Pubblicità

Collaborare per crescere insieme

0
condivisioni

on . Postato in Editoriale | Letto 266 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (4 Voti)

Psiconline ha sempre invitato gli psicologi a collaborare sia per favorire la crescita della psicologia in Italia sia per consentire a tanti di poter disporre di una importante vetrina attraverso la quale farsi conoscere.

collaborare per crescere insiemeDa sempre Psiconline ha favorito ed auspicato la collaborazione volontaria dei colleghi attraverso la loro partecipazione costante alla vita del portale attraverso articoli, consulenze informazione sugli eventi e sulle novità librarie e tanto altro.

Lo abbiamo fatto per favorire la crescita concreta della psicologia in Italia ma anche per consentire a tanti validi colleghi di poter disporre di una importante vetrina attraverso la quale far conoscere se stessi e le proprie capacità professionali.

Gli articoli presenti sul sito vengono letti subito da centinaia di persone che possono apprezzare in concreto quello che lo psicologo autore dell'articolo vuole esporre e il suo modo di farlo.

In questo modo cresce l'apprezzamento nei confronti di chi scrive e il desiderio di conoscerlo in modo più approfondito e, magari, seguirlo nella sua progressione professionale.

Centinaia di persone che presto diventano migliaia poiché l'articolo stesso rimane sul sito e può essere rintracciato e consultato attraverso la presenza nelle prime pagine di Google, il famoso motore di ricerca che tutto cataloga e tutto conserva, creando ulteriore visibilità ed importanza.

Lo stesso articolo viene condiviso sui social network (Facebook su tutti, poi Twitter, Instagram, ecc.) e raggiunge ulteriore visibilità permettendo allo psicologo che lo ha scritto di trovare ulteriori estimatori.

Un processo che diventa progressivamente inarrestabile e contribuisce alla crescita ed alla visibilità dello scritto, come una valanga.

Può accadere lo stesso se l'articolo è pubblicato sul proprio blog personale? Forse si, ma la vera risposta molto probabilmente è NO!

Le migliaia di persone che ogni giorno visitano Psiconline difficilmente sono raggiungibili attraverso il proprio blog o attraverso il proprio sito personale e quello che abbiamo scritto rischia, per quanto importante o significativo, di essere appannaggio di pochi utenti e di non trovare adeguata diffusione.

Per questo è importante collaborare! Essere presenti su Psiconline con un proprio articolo o collaborare alle varie rubriche del sito permette alla psicologia di crescere e di trovare spazio nella società italiana e agli psicologi di farsi conoscere concretamente da migliaia di persone.

Facciamo un esempio concreto

Domenica mattina, 11 novembre 2018, è stato pubblicato un articolo della Dottoressa Mina Rienzo (Psicopatia: caratteristiche e pericolosità) che ad oggi (13 novembre) ha raggiunto oltre 2200 letture e oltre 390 condivisioni sui social network.

Pubblicità

Tutto questo in meno di 36 ore.

E' facile capire come tutto quanto detto finora sia immediatamente percepibile e dimostrabile.

Scrivere un articolo interessante, pubblicarlo su di un sito importante come Psiconline, mostrarlo a migliaia di persone in poco tempo significa raggiungere una concreta visibilità e consentire ai lettori, colleghi e pubblico interessato alla psicologia, di conoscere le nostre capacità professionali.

E di esempi come questo Psiconline.it è pieno!

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

Tags: collaborazione crescita blog articolo crescita professionale visibilità pubblicare

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

News Letters

0
condivisioni