Matteo Simone, psicologo dello sport, che ha pubblicato un nuovo libro sulla "100Km del Passatore", una ultramaratona fra le più famose in Italia

 100kmpassatore intervista

Matteo Simone è uno psicologo che si occupa di psicologia e sport da tantissimo tempo e che su questo specifico argomento ha pubblicato moltissimi libri di grande diffusione fra gli apopassionati del settore.

La speranza che abbiamo di durare. Intervista ad Emilio Masina

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

"In questo intervallo fra una seduta e l'altra c'è silenzio: non ha segretaria e la collega che lavora nell'altra stanza viene raramente e si ferma poco; nella sua strada signorile il traffico è ridotto e l'atmosfera rarefatta." Quando terapeuta e paziente si incontrano, sperimentano il tempo nella stanza, con il proprio bagaglio di esperienze ed emozioni. Emilio Masina ci porta nella vita del 'dottore' attraverso il suo libro la speranza che abbiamo di durare.

masina libro intervista

Emilio Masina, specialista in Psicologia Clinica e Psicoterapia dell’Infanzia, dell’Adolescenza e della Coppia. Membro ordianario dell'Associazione Italiana di Psicoanalisi e full member dell'I.P.A. È socio fondatore della Cooperativa di aiuto psicologico agli adolescenti ''Rifornimento In Volo" e docente della Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica SPS. La speranza che abbiamo di durare è il suo primo romanzo.

Psicologia online, adolescenza e mondo digitale. Intervista ad Ivan Ferrero

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

In questa crisi pandemica la psicologia online ha conquistato nuove frontiere. Attraverso l'esperienza e la competenza di Ivan Ferrero proviamo a comprendere meglio come essere professionisti on line, gli adolescenti su internet e altri temi di grande attualità.

Psicologia online adolescenza e mondo digitale. Intervista ad Ivan FerreroIvan Ferrero è Educatore, Psicologo e Psicoterapeuta. Figura di riferimento per i Servizi sociali nel territorio Milanese, esperto in Adolescenza e Nuove Tecnologie, creatore di Progetti Educativi Digitali con particolare attenzione alle problematiche come ad esempio Cyberbullismo e Ikikomori.

È coinvolto in campo Business per le Aziende nel ruolo di esperto di Nuove Tecnologie e delle User Experience e dell'impatto che hanno sulle Risorse Umane. Infine, è Socio Ordinario della Società Italiana di Psicologia On Line - SIPSIOL - e Referente della stessa per la regione Lombardia (www.sipsiol.it).

La dipendenza affettiva e come uscirne. Intervista a Gaia Parenti

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

La dipendenza affettiva interessa una buona parte delle donne coinvolte in un rapporto di coppia e spesso causa sofferenze e conflitti. Gaia Parenti ha appena scritto un libro su questo argomento e l'abbiamo intervistata per i nostri lettori.

di Redazione

La dipendenza affettiva e come uscirne. Intervista a Gaia Parenti

Gaia Parenti è una psicologa, conosciuta sul web come #ladottoressadelcuore, che da anni si occupa professionalmente di coppie e di dipendenza affettiva sia sul web che nel suo studio a Prato. Si è fatta conoscere in modo più capillare collaborando, attraverso la sua rubrica PsicoGaia, col Diario di Adamo su «Vanity Fair», portale al quale ha offerto anche i suoi esperti consigli nella sezione “Benessere”.

Crudeltà. I racconti del narcisismo. Intervista a Nicola Ghezzani

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

Nicola Ghezzani ha deciso di affiancare alla sua copiosa produzione scientifica, pur rimanendo nel solco della sua quotidianità, un libro di racconti incentrati su di un tema molto particolare: il narcisismo. Psiconline.it ha deciso di intervistarlo.

nicola ghezzani crudeltà racconti del narcisismoNicola Ghezzani, è uno psicologo clinico, psicoterapeuta e formatore alla psicoterapia. E’ fondatore e Presidente della SIPSID (Società Italiana di Psicologia Dialettica) ed ha una incredibile capacità di scrittura che lo rende particolarmente prolifico, a totale vantaggio dei suoi lettori. Ha scritto saggi di psicologia e psicoterapia fra i quali Volersi male (2002), La logica dell’ansia (2008), L’ombra di Narciso (2017), La vita è un sogno (2018), Relazioni crudeli (2019).

Educare al benessere per vivere bene

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

Io Vivo Bene è un titolo molto impegnativo per una rivista che vuole occuparsi di benessere e di psicologia in modo concreto e mai banale. Abbiamo intervistato per voi il Direttore Responsabile, Giuseppe Maiolo.

di Luigi Di Giuseppe

Educare al benessere per vivere beneEsce in questi giorni, prima online e prossimamente (come in progetto) in versione cartacea, una nuova rivista di psicologia dedicata al benessere delle persone e alla loro crescita personale e culturale.

"IO VIVO BENE", questo il titolo, è ideato e diretto da Giuseppe Maiolo, psicologo e psicoterapeuta, che abbiamo intervistato per voi.

La Psicologia on Line in Italia. Intervista al Presidente della SIPSIOL

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

Intervistiamo Luigi Di Giuseppe, Presidente della Società Italiana di Psicologia On Line, sugli scopi e gli obiettivi che la SIPSIOL si pone.

su gentile concessione della Società Italiana di Psicologia On Line - SIPSIOL

intervista al presidente della società italiana di psicologia on line

Luigi Di Giuseppe, Psicologo e Psicoterapeuta da oltre ventanni impegnato nella diffusione di cultura psicologica attraverso il web, è il Presidente della Società Italiana di Psicologia On Line. E' stato eletto dai Soci Fondatori nella prima riunione tenuta dalla giovane Società Scientifica che intende occuparsi, in Italia, del vasto campo della Psicologia online in tutte le sue declinazioni, cliniche e non.

Il presente e il futuro della psicologia italiana. Intervista a David Lazzari

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

David Lazzari è stato eletto Presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi (CNOP). Psiconline lo ha intervistato per conoscere il presente ed il futuro prossimo della psicologia italiana direttamente da chi avrà il compito, per i prossimi quattro anni, di indicare insieme al CNOP il percorso migliore.

di Luigi Di Giuseppe

david lazzari presidente cnopDavid Lazzari è una vecchia conoscenza di Psiconline e già negli scorsi anni lo abbiamo intervistato sia come Presidente dell'Ordine degli Psicologi dell'Umbria che come autore di libri interessanti ed utili per tutti i professionisti psicologi. Oggi, però, vogliamo sentirlo come massimo responsabile della categoria poiché nei mesi scorsi, dopo le elezioni ordinistiche tenutesi a dicembre in tutta Italia, è stato eletto Presidente del CNOP.

Il narcisismo e la Società. Intervista a Nicola Ghezzani

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

Psiconline oggi vi propone l'intervista ad uno dei maggiori esperti di psicologia/psicoterapia in Italia, autore di innumerevoli testi specialistici di incredibile successo e presenza costante sul web attraverso la sua pagina Facebook: Nicola Ghezzani.

nicola ghezzani intervista sul narcisismoNicola Ghezzani, Presidente della SIPSID (Società Italiana di Psicologia Dialettica), è uno dei più prolifici autori in campo psicologico oggi presenti in Italia e tantissimi suoi libri, solitamente pubblicati da Franco Angeli, sono diventati best seller nei loro specifici settori di riferimento.

Oggi Psiconline vuole intervistarlo non per parlare dei suoi ultimi successi editoriali ma come esperto in materia, come studioso che da anni si occupa di narcisismo e di dipendenza affettiva e come persona in grado di farci comprendere le profonde dinamiche che sottendono un fenomeno psicopatologico che oggi tende ad essere sempre più invasivo ed invadente nella vita di ciascuno di noi e all'interno della società tutta.

La Psiche tra salute e malattia. Intervista a David Lazzari

on . Postato in Le interviste di Psiconline®

Incontriamo David Lazzari per parlare insieme del suo ultimo libro, appena pubblicato da Edra Edizioni, dal titolo "La Psiche tra salute e malattia. Evidenze ed epidemiologia".

david lazzari la psiche tra salute e malattiaUn libro, come si legge nella recensione di Liuva Capezzani pubblicata qualche settimana fa su Psiconline.it, "che conduce ad apprendere un nuovo e più adeguato concetto di salute" perché "la salute si vede, si può concepire, perseguire e anche misurare portando i riflettori sulla soggettività e la dimensione psichica".

Incuriositi dalla recensione e dalla ottima risposta che il libro ha ricevuto dai lettori e dagli esperti del settore, abbiamo voluto intervistare l'autore per comprendere direttamente dalla sua viva voce il senso del volume ei suoi obiettivi.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

News Letters