Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.667 - 2.04.2015

on . Postato in News libri e riviste | Letto 529 volte

  • La dislessia evolutiva e i suoi trattamenti. Manuale per insegnanti, genitori e operatori
  • Il maschio selvatico. La forza vitale dell'istinto maschile
  • Daniel N. Stern. Sviluppo e struttura dell'esperienza umana in una prospettiva intersoggettiva
  • Bilinguismo. Miti e realtà
  • Sulla fine e sull'inizio
  • Psicodinamica dell'eros. Motivazioni inconsce della rinuncia alla sessualità. Ediz. integrale
  • Breve storia delle emozioni
  • I gruppi. Aspetti epistemologici e ricadute applicative
  • Le amicizie erotiche. Cosa sono, come viverle e come difendersi
  • Jung e l'alchimia. Introduzione all'alchimia junghiana
  • Sessualità e sessuologia
  • Quando il sesso diventa un problema. Terapia strategica dei problemi sessuali
  • La dimensione psichica
  • Creatività per tutti
  • Omofilia
  • Legami d'amore. I rapporti di potere nelle relazioni amorose
  • Come affrontare i problemi di tutti i giorni. Può un problema trasformarsi in un'occasione?
  • Sette donne, sette vite, sette possibilità
  • Il disturbo da accumulo

Sebastiano Lupo
La dislessia evolutiva e i suoi trattamenti. Manuale per insegnanti, genitori e operatori
2015, Collana: Strumenti
Pagine: 248
ISBN: 9788898037544
Prezzo: € 24.00
Editore: Psiconline

L’autore, in premessa, muove una critica serrata all’impianto della Legge 170/2010 su tre precise direttrici giuridico-legali, epistemologiche e metodologiche. L’impianto pubblicistico, che riserva ai soli professionisti in servizio al S.S.N. la potestà certificatrice ai fini giuridici-scolastici, sta creando non pochi disservizi (cfr. Circolare Ministeriale n. 8 del 6 marzo 2013 in tema di BES Bisogni Educativi Speciali) e disparità di trattamento a livello territoriale. Sul versante epistemologico l’autore ritiene scientificamente discutibile la scelta di spostare il baricentro dall’ambito clinico a quello educativo, che ritiene risponda più all’esigenza di economizzare risorse nel S.S.N. che a una efficace direttiva scientifica-metodologica. L’ultima critica riguarda il privilegio accordato agli strumenti compensativi, di cui afferma la validità terapeutica ma all’interno di un programma di trattamento riabilitativo il cui focus dovrebbe essere la riabilitazione neuropsicologica.
Il libro passa in rassegna tutte le problematiche relative alla Dislessia evolutiva.
Il primo capitolo tratta dei principi fondamentali, con particolare riferimento al lungo dibattito scientifico che ha portato la neuropsicologia dell’età evolutiva ad affermare il carattere neurobiologico del disturbo. Vengono presentati gli aspetti epidemiologici, genetici e le evidenze neuroanatominche e neurofunzionali.
Nel secondo vengono trattate le diverse teorie eziologiche e viene illustrata una recentissima ricerca, tutta italiana, che accredita l’ipotesi della multifattorialità.
Il terzo capitolo è dedicato ai modelli esplicativi, e vengono ripresentati, sotto veste nuova, i modelli neuropsicologici e neuropsicofisiologici: il modello a doppia via di Coltheart, il modello a doppia via standard di Sartori, il balance-model di Bakker, il modello componenziale di Struiksma e il modello evolutivo di Frith.
Il quarto capitolo affronta dettagliatamente le problematiche della diagnosi, soffermandosi sulle Raccomandazioni della Consensus Conference, sugli strumenti di valutazione, sulla diagnosi a fini nosografici e funzionali.
Il quinto capitolo tratta dei trattamenti riabilitativi, con particolare attenzione al trattamento lessicale e sub-lessicale e alla stimolazione emisfero-specifica secondo la visione di Bakker.
Conclude il libro il sesto capitolo dedicato al confronto fra i diversi tipi di trattamento secondo le linee dell’EBM Evidence Based Medecine.

Sebastiano (Nello) Lupo è nato a Pachino il 3 gennaio 1951. Si è laureato in Scienze dell’Educazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Messina. Esperto di docimologia, ha acquisito una vasta esperienza nel campo delle tecnologie dell’istruzione e della valutazione scolastica.
Ha conseguito la laurea in Neuropsicologia e recupero funzionale nell’arco di vita presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna.
I suoi interessi scientifici spaziano dalla ricerca filosofico-pedagogica con particolare riferimento al personalismo pedagogico, all’epistemologia, alla neuropsicologia clinica, specificatamente ai temi della diagnosi e al trattamento dei disturbi neuropsicologici in life circle e dei disturbi dell’apprendimento scolastico.

Acquista il libro on line

 

 

 

Claudio Risé
Il maschio selvatico. La forza vitale dell'istinto maschile
2015, Collana: Psiche e società
Pagine: 288
ISBN: 9788821594359
Prezzo: € 14,50
Editore: San Paolo Edizioni

Leonardo da Vinci diceva che “il salvadego è colui che si salva”. Grande conoscitore dell’uomo, della natura e dei boschi, Leonardo pensava che proprio il salvadego, l’uomo che conosceva la natura profonda, fosse il tipo umano capace di “salvarsi”, sia fisicamente che spiritualmente.
L’uomo selvatico si segnala inoltre per un altro aspetto, certo sorprendente per la cultura di oggi, dove la salvezza viene sempre richiesta all’esterno, a Stati, ordini professionali, burocrazie, enti, cui si chiede appunto di occuparsi della “salvezza” delle persone, anche entrando in modo molto invadente nella loro vita (famigliare, sessuale, religiosa). Il salvadego, invece, l’uomo selvatico, “si salva” da solo (o almeno cerca di farlo).
L’uomo selvatico è anche tante altre cose, come l’Autore mette in luce in questa ripresa approfondita di un suo primo saggio di 35 anni fa.
Ma in definitiva il selvatico è l’uomo che vuole essere se stesso, assumendosi ogni responsabilità derivante dal suo essere creatura, di genere maschile.
Un’edizione rivista e aggiornata del libro di culto che ha fatto conoscere Claudio Risé al grande pubblico.

Claudio Risé, psicoterapeuta e psicoanalista, già docente di Scienze sociali alle Università di Trieste-Gorizia, dell’Insubria (Varese) e della Bicocca (Milano), lavora da trent’anni sulla psicologia del maschile e sui problemi derivanti dalla crisi della figura paterna. Su questo tema ha pubblicato, con le Edizioni San Paolo, Il Padre l’assente inaccettabile (2003), giunto alla quarta edizione nel primo anno di pubblicazione, e Il mestiere di padre, tradotti in molti paesi europei ed in Brasile. I suoi libri Essere Uomini e Parsifal (Red edizioni) sono stati tradotti rispettivamente in portoghese e in spagnolo. Tra i suoi ultimi lavori: Cannabis. Come perdere la testa e a volte la vita (San Paolo 2007), La crisi del dono (San Paolo 2009), Il Padre. Libertà, dono (Ares 2013), Felicità è donarsi (San Paolo 2014). Il suo sito è claudio-rise.it. Articoli e interventi recenti, con testimonianze dei lettori, vengono presentati sul suo blog. Dalla fondazione del settimanale ha inoltre su «Io Donna» una sua pagina di corrispondenza e dibattito coi lettori, oggi sul web all’indirizzo blog.iodonna.it/psiche-lui

Acquista il libro on line

 

 

 

Giovanni Casartelli
Daniel N. Stern. Sviluppo e struttura dell'esperienza umana in una prospettiva intersoggettiva
2015, Collana: Frontiere della psiche
Pagine: 206
ISBN: 9788857521473
Prezzo: € 20,00
Editore: Mimesis

In quanti e quali modi percepiamo noi stessi e gli altri? Come è strutturata la nostra esperienza soggettiva e come si sviluppa nel corso della nostra vita? Come è possibile produrre un cambiamento nell'altro attraverso la relazione interpersonale? Nel tentativo di affrontare queste vertiginose questioni, proponiamo una riflessione sull'autorevole e innovativo contributo di Daniel N. Stern che ci condurrà attraverso l'esplorazione dei molteplici territori sui quali avviene l'incontro con il Sé e con l'altro. A due anni dalla sua morte è doveroso celebrare uno dei più grandi protagonisti della psicologia del nostro tempo che, in modo ingiusto, è stato spesso esclusivamente associato ai suoi studi sullo sviluppo del bambino, trascurando una visione d'insieme della sua opera che rivela un interesse di più ampio respiro grazie al quale egli si è spinto a indagare l'esperienza umana in quanto tale. Alcuni dei capisaldi della sua teoria come il concetto di senso del Sé, l'idea di una stratificazione dell'esperienza, il raffinato intreccio tra implicito ed esplicito, la separazione tra forma e contenuto dell'esperienza e il tema dell'intersoggettività sono coerenti con le nuove scoperte neuroscientifiche e con i dati forniti dalla psicologia dello sviluppo e affondano le proprie radici in un retroterra filosofico di stampo fenomenologico. Emerge una teoria sterniana dell'esperienza che, oltre a essere di grande interesse per la psicologia e la filosofia contemporanee...

Acquista il libro on line

 


 

François Grosjean
Bilinguismo. Miti e realtà
2015, Collana: Frontiere della psiche
Pagine: 236
ISBN: 9788857525471
Prezzo: € 20,00
Editore: Mimesis

Per essere definiti bilingui non è necessario avere una padronanza perfettamente bilanciata delle lingue conosciute, sostiene Grosjean, né occorre esserlo divenuti sin da bambini (e sicuramente un bilingue non è per forza un traduttore nato). Basta saper usare due o più lingue (o dialetti) nella vita di ogni giorno, alternandoli a seconda della situazione nella quale ci si trova o dell'argomento del quale si sta discutendo. I bilingui smettono allora di essere una rarità, per arrivare anzi a rappresentare quasi la metà della popolazione mondiale. In questo libro l'autore prende in esame una serie di idee preconcette (tra cui quelle appena viste) e ne smonta in modo sistematico i presupposti attraverso l'esame dei più rilevanti fenomeni riguardanti il bilinguismo e i bilingui, dal cambiamento di codice ai prestiti e alle interferenze (grammaticali, fonetiche, lessicali). Se i genitori di un bambino decidono di crescerlo nel bilinguismo, quali strategie, quali accorgimenti usare, quali errori sono assolutamente da evitare? E che ruolo può svolgere la scuola? Grosjean non manca di rispondere a queste preoccupazioni, mostrando inoltre chiaramente che il bilinguismo, a lungo termine, non determina alcun ritardo nell'acquisizione del linguaggio, né può creare problemi di altro tipo nei bambini; al contrario, presenta invece diversi vantaggi cognitivi. Un libro per tutti: studenti di lingue, di scienze dell'educazione o di psicologia cognitiva, genitori, insegnanti...

Acquista il libro on line

 


 

Isca Salzberger-Wittenberg
Sulla fine e sull'inizio
2015, Collana: Psiche e coscienza
Pagine: 200
ISBN: 9788834016862
Prezzo: € 21,00
Editore: Astrolabio Ubaldini

Dopo aver lavorato tutta una vita con bambini e adolescenti presso la Tavistock Clinic di Londra, Isca Salzberger-Wittenberg scrive a quasi novant'anni questo testo illuminante sulle esperienze di fine e inizio, non solo in psicoterapia, non solo nei pazienti, ma nel corso della vita di ogni individuo. Dalla nascita all'inizio della scuola, dall'ingresso nel mondo del lavoro al matrimonio, dall'esperienza genitoriale alla pensione e fino alla morte: attraverso il racconto degli innumerevoli casi clinici affrontati, l'autrice esplora la risonanza interiore che ogni transizione comporta nell'essere umano.

Isca Salzberger-Wittenberg, psicoterapeuta psicoanalitica per bambini e adulti, ha lavorato presso la Tavistock Clinic per venticinque anni e ne è stata vicepresidente per dieci anni. Senior tutor nel training clinico per psicoterapeuti infantili e docente di Infant Observation, ha tenuto seminari in Austria, Germania, Italia, Norvegia, Spagna, Svezia e usa e condotto workshop in Australia e Sud Africa. È stata professore presso le Università di Torino e di Klagenfurt ed è membro onorario della Tavistock Clinic. Lavora privatamente come psicoterapeuta e supervisore. Ha pubblicato libri, articoli e studi in riviste specializzate.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Alfred Adler
Psicodinamica dell'eros. Motivazioni inconsce della rinuncia alla sessualità. Ediz. integrale
2015, Collana: Filosofie
Pagine: 188
ISBN: 9788857523316
Prezzo: € 18,00
Editore: Mimesis

Per Adler la sessualità di un individuo non riguarda solo lui, ma è un problema di tutta la società e della conservazione della specie. Anticipando le più recenti scoperte delle neuroscienze, Adler afferma, inoltre, che il comportamento sessuale di un individuo è sempre il risultato di un training erotico in cui anche i modelli proposti da società, conoscenze scientifiche, leggi, tradizioni e superstizioni giocano un ruolo molto importante. Più che queste categoriche prese di posizione sulla psicopatologia sessuale, che lo hanno fatto mettere all'indice anche da molti seguaci della Psicologia Individuale, il volume ha un'enorme importanza dal punto di vista della psicopatologia generale perché è la più ampia e organica esposizione della teoria psicodinamica adleriana. Postfazione di Gian Giacomo Rovera.

Acquista il libro on line

 


 

Keith Oatley
Breve storia delle emozioni
2015, Collana: Biblioteca paperbacks
Pagine: 218
ISBN: 9788815254764
Prezzo: € 12,00
Editore: Il Mulino

Nonostante nel corso dei millenni siano state esplorate da filosofi e letterati e da oltre un secolo siano state oggetto di studio scientifico in modo sistematico, le emozioni sono una realtà in gran parte ancora misteriosa. Esse costituiscono esperienze complesse, perché hanno al tempo stesso profonde radici neurobiologiche, sono dotate di importanti significati in connessione con interessi e scopi, hanno una valenza sociale nelle relazioni con gli altri e sono definite dalla cultura di appartenenza. Questi diversi aspetti interagiscono fra loro e s’influenzano a vicenda, con la conseguenza che le emozioni vanno a formare un continente multiforme, spesso connotato da conflittualità e ambiguità

Keith Oatley è professore emerito di Psicologia nell’Università di Toronto e romanziere. Con il Mulino ha pubblicato anche «Percezione e rappresentazione» (1982) e «Psicologia ed emozioni» (1997).

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Orazio Licciardello
I gruppi. Aspetti epistemologici e ricadute applicative
2015, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 252
ISBN: 9788891711328
Prezzo: € 32,00
Editore: Franco Angeli

Questo libro è dedicato a quanti, ricercatori, professionisti, studenti, sono interessati alla tematica dei gruppi, "oggetto" scientifico e strumento operativo fondamentale nell'ambito delle scienze psicologiche e sociali, molto spesso oggetto di fraintendimenti che ne limitano le potenzialità euristiche e operative.
La tematica relativa ai gruppi costituisce uno dei fondamenti delle attuali scienze psico-sociali, investendo l'intera vita di relazione di ogni persona, la costruzione del Self, la formazione di base ed in itinere, le dinamiche della convivenza sociale, i processi psico-sociali di fondo delle organizzazioni e delle Istituzioni.
In considerazione dell'ampiezza del range semantico che il termine gruppo evoca/copre, appare necessario definirne i confini concettuali, ai fini sia conoscitivi sia connessi a possibili interventi, distinguendo i gruppi "macro-sociali", caratterizzati dalle appartenenze identitarie, da quelli di tipo "micro-sociologico", definibili soprattutto nei termini di piccoli aggregati e secondo l'ottica "dell'osservatore esterno" e, infine, dai piccoli "gruppi di tipo psicologico", costituiti da persone che hanno una storia e scopi soggettivamente ed intersoggettivamente condivisi.
Il volume è suddiviso in due parti, una prevalentemente teorica, l'altra applicativa. Le riflessioni proposte, in parte riprese da scritti precedenti ed in parte ulteriore sviluppo ed integrazione degli stessi, originano dall'esigenza di coniugare il rigore della conoscenza fondata sulla ricerca empirica con la necessità di trovare risposte adeguatamente funzionali alla soluzione dei complessi problemi che l'esperienza sul "campo" sempre più "pro-pone".

Orazio Licciardello, professore ordinario di Psicologia Sociale, già vice-presidente dell'AIP e presidente dei Corsi di laurea in Psicologia dell'Università di Catania, conduce da anni ricerche sul tema dei gruppi ed ha pubblicato vari articoli e contributi scientifici. Tra i volumi: Relazioni fra gruppi e identità sociale, Cuecm, Catania 1997; Il piccolo gruppo psicologico. Teoria e applicazioni, Angeli, Milano 2001; Immigrazione, acculturazione, modalità di contatto (con Dora Capozza & Rupert Brown), Angeli, Milano 2007.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Rita D'Amico
Le amicizie erotiche. Cosa sono, come viverle e come difendersi
2015, Collana: Le comete
Pagine: 160
ISBN: 9788891711069
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

In teoria, le amicizie erotiche combinano in un'unica relazione aspetti dell'amicizia con l'intimità fi sica e offrono un modello leggero e poco impegnativo d'intimità e d'intesa che appare particolarmente piacevole.
In realtà, spesso nascondono l'interesse più profondo di uno dei due amici per l'altro. Mentre gli uomini sono mossi maggiormente dal desiderio sessuale, tra le donne prevalgono il bisogno di vicinanza emotiva e la fantasia di trasformare l'amicizia in una coppia.
Perché tanta diversità? Come mai alcune vivono bene un'amicizia erotica, mentre altre soffrono le pene dell'inferno? Fino a che punto arriva l'influenza delle aspettative sociali riguardanti i comportamenti appropriati per i due sessi?
Cionondimeno, innamorarsi invano di un amico erotico è un'esperienza che può interessare tutti. Quali sono le reazioni più comuni in questi casi? Perché alcuni reagiscono con rabbia, mentre altri semplicemente si allontanano?
In un'epoca in cui prevale la cultura della freddezza e il mito dell'autosufficienza, le amicizie erotiche esprimono e, talvolta realizzano, un bisogno umano fondamentale: il desiderio di contatto e appartenenza.
Questo libro si rivolge non solo a chi sta vivendo un'amicizia erotica, ma anche a tutti coloro che attribuiscono importanza alle relazioni interpersonali. Si propone di aiutare a fare chiarezza su ciò che vogliamo da una relazione, sentimentale o di amicizia che sia, a diventare consapevoli dei modelli normativi dominanti, a capire se siamo attratti o no dalle situazioni ambigue e perché. Uno stimolo, dunque, per riflettere ed eventualmente ricominciare su basi diverse la nostra vita relazionale.

Rita D'Amico, ricercatrice all'ISTC del Consiglio Nazionale delle Ricerche e psicoterapeuta, vive tra Roma e Vasto (CH). Ha pubblicato Sensi di colpa (Giunti, 1994), con Castelfranchi e Poggi; Sguardi differenti (FrancoAngeli, 1998), con Bimbi; Le colpe degli amanti (Il Mulino, 2001); L'Università delle donne (FrancoAngeli, 2002), con Gelli e Mannarini; Le relazioni di coppia (Laterza, 2006); La violenza in famiglia (Cisu, 2008), Vivere con l'epilessia (FrancoAngeli, 2010), con Cipulli e Giancristofaro.

Acquista il libro on line

 


 

Diego Pignatelli Spinazzola
Jung e l'alchimia. Introduzione all'alchimia junghiana
2015, Collana: Immagini dall'inconscio
Pagine: 308
ISBN: 9788898874248
Prezzo: € 16,90
Editore: Persiani

Mysterium coniunctionis, l’opera finale di C. G. Jung è un trattato da cui l’autore estrapola l’originale latinismo junghiano. È dal materiale delle Opere di Jung e la glossa analitica adiacente che Jung e l’achimia intende gettare un ampio sguardo allo spessore teoretico e sinottico delle idee dello psicologo svizzero. Di questo processo di rivisitazione del corredo tecnicistico del fondatore della psicologia analitica,in ultima analisi, ci si occuperà in questa stante sede nel tentativo mitopoietico di riproporre un’alchimia fedele ai vari approcci ermeneutici alà Jung. Quale opus alchymicum che nella stessa complessità tematica e semantica dei soggetti intrapresi dallo psicoanalista zurighese e quivi accuratamente estesi per una rielaborazione sinottica dei vari Psicologia e alchimia (1944), Aion (1951), Mysterium coniunctionis (1955/56), Studi sull’alchimia (1929/1957), La psicologia della traslazione (1946), offre anche numerosi analogismi e ibridi innovativi affini all’elaborazione teorica del padre della psicologia analitica. Un’interpretazione quindi volontariamente ermetica ma tesa ad aprire una nuova chiave ermeneutica di lettura nel pensiero di C. G. Jung. Jung e l’alchimia si presenterebbe così al lettore come allo psicoterapeuta, all’analista, un’insolita miniera potenzialmente ed insospettatamente da considerarsi come ulteriore terreno di sperimentazione per una prassi empirica e analitica di rivisitazione dei grandi temi che occuparono Jung nella sua classica produzione sinottica e dei capolavori in letteratura.

Diego Pignatelli Spinazzola (22 febbraio 1975, Napoli), è autore di scritti e saggi psicologici a orientamento junghiano. Ha pubblicato svariati articoli negli USA per il periodico del Journal of Humanistic Psychology: AHP Perspective newsletter e in Italia per la rivista di psicologia del profondo”Il Minotauro”. Il suoPrimordial Psyche: a reliving of the soul of ancestors: a Jungian and Transpersonal Worldview (iUniverse 2011) è stato recensito nello Jung Journal: Culture & Psyche6:2 (2012) al C. G. Jung Institute di San Francisco. Il più recente Psiche Primordiale:Una visione a orientamento junghiano-transpersonale (Persiani 2013) è stato inoltre segnalato nel Journal of Analytical Psychology 59, 2014.
Pignatelli Spinazzola è membro della IAJS (International Association of Jungian Studies).

Acquista il libro on line

 


 

Mauro Cosmai
Sessualità e sessuologia
2015, Collana: Uomini & società
Pagine: 240
ISBN: 9788874754120
Prezzo: € 15,00
Editore: Tabula Fati

In questo libro scorrono quarant’anni di studio e lavoro sulla sessualità nonché sulla scienza impegnata a interpretarla e curarla quando e come si deve (anche se, purtroppo, non sempre è così), vale a dire la sessuologia. Una ricerca volta non solo agli aspetti clinici ma ai condizionamenti socioambientali, al costume, ai mezzi di comunicazione di massa troppo spesso cristallizzati nei loro ineffabili e logori cliché. In altre parole un (piccolo) sguardo d’insieme sulle componenti consce e inconsce che connotano non soltanto la sessualità ma le stesse (psico)terapie sessuali. Un libro dunque non per soli addetti ai lavori ma per tutti quelli che non hanno problemi a gettare uno sguardo dentro questo affascinante ma al contempo inquietante caleidoscopio umano

Mauro Cosmai (Zogno 1948) è psicoanalista (indirizzo adleriano) e sessuologo (didatta del Centro Ital. di Sessuologia). Ha studiato Pedagogia (indir. psicologico) a Parma, Filosofia a Milano e Psicologia (indir. clinico) a Padova. Saggista, giornalista pubblicista (da trenta anni) è anche esperto della comunicazione. Magistrato onorario (Corte d’Appello-Tribunale per i minori) e CTU da oltre 35 anni, Criminologo (Socio Onorario ICAA - International Crime Analisys Ass.), è stato negli anni settanta uno dei primi psicologi a operare nelle carceri italiane. Docente (psicologia - sessuologia) all’Università “G. D’Annunzio” (Pescara-Chieti) e poi alla “Sapienza” (Roma), si occupa da sempre di Formazione (Medici, Università, Forze dell’Ordine, Istituzioni, Sport, Industria etc.). Ha tenuto conferenze, seminari e lezioni magistrali in varie Università italiane ed è relatore a congressi nazionali e internazionali. Ha pubblicato più di venti volumi (vedi “Bibliografia dell’autore” in questo stesso volume) e ha al suo attivo numerosi contributi a livello scientifico come divulgativo, tenendo inoltre rubriche continuative di psicologia e sessuologia su vari quotidiani (anche a diffusione nazionale) e su riviste di divulgazione scientifica (“Focus”, “Quark” etc.). Partecipa (con attenzione e moderazione) a trasmissioni su reti televisive nazionali e private. Ha vissuto e lavorato per circa vent’anni a Roma e da poco tempo è tornato a Bergamo (città d’origine) e si divide tra Bergamo, Milano e Roma.
Tra i suoi libri: Processo all’inconscio (1997), Campioni senza valore (1999), Il complesso di coppia (1999), Nuovi spazi dell’interpretazione (2000), Comunicare e scomunicare (2001), Psicologia e mondo dello sport (2004), Culti culture culturismi (2005), Psicopatologia della vita politica (2006), I tabù della modernità (2008), Dizionario dei mali necessari (2010), L’attesa - i veri significati del tempo (2011), L’individuo medio - dall’utopia all’aporia (2011), Aforismi - Diario alieno (2012), Morti di fama - cloni umani in cerca d’identità (2013), Stato di dissociazione - una psicopatologia italiana (2013), Silenzio e rumore - amici e nemici del pensiero (2014).

Acquista il libro on line

 

 

 

Giorgio Nardone, Matteo Rampin
Quando il sesso diventa un problema. Terapia strategica dei problemi sessuali
2015, Collana: Saggi di terapia breve
Pagine: 152
ISBN: 9788868332464
Prezzo: € 13,00
Editore: Ponte alle Grazie

Nulla è più desiderato dagli uomini della perfetta armonia tra mente e natura, in quanto garanzia di serenità, sviluppo sano del percorso di vita e della personalità. L'area dei disturbi della sessualità è la prova più evidente di quanto sia fragile questo equilibrio, di quanto facilmente si inceppi e abbia bisogno di essere risistemato. Questo libro si occupa proprio del ristabilimento del rapporto tra lo sforzo di controllo mentale e l'incapacità di lasciarsi andare alle sensazioni. Anni di lavoro del Centro di Terapia Strategica nell'ambito dei disturbi sessuali hanno permesso di sviluppare tecniche terapeutiche il più delle volte orientate semplicemente allo sblocco di ciò che la mente intrappola della sessualità. La potenzialità straordinaria della natura è l'energia che permette di uscire "in bellezza" da situazioni di estrema sofferenza. Per dirla con le parole di Giorgio Nardone: "Considerata l'urgenza di chi soffre di questi problemi, il contributo potrà essere maggiormente apprezzato poiché dimostra che problemi così dolorosi, imbarazzanti e talvolta persistenti non richiedono obbligatoriamente soluzioni altrettanto imbarazzanti, dolorose e prolungate nel tempo". Questo libro è stato precedentemente pubblicato da Ponte alle Grazie con il titolo "La mente contro la natura".

Giorgio Nardone, fondatore insieme a Paul Watzlawick del Centro di Terapia Strategica, è direttore della Scuola di comunicazione e Problem Solving strategico, della Scuola di Psicoterapia breve strategica di Arezzo e docente di tecnica di psicoterapia breve. Autore di numerose opere tradotte in molte lingue, dirige per Ponte alle Grazie la collana dei saggi di Terapia in tempi brevi.
Matteo Rampin, psichiatra, psicoterapeuta e formatore, da vent’anni studia e applica tecniche di derivazione ipnotica per conseguire l’eccellenza nelle prestazioni sportive, artistiche e professionali. È consulente personale di atleti, manager e artisti di livello internazione, e ha lavorato per decine di aziende private ed enti pubblici negli ambiti del cambiamento, dell’innovazione e delle procedure non convenzionali di soluzione dei problemi, argomenti sui quali ha scritto una trentina di libri pubblicati in Italia e all’estero tra i quali ricordiamo Come non farsi bocciare a scuola (Salani, 2012) e Mozart era un figo, Bach ancora di più (Salani, 2014).

Acquista il libro on line

 

 

 

Carl G. Jung
La dimensione psichica
2015, Collana: I grandi pensatori
Pagine: 348
ISBN: 9788833926162
Prezzo: € 14,00
Editore: Bollati Boringhieri

Vasti ed eterogenei sono stati i campi di ricerca del padre della psicologia analitica. Jung nel corso della sua vita, infatti, si è applicato proficuamente alla storia del simbolismo, all’alchimia e agli studi religiosi, senza contare la sua materia d’elezione, l’universo psichico e la struttura dell’inconscio.
Sono qui raccolti dieci testi capisaldo della visione junghiana, da Psicoterapia e concezione del mondo (1946) e L’essenza dei sogni (1948) a Gli archetipi dell’inconscio collettivo (1954), fino agli studi sulla schizofrenia (1958); un’antologia che permette di comprendere il disegno della ricerca analitica e di una concezione del mondo aperte e moderne.

Carl Gustav Jung (1875-1961), dopo un intenso sodalizio umano e scientifico con Sigmund Freud, nel 1912 si distaccò dalla psicoanalisi. Ne seguì un lungo periodo di serrato confronto con l’inconscio e le sue immagini archetipiche. Esperienza decisiva da cui si cristallizzarono, negli anni della maturità, il sistema della psicologia analitica e un’eccezionale messe di indagini storico-religiose. Bollati Boringhieri ha pubblicato le Opere (1965-2007), tre Seminari e Il Libro rosso (2010, ed. studio 2012). In questa collana sono apparsi: L’analisi dei sogni, Gli archetipi dell’inconscio, La sincronicità; Tipi psicologici; Psicologia dell’inconscio; Aforismi; La saggezza orientale; L’Io e l’inconscio; L’albero filosofico; Psicologia e religione; Introduzione alla psicologia analitica e Aforismi dell’inconscio.

Acquista il libro on line

 


 

Edward De Bono
Creatività per tutti
Collana: Best BUR
Pagine: 426
ISBN: 9788817079464
Prezzo: € 12,00
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

La creatività? Si può imparare. Edward de Bono, autorità mondiale del pensiero creativo e padre del pensiero laterale, spiega in questo libro come sviluppare il potenziale inventivo presente in ognuno di noi: sfatando pregiudizi e luoghi comuni – “la creatività è un dono che solo pochi possiedono”, “le grandi idee nascono per caso” –, l’autore parte dai molti successi ottenuti lavorando con aziende, università e istituzioni in tutto il mondo per indicare quali strategie permettono a singoli e gruppi di affrontare sfide e cambiamenti con originalità ed efficacia. Grazie ad esempi tratti da diversi ambiti – dalle trasformazioni tecnologiche ai processi industriali, dalla sfera artistica alla ricerca scientifica – de Bono passa in rassegna i meccanismi alla base della creatività, spiega come uscire dalle “bolle logiche” che limitano l’innovazione e mostra come trovare nuove idee per raggiungere il massimo dal punto di vista personale e professionale.

Edward de Bono (Malta 1933), laureato in Psicologia e Medicina, è noto in tutto il mondo per i suoi studi sulla creatività. Ha collaborato con università quali Oxford, Cambridge e Harvard, e con diverse aziende, tra cui IBM, Total, Montedison, Coin. In BUR sono disponibili i suoi bestseller Sei cappelli per pensare, Il pensiero laterale e Creatività e pensiero laterale.

Acquista il libro on line

 


 

Marco Ghezzi
Omofilia
2015, Collana: Discipline
Pagine: 134
ISBN: 9788883890796
Prezzo: € 15,00
Editore: Zephyro Edizioni

Il saggio affronta l’analisi di quelle occorrenze infantili che sono, spesso, alla base dei comportamenti omosessuali, sui quali grava una pesante coltre di ignoranza brutale, questa infatti può talvolta provocare anche la drammaticafine di adolescenti e di giovani che non sono più in grado di reggere il clima pesante, indotto da una diffusa mentalità offensiva e vile. Grazie al tenace e assiduo lavoro di ricerca e di studio, Freud ha saputo individuare nella condotta dei bambini, nel rapporto con la coppia genitoriale, i fattori che potrebbero determinare la loro scelta erotica e affettiva.
Infatti, accanto ai condizionamenti dei fattori biologici ereditari, svolgono un ruolo importante nel determinare la tendenza sessuale, le modalità educative assunte dai genitori.
La psicoanalisi infantile ha accertato la presenza di forze psichiche, dotate di una energia straordinaria, latrici di stimoli che possono orientare il bambino a identificarsi o con la madre o con il padre, assumendo così una condotta virile oppure comportamenti femminei.
L’autore, pertanto, passa in rassegna le biografie di quattro illustri personaggi i quali, pur avendo sopportato in età infantile il peso diun’infanzia gravemente offesa, per effetto di una educazione disturbata e non rassicurante, pur avendo inoltre sofferto l’impossibilità di un innamoramento finalizzato anche alla procreazione, hanno per contro impegnato le loro energie erotiche a produrre opere egregie, donando alle generazioni successive un prezioso lascito culturale.
Nella parte terminale della trattazione, l’autore si propone di fare luce sulle responsabilità di gruppi dominanti, intrisi di una mentalità oscurantista, che non hanno saputo contenere la violenza esercitata nei confronti di persone.

Marco Ghezzi, laureatosi a Milano nella facoltà di Lettere e Filosofia, docente nelle scuole pubbliche, è autore di saggi analitici di critica letteraria e artistica.

Acquista il libro on line

 


 

Jessica Benjamin
Legami d'amore. I rapporti di potere nelle relazioni amorose
2015, Collana: Psicologia clinica e psicoterapia
Pagine: 230
ISBN: 9788860307156
Prezzo: € 24,00
Editore: Cortina Raffaello

Perché nelle relazioni amorose tendono a prevalere i rapporti di dominio e di sottomissione? Perché è così difficile riconoscere e accettare l’autonomia dell’altro? A partire dal rapporto madre-bambino e dalla creazione di ciò che consideriamo “maschile” e “femminile”, Legami d’amore ricostruisce la struttura del dominio erotico e ci aiuta a capire le ragioni per cui un atto d’amore può trasformarsi in pratica di sottomissione. Jessica Benjamin ripercorre con sguardo lucido e consapevole le diverse teorie psicoanalitiche, alla ricerca delle condizioni che impediscono a uomini e donne di riconoscersi reciprocamente come soggetti. Venticinque anni dopo la sua prima edizione, Legami d’amore diventa un classico che rivoluziona il modo in cui intendiamo l’infanzia e le sessualità alla luce dello sforzo di diventare soggetti, tra aspirazione al potere e necessità della dipendenza. Questo volume contiene anche “Legami d’amore: guardandomi indietro”, un nuovo scritto in cui Jessica Benjamin ricorda i momenti che hanno preceduto la scrittura del volume e sottolinea come i temi trattati siano quanto mai attuali.

Jessica Benjamin è tra le prime ad aver integrato la teoria femminista e gli studi di genere nel pensiero psicoanalitico. Docente del Relational Track nel Postdoctoral Program in Psychotherapy and Psychoanalysis della New York University, è analista supervisore presso lo Stephen Mitchell Center for Relational Studies e tra i principali esponenti della psicoanalisi relazionale. In questa collana ha pubblicato Soggetti d’amore (1996).

Acquista il libro on line

 


 

Pino De Sario
Come affrontare i problemi di tutti i giorni. Può un problema trasformarsi in un'occasione?
2015, Collana: Newton Compton Relax
Pagine: 282
ISBN: 9788854173163
Prezzo: € 5.00
Editore: Newton Compton

Gestisci al meglio il rapporto con te stesso e con gli altri

Quante volte nel bel mezzo di una discussione in famiglia o sul lavoro vorremmo scappare lontano, evadere da tutte le difficoltà che si creano nella comunicazione con gli altri? Perché è così complicato far passare le proprie istanze? I maggiori affanni quotidiani ce li creano proprio le relazioni con il prossimo, spesso più croce che delizia. Il nodo sta nel fatto che ognuno di noi vuole sempre la ragione, ci troviamo in difficoltà ad ammettere un errore o a chiedere semplicemente scusa. Per agevolare le relazioni occorre immettersi sulla strada della lealtà e del buon senso. Questo volume offre al lettore una galleria di strumenti indispensabili, per pianificare e rendere possibile una serena convivenza nelle relazioni con gli altri e con noi stessi.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Rosin R. (a cura di)
Sette donne, sette vite, sette possibilità
2015, Collana: Il neofunzionalismo
Pagine: 134
ISBN: 9788865312759
Prezzo: € 14,00
Editore: Alpes Italia

La passione per il proprio lavoro ha unito sette psicoterapeute in quest’opera dove amore e professione si fondono per toccare il cuore e le menti di tutti. Un libro in cui ritrovarsi. Un modo per partire da sé. Storie di straordinaria normalità, raccontate da sette terapeute: sette modi diversi di dimostrare che la terapia diventa una possibilità. E sette sono le vite raccontate; lo smarrimento, l’ansia, il bisogno d’amore vengono trasformati all’interno della relazione terapeutica e grande è il piacere di ritornare a vivere. Ogni storia è seguita da un approfondimento clinico, secondo l’epistemologia Neofunzionale per far capire cosa avvenga realmente in una psicoterapia: dai vissuti delle terapeute ai riferimenti teorici, dalle modalità cliniche alle tecniche utilizzate. Entrare dentro la vita delle pazienti è ritrovare frammenti delle storie di vita dell’umanità che vengono presentati anche come narrazione di miti e favole a conclusione di ogni caso clinico.

Acquista il libro on line

 


 

Perdighe Claudia, Mancini Francesco (a cura di)
Il disturbo da accumulo
2015, Collana: Psicologia clinica e psicoterapia
Pagine: 258
ISBN: 9788860307255
Prezzo: € 25,00
Editore: Cortina Raffaello

Gli oggetti che possediamo rappresentano parte di noi e della nostra storia. Tutti abbiamo cose da cui troviamo difficile separarci, anche se non hanno nessun valore intrinseco, per esempio il primo quaderno di scuola, la T-shirt autografata dal nostro cantante preferito, la prima edizione di un libro che amiamo. Per la maggior parte di noi questo speciale attaccamento riguarda solo pochi oggetti e non crea nessun problema. Per alcune persone, invece, l’attaccamento agli oggetti diventa un vero disturbo mentale: buttare è così difficile che continuano ad accumulare cose di nessun valore anche quando questo compromette la qualità della vita, la vivibilità della casa, i rapporti con gli altri. Dal 2013 l’accumulo patologico è stato riconosciuto come disturbo autonomo e inserito con il nome di “disturbo da accumulo” nel DSM-5. Si tratta di un disturbo molto diffuso: ne soffre tra il 2 e il 5 per cento della popolazione. La definizione di una nuova categoria diagnostica pone i clinici davanti alla necessità di approfondirne la conoscenza e mettere a punto le più efficaci strategie di trattamento. Il volume è rivolto a tutti coloro che si occupano di salute mentale, ma si presta anche a essere letto da chi semplicemente vuole comprendere meglio il disturbo (i soggetti che ne soffrono o i loro parenti).

Claudia Perdighe, psicoterapeuta a orientamento cognitivo-comportamentale, lavora presso il Centro di psicoterapia cognitiva e psicopatologia sperimentale di Roma. È didatta nei corsi di specializzazione dell’Associazione di psicologia cognitiva (APC).
Francesco Mancini, neuropsichiatra infantile, dirige la Scuola di psicoterapia cognitiva (SPC) di Roma e i corsi di specializzazione in Psicoterapia cognitiva dell’Associazione di psicologia cognitiva (APC); è inoltre professore associato presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma. Per le nostre edizioni ha curato Teoria e clinica del perdono (con B. Barcaccia, 2013).

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

News Letters