Pubblicità

PSICOLOGIA NEWS n.660 - 29.01.2015

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 626 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Figli che trasformano. La nascita della relazione nella famiglia adottiva
  • Psicologia delle rappresentazioni sociali. Teoria e applicazioni
  • La rivincita degli emotivi. Come non farsi dominare dagli stati d'animo negativi
  • I figli nelle separazioni conflittuali e nella (cosiddetta) PAS (Sindrome di alienazione genitoriale). Massacro psicologico e possibilità di riparazione
  • Le nuove famiglie. Teoria, ricerca e interventi clinici
  • Parole e gesti terapeutici. Le relazioni interpersonali e lo sviluppo umano
  • Grandi dei. Come la religione ha trasformato la nostra vita di gruppo
  • Quel che sfugge allo sguardo
  • L'inconscio è la politica
  • Col crimine nasce l'uomo

Paola Terrile, Patrizia Conti
Figli che trasformano. La nascita della relazione nella famiglia adottiva
2014, Collana: Strum. lavoro psico-sociale e educativo
Pagine: 272
ISBN: 9788891707642
Prezzo: € 32,00
Editore: Franco Angeli

I figli che trasformano sono i fi gli adottivi, che con il loro arrivo danno il via a un modo di fare famiglia in cui i genitori e i piccoli entrano in egual misura in gioco.
Il volume prende le mosse dal periodo che segue l'ingresso del bambino nella famiglia adottiva, ad alta intensità emotiva per ciascuno, per avvicinarsi ai temi e ai vissuti che maggiormente lo caratterizzano. Il primissimo incontro, i primi mesi del bimbo nel nuovo mondo, il radicamento e l'ingresso a scuola, le trasformazioni all'interno della coppia, la famiglia allargata, i temi della diversità vissuti dal bambino e dai genitori... Questi e altri temi vengono portati in primo piano dalla viva voce dei protagonisti negli incontri di postadozione, condotti secondo un metodo che accompagna la famiglia nel suo insieme permettendo a genitori e fi gli di esprimere pensieri e sentimenti, dubbi ed emozioni.
Ogni incontro rappresenta un'istantanea che illumina e mette a fuoco le relazioni nel momento del loro nascere, favorendo in chi le vive un atteggiamento consapevole nei confronti delle problematiche via via incontrate; allo stesso tempo rappresenta un esempio di lavoro clinico ad alto valore preventivo applicato a una realtà in movimento e poco riducibile a schemi prefissati, quale quella della famiglia adottiva.
Il volume accompagna addetti ai lavori e lettori interessati all'argomento in un viaggio condotto con sguardo appassionato e aperto e arricchito da racconti, sogni e disegni dei diretti protagonisti.

Paola Terrile, psicologa analista diplomata al C.G. Jung Institut di Zurigo, membro dell'International Association of Analytical Psychology, socia e docente presso la Scuola di Psicoterapia e il Corso Analisti del Centro Italiano di Psicologia Analitica e presso altre Scuole di Psicoterapia, svolge attività di seconda analisi e di supervisione. È consulente per il Postadozione presso l'Ente Autorizzato Enzo B e ideatrice del metodo di lavoro illustrato nel presente volume. Tra le sue opere ricordiamo Voci dal vuoto, La creatività femminile in analisi (Moretti e Vitali, 1997); All'incrocio per la vita (Vivarium, 2010).
Patrizia Conti, psicologa analista junghiana, ha lavorato nei Servizi Territoriali e nel primo servizio pubblico di mediazione familiare a Milano; socia analista del Centro Italiano di Psicologia Analitica e membro dell'International Association of Analytical Psychology, è consulente tecnico d'ufficio in tematiche minorili per il Giudice, per un Ente adottivo e per l'associazione NonSoloCicogna, che si occupa di genitorialità adottiva, di cui è presidente. A ciò affianca l'insegnamento in scuole di specializzazione in psicoterapia, la pubblicazione di articoli e interventi a seminari, workshop, convegni e congressi.

Acquista il libro on line

 

 

 

Augusto Palmonari, Francesca Emiliani (a cura di)
Psicologia delle rappresentazioni sociali. Teoria e applicazioni
2014, Collana: Studi e ricerche
Pagine: 300
ISBN: 9788815246653
Prezzo: € 28,00
Editore: Il Mulino

Questo volume, a cui hanno collaborato importanti studiosi italiani ed europei di psicologia sociale, intende mettere in risalto l’ampliamento di prospettiva che la teoria delle rappresentazioni sociali può offrire nell’indagine su diversi temi centrali della disciplina. Viene così mostrato il potere euristico della teoria e la sua efficacia in relazione ad argomenti classici quali: identità sociale, socializzazione nell’infanzia, condivisione delle emozioni negli eventi collettivi, memoria sociale e collettiva, influenza sociale, pregiudizio etnico e razzismo, malattia mentale.

Augusto Palmonari è professore emerito di Psicologia sociale nell’Università di Bologna. Tra le sue numerose pubblicazioni con il Mulino: «Psicologia dell’adolescenza» (a cura di, III ed. 2011) e «Psicologia sociale» (con N. Cavazza e M. Rubini, II ed. 2012). Francesca Emiliani insegna Psicologia sociale nell’Università di Bologna. Con il Mulino ha pubblicato tra l’altro: «La realtà delle piccole cose» (2008) e «Paradigmi delle rappresentazioni sociali» (curato con A. Palmonari, 2009).

Acquista il libro on line

 


 

Emilio Minelli, Fabrizia Berera
La rivincita degli emotivi. Come non farsi dominare dagli stati d'animo negativi
2014, Collana: Urra
Pagine: 234
ISBN: 9788807090547
Prezzo: € 15,00
Editore: Feltrinelli

Malinconia, inquietudine, irascibilità, nostalgia, tristezza, disperazione, instabilità attentiva, pensieri ossessivi, paura... miscuglio sottile di emozioni e pensieri, i nostri stati d’animo sono il cuore palpitante del nostro legame con il mondo. Sempre presenti, sempre influenti, ci accompagnano in ogni momento della giornata e, quando sono costantemente caratterizzati da un polo negativo, possono rovinare la qualità della vita ancor più dei disturbi acuti. È importante perciò mantenere un equilibrio emotivo e prenderci cura del nostro aspetto mentale e psicologico non solo quando siamo agli estremi e ci troviamo costretti a ricorrere a psicologi, psichiatri e farmaci. Saper discendere in se stessi, capire che cosa c’è all’origine di vissuti emotivi negativi, imparare a farli evolvere può cambiare molto la nostra esistenza e guidarci verso una serenità e un benessere basati su una saggezza ritrovata.
In ogni epoca e in ogni civiltà il guaritore è portatore di saggezza, conoscenza, esperienza, ma anche di ascolto e intuizione. Questo medico abita anche in noi, talvolta vigile, il più delle volte addormentato, ignorato. Risvegliarlo è uno dei nostri compiti e possiamo farlo con l’aiuto di questo libro. Solo noi infatti possiamo essere gli artefici del nostro benessere emotivo. Attraverso i saperi che derivano sia dalla nostra medicina sia da quella tradizionale cinese – da sempre fondata sull’unità inscindibile tra psiche e soma –, comprenderemo gli squilibri dell’umore, a modularli e, se debordano, a curarli prima che diventino vere patologie.

Fabrizia Berera collabora con importanti case editrici a opere di divulgazione nel settore delle medicine naturali, tra cui, come co-autrice insieme a Emilio Minelli, Curarsi secondo stagione (Urra, 2013). Si occupa in particolare di medicina tradizionale cinese e di filosofia taoista. Si è formata all’Istituto Ricci di Parigi e alla Scuola europea di agopuntura. È docente del corso di perfezionamento in agopuntura, per il Centro collaborante Oms per le medicine tradizionali dell’Università degli Studi di Milano. Per Feltrinelli Urra ha pubblicato La rivincita degli emotivi. Come non farsi dominare dagli stati d’animo negativi (con Emilio Minelli; 2014).
Emilio Minelli, medico agopuntore, esperto in omeopatia, fitoterapia e fitoterapia tradizionale cinese, è stato presidente della Società italiana d’agopuntura. Professore di agopuntura e medicina tradizionale cinese nel corso di laurea in Fisioterapia della facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università degli Studi di Milano, è coordinatore didattico in diversi corsi accademici di perfezionamento in medicine non convenzionali. È ricercatore clinico e autore di numerose pubblicazioni scientifiche. È vice-presidente del Centro collaborante Oms per le medicine tradizionali dell’Università degli Studi di Milano. Per Urra ha pubblicato Curarsi secondo stagione (con Fabrizia Berera, 2013) e per Feltrinelli Urra La rivincita degli emotivi. Come non farsi dominare dagli stati d’animo negativi (con Fabrizia Berera; 2014).

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Francesco Montecchi (a cura di)
I figli nelle separazioni conflittuali e nella (cosiddetta) PAS (Sindrome di alienazione genitoriale). Massacro psicologico e possibilità di riparazione
2014, Collana: Psicoterapie
Pagine: 208
ISBN: 9788891708311
Prezzo: € 27,00
Editore: Franco Angeli

Questo libro offre un'attenta e originale osservazione clinica del funzionamento emotivo dei bambini coinvolti nelle separazioni ad alta conflittualità e nella cosiddetta PAS; implicitamente è una denuncia di come questi figli, massacrati psicologicamente dai genitori, proseguono ad esserlo a causa dell'ottusità di alcuni percorsi giudiziari e sociali. Il volume è rivolto ai professionisti dell'infanzia sia di area medica, psicologica e sociale sia legale, avvocati e magistrati, impegnati nelle separazioni coniugali, nonché a chi volesse comprendere la complessa e dolorosa realtà di questi bambini.
- Propone una rilettura clinica secondo una visione bambino-centrica in alternativa a quella adulto-centrica dominante la nostra società.
- Ne esamina gli aspetti psicodinamici e psicopatologici, finalizzati al recupero psicologico.
- Analizza le strategie per un intervento clinico, confrontato con i percorsi giudiziari e le iniziative di tutela e ne individua le variabili che espongono ad un intervento fallimentare.
- Indica le strategie dei percorsi terapeutici, dando ampio spazio a metodi psicoterapici innovativi, familiari e individuali, in particolare al "gioco della sabbia" di Dora Kalff (Sand play therapy) in cui il bambino, attraverso le immagini, esprime in modo molto trasparente il suo funzionamento psicopatologico.

Francesco Montecchi, neuropsichiatra, già primario di Neuropsichiatria all'Ospedale Bambino Gesù e professore a contratto dell'Università "La Sapienza". È analista junghiano, membro didatta dell'AIPA (Associazione Italiana Psicologia Analitica) e dell'AISPT (Associazione Italiana Sand Play Therapy) e dell'ITRI (Istituto Terapia Relazionale Integrata). Fondatore e presidente della Onlus "La cura del Girasole" (www.lacuradelgirasole. it). È autore e curatore di diversi volumi, tra i quali: Giocando con la sabbia: la psicoterapia con bambini e adolescenti e la Sand Play Therapy (Angeli, 1993), I simboli dell'infanzia. Dal pensiero di Jung al lavoro clinico coi bambini (Carocci, 1995), Il "Gioco della sabbia" nella pratica analitica (Angeli, 1997), Abuso sui bambini. L'intervento a scuola (Angeli, 2002), Dal bambino minaccioso al bambino minacciato. Gli abusi e la violenza in famiglia (Angeli, 2005), Il Cibo-mondo, persecutore minaccioso. I disturbi del comportamento alimentare (Angeli, 2009).

Acquista il libro on line

 

 

 

Salvatore D'Amore (a cura di)
Le nuove famiglie. Teoria, ricerca e interventi clinici
2014, Collana: Psicoterapie
Pagine: 224
ISBN: 9788820458454
Prezzo: € 32,00
Editore: Franco Angeli

Le famiglie stanno cambiando. E le nuove costellazioni familiari, che siano ricomposte, monogenitoriali, omogenitoriali o nate dalla medicina procreativa, in quanto considerate "diverse", sono "costrette" a sfide continue.
Dal punto di vista clinico, la sofferenza psichica dei genitori e/o figli sembra dipendere (oltre che da dinamiche individuali, di coppia e inter-tri-generazionali ritrovabili in qualsiasi modello familiare) anche dall'intersezione complessa di specifici processi socio-relazionali e delle sfide di sviluppo ad essi correlati.
Di particolare interesse risulta l'impatto sul funzionamento familiare dell'interazione tra processi emotivi (p.e. gestione dello stress, della sofferenza, dell'isolamento e di sentimenti depressivi legati alla separazione, al divorzio, al comingout e all'infertilità), processi identitari (p.e. gestione delle perdite relative alla dissoluzione dei precedenti legami, dei conflitti di lealtà e dell'attivazione di risorse per la costruzione di nuove appartenenze) e processi psicosociali (p.e. gestione dell'impatto della discriminazione, dell'omofobia, dell'assenza di modelli socio-culturali basati sulla diversità familiare, della scarsità o addirittura mancanza di riconoscimento giuridico, politico e culturale). A fronte di tali processi, la promozione dei fattori di resilienza costituisce, senza dubbio, una dimensione chiave per moderare gli effetti dello stress personale, familiare e socio-politico sul funzionamento familiare e di coppia.
Tentando di illustrare la pertinenza di quest'analisi, il libro propone un panorama delle principali teorie, metodi ed interventi clinici nell'ambito della diversità familiare attraverso i contributi di esperti psicologi, psichiatri, psicoterapeuti e sociologi.
Oltre all'interesse da parte degli studenti delle facoltà di psicologia, di scienze umane e sociali e dei professionisti della salute mentale, questa pubblicazione si propone come uno strumento particolarmente utile per ogni operatore che lavora presso agenzie sociali, educative e sanitarie che sono chiamate a confrontarsi con la diversità delle organizzazioni familiari.

Salvatore D'Amore è psicologo, psicoterapeuta della coppia e della famiglia, titolare della cattedra di Clinica Sistemica e Psicopatologia Relazionale presso la Facoltà di Psicologia e di Scienze dell'Educazione dell'Università di Liegi (Belgio). Dal 2007, è responsabile del Centro di Psicoterapia Sistemica e Familiare presso la Clinica Psicologica e Logopedica dell'Università di Liegi.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Fabio Gambetti
Parole e gesti terapeutici. Le relazioni interpersonali e lo sviluppo umano
2014, Collana: Sviluppo integrale
Pagine: 166
ISBN: 9788898874224
Prezzo: € 16,90
Editore: Persiani

In linea con i recenti studi delle neuroscienze, la persona è considerata dall’autore come un sistema dinamico, nel quale pensare, sentire e agire costituiscono le tre dimensioni corrispondenti ai tre foglietti embrionali. L’approccio biosistemico al disagio psicologico gli consente di andare oltre i singoli fattori e di integrarli, anche mediante l’apporto di differenti orientamenti terapeutici. Seguendo il metodo della fenomenologia, l’ontogenesi e la storia individuale sono considerate entro un sistema di relazioni, dove l’io non si dà senza il tu. L’atto terapeutico permette all’unicum, in cui ogni persona si sostanzia, di essere il protagonista del proprio percorso di crescita interiore e di guarigione. Mediante un caso clinico, il testo esemplifica come parole, gesti ed emozioni siano gli ambiti con i quali e sui quali agire in sinergia per ristabilire il benessere.

Fabio Gambetti, autore bolognese, laureato in filosofia, pedagogia e psicologia, è specializzato in psicoterapia a indirizzo biosistemico. Lavora nella scuola da oltre vent’anni, ricoprendo differenti incarichi. Ha collaborato con l’Università di Bologna come cultore della materia; insegna antropologia ed etica della relazione all’ISSR di Bologna e psicologia all’ISSR di Forlì. Si occupa in particolare di adolescenza, apprendimento e orientamento, tenendo corsi di formazione per studenti e docenti. Ha pubblicato alcuni articoli in riviste e miscellanee, ed è autore dei testi L’apprendimento significativo secondo la psicologia cognitiva, Catanzaro 2008, e La comunicazione nella scuola, Catanzaro 2014.

Acquista il libro on line

 


 

Ara Norenzayan
Grandi dei. Come la religione ha trasformato la nostra vita di gruppo
2014, Collana: Scienza e idee
Pagine: 356
ISBN: 9788860307002
Prezzo: € 25,00
Editore: Cortina Raffaello

Come le società umane si sono trasformate da piccoli gruppi di cacciatori-raccoglitori strettamente imparentati in grandi strutture moderne basate sulla cooperazione tra anonimi? In che modo le religioni dei “Grandi Dei” – le massime fedi monoteiste e politeiste – si sono diffuse conquistando la maggior parte delle menti nel mondo? Secondo Norenzayan, quando gli esseri umani concepirono per la prima volta l’esistenza di entità sovrannaturali innescarono cambiamenti che finirono per dare origine alle grandi società con Grandi Dei – divinità potenti, onniscienti e intente a controllare il comportamento morale delle persone. Ma in che modo? “Chi è sorvegliato si comporta bene”, pertanto le persone agiscono correttamente quando sospettano che i Grandi Dei stiano vigilando, anche se nessun altro è presente. Eppure, questa fede sincera nei Grandi Dei ha prodotto una nuova fonte di conflitto tra gruppi in competizione. In alcuni luoghi del mondo, come l’Europa settentrionale, le istituzioni laiche hanno determinato un declino della religiosità, usurpando la capacità della religione di incentivare la costruzione di comunità. Grandi Dei ci aiuta anche a comprendere un’altra transizione sociale più recente: l’emergenza delle società cooperative di non credenti.

Ara Norenzayan è professore di Psicologia alla University of British Columbia. Ha pubblicato suoi contributi su New York Times Magazine, Economist, Der Spiegel, Boston Globe, Toronto Star, Scientific American, New Scientist.

Acquista il libro on line

 

 

 

Bonazzi M. (a cura di)
Quel che sfugge allo sguardo
2014, Collana: Frontiere della psiche
Pagine: 118
ISBN: 9788857524368
Prezzo: € 5,90
Editore: Mimesis

La domanda lacaniana su ciò che sfugge allo sguardo, oltre a mettere in discussione una certa concezione moderna della percezione e del primato della visione, rivela una struttura inedita dell'esperienza, della scrittura e del nostro rapporto al reale. La scrittura della percezione prende il posto della nostra fenomenologia moderna e mette in tensione la filosofia, l'arte e l'insegnamento della tradizione cinese. I contributi, nati dalle serate organizzate dalla Segreteria milanese della SLP, trasmettono una sensibilità al dettaglio, al frammento e al resto che ha all'orizzonte il piano di una immanenza assoluta. E da qui che l'ultimo insegnamento di Lacan ci guarda senza lasciarsi vedere.

Acquista il libro on line

 

 

 

Bonazzi M. (a cura di)
L'inconscio è la politica
2014, Collana: Frontiere della psiche
Pagine: 86
ISBN: 9788857524351
Prezzo: € 5,90
Editore: Mimesis

La crisi della politica che stiamo attraversando ha origine in trasformazioni remote che forse soltanto oggi cominciano a diventare leggibili. In questo volume, che testimonia del lavoro portato avanti dalla Segreteria milanese della SLP tra il 2012 e il 2013, psicoanalisti, filosofi e architetti si interrogano sul rapporto tra inconscio e politica, ritrovando nell'insegnamento di Lacan una chiave decisiva di lettura del nostro tempo e un'indicazione etica per non cedere alla crisi.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Bonazzi M. (a cura di)
Col crimine nasce l'uomo

2014, Collana: Frontiere della psiche
Pagine: 98
ISBN: 9788857524375
Prezzo: € 5,90
Editore: Mimesis

Psicoanalisi e criminologia condividono da sempre una logica comune: quella che con Freud possiamo definire come effetto del disagio della civiltà. Le due pratiche, distinte nelle loro modalità e finalità, trovano un asse comune nell'intreccio colpa-responsabilità-legge, portando da un lato al percorso di reintegrazione sociale, dall'altro all'assunzione della responsabilità soggettiva. Le riconfigurazioni contemporanee del disagio interrogano però oggi in maniera nuova l'esercizio dell'analisi come anche quello della criminologia. I testi qui raccolti provengono dalle discussioni nate durante un Seminario organizzato dalla Segreteria milanese della SLP insieme al Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute, dell'Università degli Studi di Milano.

Acquista il libro on line

 


PubblicitàVuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su
Vuoi conoscere i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia per saperne di più?
Cercali su
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Sindrome dell’arto fantasma

Il dolore della Sindrome dell'arto fantasma origina da una lesione diretta o indiretta del Sistema Nervoso Centrale o Periferico che ha come conseguenza un...

News Letters

0
condivisioni