Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Dell'adolescenza (014906)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 166 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sorella, 24 anni

Buongiorno,mi rivolgo a Voi perchè la mia famiglia ed io ci troviamo di fronte ad un grosso problema. Siamo una famiglia normale e serena, ma oggi come oggi siamo profondamente preoccupati per mia sorella che ha 15 anni: è
la seconda di due figlie,ovviamente più viziata e coccolata della prima ma che probabilmente si trova a dover sopportare il confronto con me (che sono la sorella maggiore ed ho 24 anni). Ha manifestato sempre nei nostri confronti un atteggiamento di difesa, dando risposte affrettate e con toni esagerati ma nonostante questo l'abbiamo sempre vista serena. Ha concluso la scuola media con ottimi voti,con gli stessi voti ha concluso il primo quadrimestre della scuola superiore brillantemente.Tutto normale fino a quando non ci ha detto che lei non sarebbe più andata a scuola.Le motivazioni non simo riusciti a capirle nonostante abbiamo provato in
tutti i modi a parlarle: ci ha detto che è la tipologia di scuola che non fa per lei, che non è più in grado di studiare (in disaccordo con i voti che sono molto alti), che non ha più voglia di andare a scuola e per finire che sente che i miei genitori pretendono da lei che faccia la mia stessa strada (che non è nient'altro che un semplice diploma di perito industriale con voti discreti) ma noi non le abbiamo mai paragonato la mia esperienza con la sua. Ha anche detto che lei deve difendersi da noi e che il suo problema sono io.
La mia domanda è : ha detto la verità ovvero il suo problema sono io oppure no?Come posso aiutarla? GRAZIE.

Gentile sorella,se il problema di sua sorella è veramente lei, bisognerebbe capire il perchè, ma soprattutto cosa intende sua sorella quando dice che il suo problema è lei.In questo momento sua sorella sta apportando una "rottura" nella sua vita:
ha deciso che lascerà la scuola. Può essere un'affermazione provocatoria, probabilmente è anche una decisione che nasce da un grande dolore, da una fase della vita dpve sua sorella sta soffrendo molto. In questo senso lei può aiutare sua sorella comprendendo che lei sta soffrendo, e può starle accanto accettando la sua sofferenza. La mia indicazione in questo caso è quella di una terapia familiare. Cordiali saluti.

( risponde il dott. Luca Saita)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

News Letters

0
condivisioni