Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.49 - 10.1.2002

on . Postato in News libri e riviste | Letto 193 volte

  • SUL PRECOCE E INSOSTENIBILE "MAL D'ESSERE" - Traguardi e limiti della ricerca diagnostica sugli stati depressivi nel bambino
  • La forza delle emozioni
  • LA PSICOSI E L'AL DI LÀ DEL PADRE
  • La tenerezza e la paura
  • NARRAZIONE E FINE DELLA VITA - Nuove possibilità per valutare la qualità della vita e della morte
  • L'arte del comando
  • PANICO E FOBIE Le risposte a tutti i dubbi

Grazia Maria Scafidi Fonti (a cura di)
SUL PRECOCE E INSOSTENIBILE "MAL D'ESSERE" - Traguardi e limiti della ricerca diagnostica sugli stati depressivi nel bambino
Presentazione di Lucio Sarno
pp. 112, € 13,43 (L. 26.000), Collana: Serie di Psicologia, ISBN 88-464-3230-4
Franco Angeli Editore

L'età e la varietà dei quadri sintomatologici che caratterizzano la patologia depressiva infantile appaiono legate da un rapporto di proporzionalità inversa: quanto più è piccolo il bambino tanto maggiore è il polimorfismo sintomatologico, proprio in funzione della dinamicità delle strutture psichiche infantili.
A partire dalla riflessione sull'evoluzione dei processi di mentalizzazione e simbolizzazione, Sul precoce e insostenibile male d'essere pone l'accento sulle difficoltà che si riscontrano nella diagnosi di depressione nell'età dello sviluppo.
Dopo avere dedicato uno spazio all'esame critico delle formulazioni teoriche e dei criteri utilizzati nella valutazione della depressione infantile, viene messo in discussione il concetto di comorbidity: se da un lato esso è risultato utile al fine di adottare un atteggiamento più flessibile nella valutazione clinica di alcuni casi particolarmente complessi, dall'altro vi è il rischio di sopravvalutare il peso di altre patologie che hanno una classificazione nosografica ben definita, giungendo in tal modo a valutazioni diagnostiche inadeguate e confuse.
Viene infine proposta un'analoga lettura critica delle scale più diffuse per la valutazione della depressione infantile, con particolare riferimento al TAD.


André Christophe - Lelord Francois
La forza delle emozioni
traduzione di Calassi V.
350 p., Saggi, ISBN: 88-7972-498-3
Corbaccio

Collera, invidia, gioia, tristezza, vergogna, gelosia, paura, amore... non c'è stato d'animo che non venga analizzato da André e Lelord. Leggendo il libro comprenderemo meglio a che cosa servono le emozioni, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna di esse. E scopriremo anche che cosa ci rende felici, o perché si diventa infedeli. Gli autori illustrano le loro argomentazioni con esempi e testimonianze e con richiami alla psicologia, alla letteratura e alla filosofia.

Alfredo Zenoni
LA PSICOSI E L'AL DI LÀ DEL PADRE
pp. 160, € 14,46 (L. 28.000), Cod. 1790.5 , Collana: Teoria e clinica psicoanalitica del Campo freudiano, diretta da Judith Miller, Antonio Di Ciaccia, Massimo Recalcati, ISBN 88-464-3125-1
Franco Angeli Editore

Nel corso del suo insegnamento, Jacques Lacan riduce progressivamente il complesso di Edipo prima ad una semplice struttura significante, quella della "metafora paterna", e, in seguito, ad un puro sembiante. Questa trasformazione teorica si traduce anche in un rinnovamento della clinica della psicosi rispetto alle tesi classiche della teoria della forclusione del Nome-del-Padre.
Considerando l'ultimo insegnamento di Lacan, Alfredo Zenoni, con (la) consueta lucidità, chiarezza e rigore teorico, si sofferma sulla clinica della psicosi come una clinica della posizione soggettiva nella quale elementi diversi rispetto al Nome-del-Padre possono assolvere la stessa funzione di annodamento dei registri del simbolico, dell'immaginario e del reale.
Una nuova prospettiva si apre: la "clinica binaria" dello "standard dei sintomi tipici" e delle discontinuità strutturali tra nevrosi e psicosi si integra a una clinica dei "modi" e della soluzione particolare, sintomatica, attraverso la quale il soggetto si confronta, senza potere ricorrere alla garanzia edipica del Padre, col reale del godimento che resiste alla simbolizzazione.

 

Bernardi Marcello - Tromellini Pina
La tenerezza e la paura
150 p., Tea pratica
TEA

Marcello Bernardi e Pina Tromellini, due guide d'eccezione, per un viaggio nel mondo dell'infanzia. Un mondo che abbiamo imparato ad amare, ma che siamo ancora ben lontani dal conoscere e che soprattutto dobbiamo cominciare ad ascoltare. Questo libro è una lunga conversazione su cosa e come fare: fermarsi un istante, partire dall'esperienza di tutti i giorni e ascoltare le voci dei bambini, che ci parlano di se stessi, delle proprie paure e dei propri sentimenti. Per avvicinarci ai nostri figli con l'atteggiamento giusto, abbassando quelle barriere di incomprensione che troppo spesso, noi stessi creiamo.

 

Deborah Gordon, Carlo Peruselli
NARRAZIONE E FINE DELLA VITA - Nuove possibilità per valutare la qualità della vita e della morte
pp. 320, € 22,72 (L. 44.000),Collana: Scienze e salute/Formazione, coordinata da Mara Tognetti Bordogna, ISBN 88-464-3228-2
Franco Angeli Editore

In questi ultimi anni è aumentata notevolmente, in Italia e nel mondo, l'attenzione alle cure palliative, dedicate ai malati alla fine della vita: contemporaneamente è cresciuta la necessità di valutare la qualità di queste cure, soprattutto per garantire che i pazienti e i loro familiari vengano adeguatamente assistiti.
Questo libro rappresenta un contributo di un tipo di ricerca qualitativa (l'approccio narrativo e interpretativo fenomenologico) alla valutazione delle cure palliative.
Sette malati terminali di cancro sono stati seguiti dal momento dell'inizio dell'assistenza da parte del Servizio di Cure Palliative di Merate (Lc) fino alla morte. Attraverso interviste composte prevalentemente da domande a risposta libera sono state analizzate, per ciascun paziente, almeno quattro prospettive della realtà che si stava sviluppando: quella del malato, del familiare, del medico e dell'infermiere del Servizio di Cure Palliative.
Dall'analisi delle interviste si desumono una serie di aree e di dimensioni particolarmente rilevanti per poter valutare la qualità della vita dei malati e dei loro familiari, nonché la qualità delle cure che a essi vengono prestate. Da questa analisi è emerso anche che le storie non vengono soltanto raccontate, ma contemporaneamente anche vissute e/o costruite dai diversi protagonisti: le storie sono già operative a un livello implicito, strutturando e dando una direzione alla realtà e alle diverse esperienze. La partecipazione di tanti attori alla costruzione della storia (il malato, i familiari, i medici e gli infermieri, il contesto sociale) fa sì che alla fine la malattia possa essere compresa in tutta la sua complessità soltanto attraverso una "sintesi", che vada oltre gli aspetti particolari.
Nell'ultimo capitolo del libro sono anche presentati i testi delle linee-guida che sono state utilizzate per condurre le interviste ai malati, ai familiari e agli operatori coinvolti nell'assistenza.

 

Alberoni Francesco
L'arte del comando
220 p., € 16, Saggi italiani
Rizzoli

Come si diventa leader? Da cosa si riconosce il vero capo, capace di farsi seguire dalle persone che lo circondano? Quali sono i pericoli che deve affrontare chi comanda? E soprattutto, quali doti deve possedere chi aspira a essere e a rimanere un leader autorevole e rispettato? "L'arte del comando" offre le risposte a queste domande.

 

Vittorio Cei
PANICO E FOBIE Le risposte a tutti i dubbi
pp. 176, € 14,46 (L. 28.000), 2001,
Collana: Self-help, ISBN 88-464-3088-3
Franco Angeli Editore

Molte persone hanno delle crisi terribili e non sanno di cosa si tratta.
Se il cuore batte forte, non si riesce a respirare bene, si ha un senso di oppressione al petto o un dolore, giramenti di testa, tensione muscolare, nausea, dolori addominali, sensazione di confusione o di irrealtà, paura di morire o di impazzire o di perdere il controllo, …, è bene pensare che la cosa più probabile è che si tratti di un attacco di panico.
Se una persona ha paura di restare da sola, di uscire senza un accompagnatore, di allontanarsi da casa, di fare un viaggio, di andare in autostrada o in gallerie o sui ponti, di fare una fila in un negozio, di viaggiare in auto, in treno o in autobus, è bene pensare subito ad una diagnosi di agorafobia.
Se anche a voi capita di avere problemi di questo tipo, non rassegnatevi. Non pensate che così debba andare la vostra vita, che voi "siete fatti così". Oggi esistono rimedi efficaci e rapidi per risolvere completamente queste difficoltà.
Certamente, è fondamentale che il problema sia riconosciuto non appena si presenta. L'efficacia delle terapie e la probabilità di guarigione, infatti, aumentano notevolmente se la diagnosi e l'inizio del trattamento sono tempestivi.
Le difficoltà nella cura di questi disturbi sono ridotte oggi grazie anche alla maggiore informazione su questi problemi: il chiarimento dei dubbi, l'eliminazione dei pregiudizi, la corretta conoscenza hanno addirittura una valenza terapeutica. Questo volume, che propone risposte chiare, semplici, ma scientificamente aggiornate e attendibili, soprattutto ai pazienti ed ai loro familiari, ha l'obiettivo di contribuire a fare il primo, significativo, irrinunciabile passo di ogni efficace percorso terapeutico.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un og...

News Letters