Pubblicità

CASI CLINICI, di Sigmund Freud

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 290 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

casicliniciPremessa

Gli aspetti inerenti alla vita sessuale, agli oggetti sessuali ed alle predisposizioni sessuali, sono da intendere in senso, per lo più, simbolico. L'oggetto sessuale (o oggetto d'amore) è quindi quella persona o cosa da cui si è attratti in ragione di una spinta inconsapevole che trova i suoi motivi all'interno delle dinamiche inconsce; ragione per cui è spesso frequente il rifiuto di tale tesi. Questa spinta è sempre diretta alla realizzazione personale, cioè alla soddisfazione di quei desideri di "vita", e quindi al piacere, contrapposti a quelli di "morte", e quindi di autopunizione (vedi le modalità della perversione sado-maso in cui l'oggetto sessuale scelto in modo che rispettivamente si possa provocare dolore e procurarsi dolore, è comunque scelto in ragione delle sue capacità di corrispondere alla soddisfazione di un desiderio di "vita".)

CASI CLINICI 1 (Anna O.; Emmy)
IL caso della signorina Anna O. e quella della signora Emmy von N. Sono i primi compresi negli studi sull'isteria (1992-95), opera composita di Breuer e Freud. Già dal 1883 si pongono le basi per un sodalizio scientifico tra Breuer e Freud; il primo mise infatti al corrente Freud dei suoi lusinghieri risultati ottenuti sottoponendo la sua paziente isterica Bertha Papernheim (Anna O.) , al metodo catartico. Freud successivamente dovette esplorare altri metodi di indagine che risultassero altrettanto liberatori, in soggetti che non riuscivano spontaneamente a rivivere le esperienze scatenanti; da prima l'ipnosi e successivamente l'uso delle associazioni libere, che successivamente divennero la "regola psicoanalitica fondamentale". Ciò che allontanò Breuer da Feud fu la convinzione di quest'ultimo che l'etiologia delle nevrosi dovesse essere attribuita a tematiche riguardanti la vita sessuale del paziente.

 

Dott. Alessandro Locati
Psicologo, Psicoterapeuta

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

News Letters

0
condivisioni