Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi mente-cibo (140020)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 132 volte

Clac 17

Salve, vorrei che qualcuno mi aiutasse. Da due anni ho un rapporto ossessivo col cibo, poichè da piccola ero molto cicciotta e mai più voglio sentirmi come allora. All'inizio di quest'anno sono riuscita, con una dieta drastica di mia invenzione, a dimagrire qualche chilo, seppure mi dicevano che non ne avessi bisogno. E' stato, quello, un periodo relativamente felice, nel quale riuscivo a controllare il mio rapporto col cibo. Ora vivo un periodo in cui mi sento sola, in seguito, anche, ad una forte delusione d'amore. Il mio rapporto col cibo? Peggiorato vistosamente. Quando mangio non mi controllo più, come se andassi in trans e non capissi assolutamente nulla. Mi abbuffo, tanto, ma non ho mai vomitato.
Mi sento male psicologicamente, non mi piaccio, poichè sono ingrassata (anche se dicono che non si vede) e non so come venirne fuori. Non sopporto più di avere questo rapporto ossessivo col cibo. Per favore consigliatemi.
Grazie.

Cara Clac, capisco quanto la tua situazione sia stressante e quanto tu ti senta distante dagli altri, quanto tu ti senta sola e per nulla compresa o aiutata. Vorrei portare la tua attenzione su ciò che hai tu stessa riferito: un periodo relativamente felice è stato quando riuscivi a controllare il cibo. Questa è una caratteristica del problema che mi hai descritto. Iinfatti, c'è una sorta di desiderio di controllo rispetto gli eventi esterni, le situazioni e le persone, non potendo controllare tutto questo, si cerca di controllare il cibo e quando l'istinto prevale sulla ragione ci si sente crollare, tristi ed impotenti. La sensazione di solitudine e di vuoto è anche abbastanza tipica della situazione che stai vivendo. Sicuramente la delusione d'amore ti ha gettato maggiormente nello sconforto e ti ha fatto perdere la capacità di controllare il tuo corpo e i tuoi istinti, cedendo alle abbuffate. Non è semplice ritrovare la serenità e liberarsi da questa ossessione, perciò ti consiglio con tutto il cuore di rivolgerti ad un professionista. Capisco non sia facile per te e non so se i tuoi genitori o amici siano a conoscenza del problema, ma potresti rivolgerti ad un consultorio familiare del tuo paese/città (libero, gratuito e riservato!), dove potrai trovare una psicologa che ti consiglierà e aiuterà a liberarti da questa ossessione. Ti potrai sentire finalmente libera di pensare e vivere la tua vita, senza che ruoti sempre attorno al cibo. Mi auguro tu possa trovare la forza, un grande abbraccio!

(Risponde la Dott.ssa Baggieri Diana)

Pubblicato in data 18/11/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Anoressia/Bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

News Letters