Pubblicità

Psicopatologia

Tags: psicologia psicoterapia psicopatologia

Sei segnali per scoprire se soffri del Disturbo di Depersonalizzazione

on . Postato in Psicopatologia

Ti sei mai sentito disconnesso dal tuo corpo, o tanto insensibile da non riuscire a sentire niente? Se sì, potrebbe trattarsi del Disturbo di Depersonalizzazione.

Sei segnali per scoprire se soffri del Disturbo di DepersonalizzazioneScopri, in questo articolo, i sei segnali d’allarme, che possono aiutarti a capire se anche tu ne soffri!

Il Disturbo di Depersonalizzazione è una patologia più comune di quanto si pensi: la National Alliance on Mental Illness ha stimato, infatti, che circa il 50% di tutti gli adulti negli U.S.A. esperisce tale fenomeno almeno una volta nella loro vita, come un episodio isolato oppure come disturbo vero e proprio.

Psicosi e proiezione

on . Postato in Psicopatologia

L’individuo psicotico costruisce i suoi deliri sulle allucinazioni e le sue allucinazioni sui deliri in termini di rievocazione dinamica delle relazioni oggettuali indistinte e indefinibili.

Psicosi e proiezioneQuando si parla di psicosi, da un punto di vista teorico, molti autori degni di nota hanno cercato di offrire il proprio contributo rispetto all’analisi di tale psicopatologia.

Storicamente, Jung si è interessato alla psicosi accostandola alla sua teoria della mente; questa proposta di comprensione ha trovato spazio, nella teoria junghiana, all’interno dei concetti di inconscio collettivo e di archetipi che abitano la mente umana.

Grandiosità bipolare e grandiosità narcisistica

on . Postato in Psicopatologia

La comorbidità tra il disturbo bipolare e il disturbo narcisistico di personalità: conoscere le similarità e le differenze è fondamentale per una corretta valutazione diagnostica e il successivo trattamento terapeutico da intraprendere

Grandiosità bipolare e grandiosità narcisisticaLa letteratura recente ha evidenziato come spesso soggetti che presentano caratteristiche narcisistiche di personalità presentino anche una condizione lieve o moderata ipomania, accompagnata da percezione grandiosi di sé.

Psicodinamica del pensiero ossessivo

on . Postato in Psicopatologia

Seguendo una concettualizzazione psicodinamica il pensiero ossessivo può essere letto come modalità di “difendersi” dalla perdita di un oggetto buono attraverso l'esercizio di un controllo costante di esso all'interno della mente.

Psicodinamica del pensiero ossessivoLa caratteristica centrale del pensiero ossessivo è la preoccupazione mentale, compulsiva e ripetitiva rispetto ad immagini, idee o parole che l'individuo trova estremamente inquietanti.

Tipicamente, l'utente sperimenta pensieri penosi e intrusivi che interferiscono con la vita quotidiana e tenta di controllarli tramite altri pensieri nel tentativo di neutralizzare quelli iniziali angoscianti.

Vulnerabilità psicologiche nel disturbo ossessivo-compulsivo

on . Postato in Psicopatologia

La letteratura ha delineato alcune vulnerabilità psicologiche sottostanti al disturbo ossessivo-compulsivo. Tra queste, la percezione di controllo, la valutazione cognitiva, le credenze cognitive e le distorsioni.

Vulnerabilità psicologiche nel disturbo ossessivo-compulsivoI disturbi dello spettro ossessivo-compulsivo sono un gruppo di disturbi psichiatrici simili caratterizzati dalla presenza di pensieri ripetitivi, emozioni angoscianti e comportamenti compulsivi.

I tipi specifici di pensieri, emozioni e comportamenti variano a seconda di ogni disturbo.

La trappola dell’innamoramento. Dinamiche di dipendenza disfunzionale nella coppia e obiettivi terapeutici.

on . Postato in Psicopatologia

L’innamoramento dovrebbe essere una fase iniziale, in cui si prova una forte attrazione fisica, un forte desiderio di vicinanza con l’altro, sentiti come un bisogno, con emozioni annesse molto forti. Prevalgono la componente della passione e dell’intimità.

 La trappola dellinnamoramento. Dinamiche di dipendenza disfunzionale nella coppia e obiettivi terapeutici

 Sentirsi totalmente governati da sentimenti sovrastanti, ingombranti, potenti e contrastanti: è quello che capita alle persone che hanno relazioni intrappolate nella fase dell’innamoramento.

Cos’è il comportamento passivo-aggressivo? Come affrontarlo?

on . Postato in Psicopatologia

A volte con le persone ci troviamo in situazioni di disagio difficili da comprendere perché Potrebbe trattarsi di un comportamento passivo-aggressivo. In questo articolo alcune caratteristiche e rimedi.

Cos'è il comportamento passivo-aggressivo? Come affrontarlo?In genere, siamo abbastanza bravi nell’individuare quelle persone che sono apertamente aggressive: se qualcuno vi insulta direttamente, vi critica o vi sminuisce, sapete bene che questo non va bene e potete facilmente comprenderne il motivo.

A volte, però, le persone intorno a noi, compresi familiari, amici e colleghi, ci fanno sentire a disagio. E non possiamo quasi afferrarne il perché.

Per esempio, potrebbe essere che un collega non vi abbia salutato per tre volte questa settimana. Potreste dirvi che, probabilmente, è stata una svista, ma continuerete a percepire che c’è qualcosa che non va.

I disturbi della forma e del contenuto del pensiero

on . Postato in Psicopatologia

Conoscere e riuscire ad operare una distinzione tra i disturbi della forma e del contenuto del pensiero si pone come propedeutico alla valutazione, diagnosi e prognosi all’interno dell’attività clinica.

I disturbi della forma e del contenuto del pensieroIl pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realtà e la formulazione di giudizi; l’ideazione è il processo che conferisce ordine e forma al pensiero.

Da un punto di vista psicopatologico i disturbi del pensiero vengono comunemente distinti in disturbi della forma e disturbi del contenuto.

Il Disturbo dissociativo di identità nell'infanzia

on . Postato in Psicopatologia

Segni e sintomi per comprendere la manifestazione del disturbo dissociativo di identità nei bambini

Il Disturbo dissociativo di identità nell'infanzia"Leigh aveva quattro anni la prima volta che è arrivata in terapia; il padre e la matrigna ritennero necessario portarla da uno psicoterapeuta, in quanto la bambina aveva da poco iniziato a lamentare incubi e dolore all'orecchio, senza origine fisica, divenendo oltretutto molto appiccicosa."

La sindrome di Samo

on . Postato in Psicopatologia

La Sindrome di Samo indica il comportamento di persone con manifeste difficoltà nelle relazioni interpersonali che intrecciano storie erotico-sentimentali con soggetti che si trovano in una condizione di minore integrità fisica o psichica e/o sociale.

La sindrome di SamoLa Sindrome di Samo indica il comportamento di persone, spesso con storie di violenza subite nell'infanzia, deprivazione, abbandoni e con manifeste difficoltà nelle relazioni con le principali figure di attaccamento, che decidono di iniziare relazioni erotico-sentimentali, con un'altra persona, che si trova in una condizione di minore integrità fisica o psichica e/o sociale. Si escludono le persone che hanno già partner stabili da prima del contagio.

Il Disturbo Sadico di personalità

on . Postato in Psicopatologia

Secondo diversi autori, esisterebbero delle caratteristiche e criteri diagnostici specifici che consentirebbero di inserire il sadismo tra i disturbi di personalità.

Il disturbo sadico di personalitàLa storia dei Disturbi di Personalità descritta nei Manuali diagnostici e Statistici dei Disturbi Mentali, dal DSM-1 al DSM-5, è affascinante, in particolare se concentriamo l’attenzione sui disturbi che sono stati eliminati.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Ansia

L’ansia è una sensazione soggettiva caratterizzata da un senso spiacevole di apprensione e preoccupazione spesso accompagnata da sintomi fisici di tipo autonomi...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

News Letters