Pubblicità

0
condivisioni

Test di Autovalutazione dello Shopping Compulsivo

shopping compulsivo

Lo shopping compulsivo è un comportamento guidato da un impulso urgente e irresistibile a comprare, che per quanto vissuto come eccessivo da chi lo mette in atto, viene ripetuto più e più volte fino a che determina effetti dannosi per l’individuo e per le persone a lui legate.

Il comportamento viene mantenuto nonostante le gravi conseguenze personali e gli innumerevoli tentativi fallimentari di controllarlo e di porvi fine.

Le problematiche che conseguono ai comportamenti di shopping compulsivo sono sentimenti di colpa, vergogna, umiliazione, spesso con problemi di salute, problemi familiari, lavorativi, legali e finanziari.

Il primo passo verso il superamento del problema è riconoscere di avere un problema per cui vi invitiamo a compilare il Questionario che segue, sempre tenendo conto che lo stesso può fornire delle indicazioni e non una diagnosi, che è prerogativa esclusiva di uno psicologo o di uno psichiatra a cui può essere opportuno rivolgersi se i punteggi ottenuti lo indicano.

Buon lavoro.

 

Quanto frequentemente acquista cose che non usa?



 

Quanto frequentemente acquista cose senza avere il denaro sufficiente?



 

Quanto spesso raccoglie oggetti che altri hanno gettato?



 

 

Quanto si sente in obbligo di acquistare qualcosa anche se non le occorre?



 

Quanto spesso sente il bisogno di possedere assolutamente qualcosa che vede mentre sta facendo shopping?



 

Quanto spesso si sente in ansia o depresso quando non acquista qualcosa che avrebbe veramente voluto?



 

Quanto spesso fa acquisti per sentirsi meglio?



 

Fino a che punto si sente angosciato o sconvolto per aver comprato ogetti superflui?



 

Lo shopping eccessivo le ha causato difficoltà finanziarie?



 

Spende più tempo del voluto facendo shopping?



 

Lei guarda nei rifiuti di altre persone per trovare cose da portare a casa?



 

Lo shopping eccessivo ha interferito sulla sua vita sociale o sul suo lavoro?



 

Dettagli utente

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdere le persone importanti …

  Crazy, 48 anni Buonasera, chiedo come si fa ad accettare prima la perdita di un marito e dopo poco quella di un fratello. {loadposition pub3} &n...

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

News Letters

0
condivisioni