Pubblicità

Atarassia

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 27763 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (12 Voti)

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la filosofia etica legata alla ricerca della felicità.

atarassiaAtarassia è un termine filosofico, già usato da Democrito, ma adottato principalmente dalle scuole post-aristoteliche stoica, epicurea e scettica in riferimento allo stato di serenità indifferente del saggio che contempla il mondo senza subirne più la pressione affettiva.
E’ uno stato che rappresenta la mancanza di ansia o confusione, e quindi l’imperturbabilità e l’armonia interiore.

Al di là delle diverse sfumature assunte nell' Ellenismo e dell'affinità con i termini quali apatia, aponia, adiaforia ed eutimia, la consolidazione del concetto è opera di Marco Aurelio che ha tradotto il termine dal greco “ataraxia” nel latino “tranquillitas”.

In ambito medico il termine può essere utilizzato per definire genericamente una condizione di imperturbabilità ed evidente mancanza di legami emotivi del paziente con l'ambiente e le persone che circondano; solitamente l’ atarassia si presenta in concomitanza di affezioni psichiatriche come la schizofrenia.

Nella tradizione greca il campo semantico del termine “atarassia”, nella sua accezione di stato d'animo di benessere (eudaimonia), si contrappone a quello di “marasma”, quale stato d'animo di deperimento e deprivazione. Atarassia e marasma rappresentano la riproduzione interiore del dualismo cosmogonico riconducibile da un lato al concetto di Kosmòs (κόσμος) che significa ordine, contrapposto a quello di Kaos (χάος) che indica il disordine.

Pubblicità

Nel contesto dell'Atomismo Democriteo la coppia antinomica ordine-disordine si trasforma nella dicotomia connessione-disconnessione. Gli atomi si uniscono, in un processo di creazione, per poi separarsi nuovamente, in un processo di distruzione, quale spiegazione ultima del divenire della materia.

La trasposizione del mondo fisico nell'ambito della psychè produce il giudizio etico dell'Atomismo secondo il quale un animo irrequieto (in movimento o marasmatico) tende alla consunzione mentre uno stato d'animo sano (in coesione) tende a mantenere un ordine interno stabile, non agitato, privo di perturbazioni, ovvero "a-tarassico".

 

Per approfondimenti:

  • Dizionario di Scienze Psicologiche, Ed. Simone
  • Enciclopedia Treccani
  • Wikipedia.it

 

(a cura della Dottoressa Benedetta Marrone)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

Tags: ansia felicità confusione filosofia anima serenità atarassia agitazione tranquillità pace liberazione passioni Democrito scuole post- aristoteliche saggio pressione affettiva imperturbabilità armonia ataraxia tranquillitas eudaimonia marasma

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

News Letters

0
condivisioni