Pubblicità

Solipsismo

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 32104 volte

4.5 1 1 1 1 1 Votazione 4.50 (6 Voti)

Il solipsismo (dal latino "solus", solo ed "ipse", stesso, quindi "solo se stesso") è un attaccamento patologico al proprio corpo di tipo autistico o narcisistico.

Solipsismo

Il solipsismo è l'atteggiamento per cui un singolo individuo accetta la sua esistenza ma non quella degli altri enti, siano essi uomini o cose.

Così il mondo esterno al soggetto che considera il solipsismo diventa composto di sole idee e fenomeni creati dalla propria ed unica coscienza.

Questo atteggiamento di chi risolve ogni realtà in sé medesimo, sia dal punto di vista pratico (ponendo a metro delle azioni il proprio interesse personale) sia da quello gnoseologico-metafisico (considerando l’universo come semplice rappresentazione della propria particolare coscienza), caratterizza la posizione teorica dell’Ottocento.

Il solipsimo è fondato sulla concezione dell'Io come unico ente a cui è subordinata, a livello conoscitivo e morale, la realtà oggettiva; pertanto, si assume la coscienza empirica ed individuale come fondamento di ogni forma di conoscenza. Solo l’Io individuale e le sue condizioni psichiche esistono davvero: né gli altri né il mondo esteriore hanno realtà.

Pubblicità

Credendo all’idea secondo cui tutto quello che l’individuo percepisce venga creato dalla propria coscienza, di conseguenza tutte le sue azioni sono parte di una morale stabilita dal proprio Io, al di là delle leggi ordinate dal mondo esterno e da altre soggettività.

L'individuo pensante può affermare con certezza solo la propria esistenza poiché tutto quello che percepisce sembra far parte di un mondo fenomenico oggettivo a lui esterno, ma che acquista consistenza ideale solo nel proprio pensiero; l'intero universo è la rappresentazione della propria coscienza.

Dal punto di vista della pratica, per il solipsista ogni azione che si esplica all'esterno va ricondotta all'interesse personale del proprio unico Io, che è il solo a stabilire le leggi morali da rispettare, quelle che provengono direttamente dalla sua interiorità e che, come tali, hanno una validità più spontanea di tutte le regole che gli altri avrebbero stabilito per lui.

 

Per approfondimenti

  •  Dizionario di Psicologia, Ed. Paoline
  • Repubblica.it
  • Corriere.it
  • Enciclopedia Treccani

 

(a cura della Dottoressa Benedetta Marrone)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: corpo coscienza solipsismo solus se stesso attaccamento patologico autistico nascisistico esistenza

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vien...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra sportiva...

Poligamia

In antropologia è quella particolare forma di matrimonio dove un uomo o una donna possono avere più consorti contemporaneamente. Ci sono due tipi: Poliginia...

News Letters

0
condivisioni