Pubblicità

Crisi d'ansia e depressione (109286)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 292 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Zaira 17

La mia è una richiesta d'aiuto: ho paura di compromettere nuovamente l'anno scolastico e di deludre mia madre. Mi sento depressa, ho delle crisi d'ansia e non so cosa voglio fare del mio futuro. Non riesco a rapportarmi con le mie compagne di classe ed ho paura dei professori, ma non voglio lasciare la scuola perchè non voglio assolutamente deludere i miei genitori, vorrei solo trovare il coraggio e riuscire a concludere i miei ultimi due anni di liceo. Sono obesa e non mi sento mai accettata, qualche volta prego dio che mi faccia morire, perchè non riesco più a tenere sotto controllo la mia vita, penso anche a come poter morire ma non avrò mai il coraggio di suicidarmi, per il semplice fatto che adoro mia madre e mio padre, ho veramente un amore smisurato per loro, anche se loro non lo sanno perchè non dimostro con le parole queste emozioni, non li voglio far soffrire, voglio tutto il meglio per loro, talvolta non esco quasi mai con le amiche in parte perchè non ho più voglia di far niente in parte perchè non voglio lasciare mia madre da sola. Anche i miei genitori mi amano e vogliono il meglio per me e proprio per questo che continuo a frequentare la quarta del liceo artistico. Spero di ricevere un aiuto, grazie.

Cara Zaira, io penso che già mandando questa mail di aiuto tu abbia dimostrato di avere coraggio. Certamente non stai vivendo un bel periodo e ti senti un po' depressa, ma hai anche tante risorse di cui poter disporre per uscire da questa situazione. Penso per esempio ai tuoi genitori che ti vogliono tanto bene e a cui tu vuoi tanto bene. Perchè allora non chidere aiuto a loro? Perchè non gli fai presente il tuo disagio? Non preocccuparti, non li deluderai perchè anche loro sanno cosa vuol dire avere 17 anni, e loro sono pronti ad aiutarti se solo tu volessi farti aiutare... Allora trova la forza per parlargliene e magari insieme potrete anche decidere di farvi aiutare da uno psicologo che possa aiutarti a superare le tue difficoltà. Non avere paura di avere coraggio... E ricordati che, con le parole di Orazio Flacco "Fra speranza e affanni, fra timori e rabbia, immagina che l'alba di ogni giorno sia l'ultima per te: le ore che seguiranno e non speravi più saranno tutte un incanto" perchè "Tutti i nostri sogni possono diventare veri, se abbiamo il coraggio di perseguirli" (Walt Disney). Un saluto.

(risponde il Dott. Fabio Gherardelli)

Pubblicato in data 09/02/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

News Letters

0
condivisioni