Pubblicità

Ricerche e Contributi

La trasmissione intergenerazionale del trauma

on . Postato in Ricerche e Contributi

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto

La trasmissione intergenerazionale del trauma nei sopravvissuti all'olocaustoI figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-traumatico da stress, così come disturbi d’ansia e dell’umore.

Tuttavia, un recente studio pubblicato nella rivista Biological Psychiatry, suggerisce che vi siano poche opportunità di esaminare le alterazioni biologiche di soggetti esposti ad un trauma, nonché nei figli nati dopo l’evento.

Come gestire il transfert negativo

on . Postato in Ricerche e Contributi

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò che è un aspetto elementare della sua personalità.

Come gestire il transfert negativoLa relazione terapeutica è concepita per la creazione di un attaccamento correttivo e laboratorio relazionale in cui emergono proiezioni, aspettative e desideri.

È la qualità di questa alleanza terapeutica che determina in gran parte i risultati clinici.

Psicologia professione sanitaria

on . Postato in Ricerche e Contributi

di Catello Parmentola

La Legge 3-2018 ha configurato la Psicologia come professione sanitaria ma la questione ha una complessità culturale ed epistemologica che non può essere elusa

Psicologia professione sanitariaLa Legge 3-2018, Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute, ha configurato la professione psicologica come professione sanitaria.

La cornice ‘culturale’ sarebbe costituita dall’ampliamento dell’orizzonte della tutela della salute, in coerenza con il cambio di nome del Ministero e degli Assessorati regionali, da ‘sanità’ a ‘salute’.

Epidemia da Coronavirus ed effetti psicologici della quarantena

on . Postato in Ricerche e Contributi

L'epidemia da Coronavirus diffusasi a partire da Dicembre 2019 ha visto molti paesi adottare misure restrittive in cui si è chiesto alle persone si isolarsi a casa o in una struttura di quarantena dedicata. Le decisioni su come e quando applicare una quarantena dovrebbero basarsi sulle prove disponibili in letteratura. A tal proposito, i ricercatori del Dipartimento di Medicina e Psicologia del King's College di Londra, hanno presentato una revisione della letteratura al fine di tracciare l'impatto psicologico della quarantena.

epidemia da coronavirus ed effetti psicologici della quarantenaQuando si parla di quarantena si fa riferimento alla separazione e/o restrizione del movimento delle persone potenzialmente esposte ad una malattia contagiosa, al fine di ridurre il rischio di contrarre il virus o infettare altre persone. Questa definizione differisce dall'isolamento, che è invece da intendersi come la separazione di quelle persone cui è stata diagnosticata una malattia contagiosa da altri soggetti che risultano invece sani.

Il modello Kübler-Ross: le cinque fasi del dolore

on . Postato in Ricerche e Contributi

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, contrattazione, depressione, accettazione (Denial, Anger, Bargaining, Depression, Acceptance, DABDA).

Il modello Kübler-Ross: le cinque fasi del doloreNel corso della vita, sperimentiamo molte situazioni arrecanti dolore; questo può essere causato da esperienze significative, relazioni o persino abuso di sostanze.

I bambini possono soffrire il divorzio, una moglie può essere addolorata dalla morte del marito, un adolescente potrebbe soffrire per la fine di una relazione, o si potrebbe ricevere una diagnosi medica di malattia terminale che predispone al lutto per l'attesa della propria morte.

Il pensiero innovativo di Irvin Yalom sulla psicoterapia

on . Postato in Ricerche e Contributi

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfidare i loro pazienti a crescere, dovrebbero ricordarsi di trattarli con empatia e semplice gentilezza umana oltre alla normativa e premurosa cura professionale?

Il pensiero innovativo di Irvin Yalom sulla psicoterapiaNell'opera “Il dono della terapia”, lo psichiatra e scrittore Irvin Yalom ricorda un incontro commovente con una delle sue pazienti oncologiche.

La donna è imbarazzata per la perdita dei capelli dopo la chemioterapia, e durante una delle sue sedute rivela che vorrebbe un feedback da Yalom rispetto al fatto che la sua calvizia non lo respinga.

Psicoterapia: quali effetti sulla vita personale del terapeuta?

on . Postato in Ricerche e Contributi

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia positive che negative, per la vita personale del professionista.

Psicoterapia quali effetti sulla vita personale del terapeutaUn nuovo studio pubblicato sulla rivista “Psychotherapy Research”, ha analizzato come avere una carriera in psicoterapia influisce sulla vita personale dei terapeuta.

I temi identificati nello studio qualitativo, condotto su psicoterapeuti Norvegesi, mostrano che la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia positive che negative, per la vita personale dei terapeuti.

Il disturbo pedofilico

on . Postato in Ricerche e Contributi

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale intensa, fantasie, impulsi sessuali o comportamenti che coinvolgono l'attività sessuale con un bambino o bambini in età pre-pubere, di solito sotto i 14 anni.

Il disturbo pedofilicoLa persona che agisce questi impulsi o fantasie sessuali prova angoscia e presenta problemi nelle relazioni interpersonali.

Per l'emissione della diagnosi, la persona deve avere almeno 16 anni e cinque anni in più rispetto al bambino o i bambini per i quali nutre questi sentimenti e su cui è possibile agire.

Una persona nella tarda adolescenza coinvolta in una relazione sessuale a lungo termine con un bambino di 12-13 anni non è inclusa in questa categoria.

Depressione adolescenziale e terapia cognitiva-comportamentale

on . Postato in Ricerche e Contributi

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolescenziale vi è sicuramente la terapia cognitiva-comportamentale.

Depressione adolescenziale e terapia cognitiva-comportamentaleL'adolescenza è un momento caratterizzato da una maggiore vulnerabilità per la depressione, con fattori di rischio guidati da cambiamenti biologici, cognitivi e socio-ambientali nello sviluppo.

Più della metà di tutti gli adolescenti riferisce di avere uno stato d'animo depressivo, e l'8-10% di essi presenta sintomi clinicamente diagnosticabili.

Ansia infantile e disturbo da uso di alcool

on . Postato in Ricerche e Contributi

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alcool.

Ansia infantile e disturbo da uso di alcoolMolti studi si sono concentrati sulla relazione tra ansia e uso di alcool, ma le prove non sono chiare”, affermano i ricercatori dell'Università di Bristol, nel Regno unito.

Alcuni studi hanno rilevato che un'ansia più elevata è legata ad un maggiore consumo di alcool, mentre altri hanno trovato che l'ansia è legata a uso di alcool o che non vi era un'associazione chiara e distinta.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

News Letters