Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.671 - 7.5.2015

on . Postato in News libri e riviste | Letto 480 volte

  • Biologia dell'anima. Teoria dell'evoluzione e psicoterapia
  • Dalla «bella vita» a una vita bella. Colmare i vuoti di senso alla scuola di Viktor E. Frankl
  • Introduzione all'opera di Melanie Klein
  • La follia di Oreste. Psicopatologia di un personaggio del mito
  • La coerenza nel lavoro con i gruppi
  • Tre saggi sulla teoria sessuale
  • Psicologia dell'orientamento in adolescenza. Teoria, metodi e strumenti
  • Le difficoltà e i disturbi del linguaggio attraverso le lenti del'ICF
  • Grafologia e sessualità. Un'analisi psicologica, sociale e culturale del comportamento sessuale
  • Clinica della differenza sessuale. Fantasma, sintomo, transfert


Maurilio Orbecchi
Biologia dell'anima. Teoria dell'evoluzione e psicoterapia
2015, Collana: Saggi. Psicologia
Pagine: 188
ISBN: 9788833926483
Prezzo: € 18,00
Editore: Bollati Boringhieri

Il variegato arcipelago della psicoterapia è forse una delle arene più litigiose nel consesso delle scienze umane. In poche discipline come in quella psicoterapeutica si è assistito nel tempo a una progressiva parcellizzazione delle scuole in sottoscuole e varianti di sottoscuole: una polverizzazione di idee e teorie che ha avuto come risultato una specie di anarchia terapeutica, nella quale ogni analista si richiama al proprio micromodello di riferimento e alza steccati nei confronti dei modelli alternativi.
Alle due scuole analitiche storiche – la psicoanalisi discendente da Freud e l’analisi psicologica derivante da Jung – si sono aggiunte ormai biblioteche intere di discussioni e scomuniche reciproche, lotte cruente ricche di gelosie e rivalità. In questo contesto sono nate molte visioni alternative, che sono oggi saldamente presenti nell’offerta terapeutica sul territorio. Perché una cosa è senz’altro vera: molti sentono il bisogno di un aiuto psicologico e moltissimi ne hanno assoluta necessità, essendo prigionieri di malesseri e vere e proprie patologie che impediscono loro di vivere una vita normale e di rapportarsi col mondo in modo soddisfacente. C’è gente che soffre; si tratta di capire come fare ad aiutarla.
Dall’epoca di Freud e Jung il tempo non è passato invano. Al periodo eroico dell’indagine sulla mente, dominato da queste due figure nei primi decenni del Novecento, è succeduto un periodo altrettanto eroico di indagine evoluzionistica, derivato dalla rivalutazione del pensiero di Darwin, e successivamente il recente, fibrillante periodo di scoperte sul cervello e sull’architettura della nostra mente, favorito anche da tecnologie che un tempo erano inimmaginabili. Neuroscienze, scienze cognitive ed evoluzionismo hanno dunque iniziato a capire il sistema mente-cervello da un punto di vista nuovo e si sono impegnate in un confronto serrato e critico con le scuole tradizionali e con le loro teorie, spesso scarsamente ancorate al dato empirico.
Con Biologia dell’anima Maurilio Orbecchi ci propone i temi fondamentali di questo acceso dibattito, rimarcando, contro ogni tentazione corporativa, che «non ha senso isolarsi in una scuola psicologica particolare, perché la scienza è un’impresa collettiva e intrecciata, che condivide un’architettura evoluzionistica che attraversa ormai tutte le discipline». Quel che conta è trovare spiegazioni plausibili ai comportamenti umani per tentare un intervento efficace, e neuroscienze, evoluzionismo e psicologia animale comparata ci aiutano moltissimo, in questo senso, a scrollarci di dosso quanto di più arcaico e ingiustificato ancora resiste nelle poltrone e nei lettini di così tanti psicoterapeuti.

Maurilio Orbecchi è laureato in medicina, specialista in psicologia clinica e in psicoterapia. È stato psichiatra di ruolo nei servizi psichiatrici di Torino. Ha insegnato psicopatologia del linguaggio nell’Università di Milano, antropologia e psicologia presso l’Università di Pavia e psicologia clinica nell’Università dell’Insubria. Scrive sulle pagine scientifiche del quotidiano «La Stampa» su temi di neuroscienze, psicologia ed evoluzionismo. Per Bollati Boringhieri ha curato l’edizione del libro di Pierre Janet, La psicoanalisi (2014). Esercita la sua attività a Torino e Milano.

Acquista il libro on line

 


 

Paola Versari
Dalla «bella vita» a una vita bella. Colmare i vuoti di senso alla scuola di Viktor E. Frankl
2015, Collana: Anima & psiche
Pagine: 280
ISBN: 9788881556373
Prezzo: € 16.00
Editore: Ares

Paola Versari, psicologa e psicoterapeuta, sviluppa in queste pagine un’analisi dei falsi miti del nostro tempo, che fluttua tra esaltazioni dell’individualismo e derive nel relativismo. Si addentra così nella realtà, ora nel mondo luccicante dello spettacolo, della tv e della moda, avvicinandone i protagonisti, ora nelle strade e nella vita della sua città, Roma. Nell’incontro diretto anche con la gente più comune, l’Autrice svela amorevolmente di ciascuno il vuoto interiore, che si cela sotto le maschere beffardamente sorridenti che la moderna società del l’apparire e del progresso si sforza ancora di imporre. Ma una volta scoperchiate le desolanti profondità dell’Io, l’Autrice si dà cura di offrire una risposta alla crisi contemporanea, che prima di essere economica, politica, sociale... è in radice crisi spirituale, umana, antropologica. Lo fa riproponendo il metodo della Logoterapia e mostrando la vita stessa del suo inventore, lo psicologo austriaco Viktor E. Frankl, noto in tutto il mondo per essere riuscito a superare positivamente la tragedia del campo di concentramento nazista, da cui scampò trovandosi solo, avendo perso tutti i famigliari a lui più cari.

Acquista il libro on line

 


 

Hanna Segal
Introduzione all'opera di Melanie Klein
2015, Collana: Psicoanalisi e civiltà contemporanea
Pagine: 192
ISBN: 9788809792531
Prezzo: € 18.00
Editore: Giunti Editore

L'Introduzione all'opera di Melanie Klein costituisce ancora oggi un testo di riferimento per chi voglia accostarsi al pensiero kleiniano o approfondirne la conoscenza. Segal, che fu allieva di Melanie Klein, realizza qui un inquadramento logico e coerente dei concetti di base kleiniani, presentati in relazione alla sequenza delle fasi dello sviluppo psichico nei primi anni di vita.
In questa seconda edizione, uscita nel 1973, Segal aggiunse importanti nuovi capitoli sui primi lavori della Klein e sulla sua tecnica.
Completano il volume una nota biografica su Melanie Klein, la bibliografia sulla sua produzione e una bibliografia aggiornata dei testi più significativi della sua opera.
Titolo originale: Introduction to the Work of Melanie Klein (1964, 1973).

Acquista il libro on line

 


 

Primo Lorenzi
La follia di Oreste. Psicopatologia di un personaggio del mito
2015, Collana: Minima-Psy
Pagine: 130
ISBN: 9788865312445
Prezzo: € 13,00
Editore: Alpes Italia

La figura Oreste, il figlio di Agamennone e Clitemnestra, costituisce da quasi tremila anni una fonte inesauribile di suggestioni mitologiche e letterarie che hanno portato a delineare una speciale caratterologia del personaggio. Il suo impatto nell'immaginario collettivo, anche in epoche così diverse, è indice di come nelle trame del mito debbano essere confluite molte tematiche di alto impatto antropologico. Dei nuclei di senso legati a importanti snodi dell'esistenza umana. Li possiamo indicare come legati al problema dell'affrancamento da legami familiari particolarmente torpidi, al tema della ineluttabilità della vendetta, alla dialettica fra la colpa e la vergogna, della espiazione e del riscatto, allo status di bandito e fuggiasco, a quello di esule e ai meccanismi di espulsione e affrancamento da parte di un particolare nucleo sociale. Questo mantenendo un vertice antropologico. C'è poi un interesse più psicologico, più clinico. Legato all'immaginario collettivo sulla follia, ai suoi meccanismi causali, alle sue modalità espressive, ai mezzi di cura, ai legami con l'ambiente, ai problemi dell'etichettamento, al rapporto fra determinismi individuali e familiari.

Acquista il libro on line

 

 

 

Corrado Dastoli (a cura di)
La coerenza nel lavoro con i gruppi
2015, Collana: Strumenti/Psicologia
Pagine: 144
ISBN: 9788834328859
Prezzo: € 15.00
Editore: Vita e Pensiero

Le esperienze presentate in questo volume si riferiscono a una pluralità di contesti nei quali possono utilmente realizzarsi iniziative che "usano il gruppo per aiutare le persone" (nel lavoro psicologico-clinico, nel lavoro sociale, nella scuola, nei "media" tradizionali o veicolati dalla rete). Le diversità e specificità di ogni ambito sono accomunate da fondamentali aspetti trasversali, che possiamo riassumere nella cultura della complessità e nella difficile ricerca di una orizzontalità cooperativa. Il riferimento di fondo è la gruppo-analisi; viene peraltro perseguita l'esigenza di una interlocuzione tra diverse prospettive di pensiero e di azione gruppale e la necessità di parlare un linguaggio concreto e operativo. Gli interlocutori sono quindi molteplici: psicologi clinici, interessati a una riflessione più ampia sulla gruppalità, che riconoscono la ricchezza della dialettica con altre figure professionali; insegnanti ed educatori, che trovano essenziale la valenza formativa del gruppo; operatori sociali, manager e responsabili a diverso livello di gruppi socio-produttivi, che non trascurano gli aspetti emotivi e affettivi e l'importanza di una progettazione partecipata; operatori della comunicazione, attenti in modo precipuo al coinvolgimento e alla condivisione.

Corrado Dastoli, psichiatra e gruppoanalista, è docente di Medicina legale presso l’ateneo “Angelicum” di Roma e direttore del Centro di Riabilitazione ECASS di Roma. Ha collaborato fin dalla loro fondazione con i Consultori familiari dell’Università Cattolica di Roma e dell’Istituto G. Toniolo di Studi Superiori di Napoli.

Acquista il libro on line

 

 

 

Sigmund Freud
Tre saggi sulla teoria sessuale
2015, Collana: Minima
Pagine: 184
ISBN: 9788817080866
Prezzo: € 8.90
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Per la teoria sessuale, si raccoglie e si aspetta la scintilla che dia fuoco al materiale accumulato.” Così scriveva Freud in una lettera del 1900, mentre lavorava ai Tre saggi sulla teoria sessuale che, pubblicati nel 1905, ebbero davvero un effetto esplosivo sul modo di considerare la sessualità in Occidente. Andando contro credenze popolari, morale e religione, Freud pone al centro della sua analisi le pulsioni sessuali: la sua trattazione, che esplora con lucidità istinti, deviazioni e desideri, non solo dà un’interpretazione rivoluzionaria dei comportamenti umani, ma mostra anche come sia lo stesso “apparato dell’anima” a essere costruito su fondamenta sessuali. Un’opera imprescindibile, che ancora conserva tutta la carica eversiva che turbò l’Europa e l’America di inizio Novecento.

Acquista il libro on line

 


 

 

Valeria Verrastro
Psicologia dell'orientamento in adolescenza. Teoria, metodi e strumenti
2015, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 176
ISBN: 9788891712288
Prezzo: € 23.00
Editore: Franco Angeli

Durante l'adolescenza l'individuo va incontro ad una serie di cambiamenti e processi maturativi che investono tutte le aree dell'esistenza. E solo se ne prenderà coscienza potrà strutturare al meglio il suo modo di essere e il suo ruolo all'interno dei contesti di vita in cui cresce. Potrà, cioè, operare in modo corretto rispetto alle scelte che sarà chiamato a fare sia per il suo futuro scolastico e professionale, sia rispetto al gruppo di pari, alla famiglia e alla società in senso più ampio.
Adottando un'ottica life-span, questo lavoro affronta il tema dell'orientamento nelle sue varie sfaccettature, a partire dalle tante definizioni presenti in letteratura.
In particolare, il testo si focalizza sull'orientamento indirizzato ad adolescenti come strumento idoneo per accompagnarli in questa delicata fase della vita, che li aiuti a riflettere sulle proprie risorse e su come possano essere usate al meglio nell'affrontare i compiti di sviluppo di questa età, preparandosi a quelli successivi.
Nello specifico, il testo approfondisce i vari aspetti coinvolti nel processo di costruzione dell'identità dell'adolescente, facendo riferimento anche a casi particolari ed oggi molto attuali (migrazione, adozione e disabilità) e al coinvolgimento delle capacità più mature che l'individuo in crescita acquisisce e che dovrà imparare a padroneggiare. Vengono, poi, esaminate le principali problematiche che possono insorgere in questo periodo, considerando fattori di rischio e di protezione, propri dell'individuo e degli ambienti in cui cresce.
In conclusione, adottando un'ottica di prevenzione e promozione della salute e del benessere, riflette su come strutturare al meglio interventi di sostegno e potenziamento delle risorse dell'adolescente, all'interno dei principali contesti di vita, coinvolgendo tutti gli attori che in essi si muovono (adulti e coetanei), con particolare attenzione al contesto scolastico.

Valeria Verrastro, psicologa e psicoterapeuta, è ricercatore in Psicologia dello sviluppo e dell'educazione presso l'Università degli studi di Cassino. Ha curato l'organizzazione e la co-direzione della Scuola di Specializzazione in Psicoterapie brevi ad approccio strategico dell'Istituto per lo Studio delle psicoterapie di Roma, Lamezia Terme (Cz), Catania e Bari. Ha pubblicato numerosi lavori teorici e sperimentali su riviste scientifiche e volumi, tra cui, per i nostri tipi, Psicologia della comunicazione. Un manuale introduttivo (2004).

Acquista il libro on line

 


 

Mirella Zanobini, Paola Viterbori, Alda Scopesi
Le difficoltà e i disturbi del linguaggio attraverso le lenti del'ICF
2015, Collana: Psicologia della disabilità e dei disturbi dello sviluppo
Pagine: 176
ISBN: 9788891712134
Prezzo: € 22.00
Editore: Franco Angeli

Il volume intende introdurre il lettore all'ottica valutativa dell'International Classification of Functioning (ICF), applicata alle difficoltà linguistiche. Si parte dalle definizioni dei quadri clinici e delle situazioni di potenziale problematicità, descrivendone le principali caratteristiche e ricorrendo a esemplificazioni che permettano di collegare i codici dell'ICF a situazioni concrete in cui gli individui si confrontano con le loro difficoltà e potenzialità.
La letteratura internazionale, in particolare nell'ambito della riabilitazione, ha molto dibattuto i vantaggi dell'utilizzo dell'ICF, evidenziando come tale approccio abbia favorito una riflessione critica sulla modalità standard di valutazione e di intervento clinico, incentrata spesso quasi esclusivamente sul deficit. Viceversa, la ricerca sulle differenze individuali si è rivolta soprattutto a popolazioni non cliniche. L'ICF suggerisce che un bambino con un determinato disturbo non solo appartiene a una popolazione clinica che ha certe specificità, ma è anche un individuo con caratteristiche ed esperienze peculiari, che lo distinguono dagli altri.
Nel libro si esplorano le ragioni di tali differenze, mettendo a confronto limiti e risorse connessi al funzionamento individuale con i fattori ambientali utili a promuovere od ostacolare le traiettorie di sviluppo. L'obiettivo è suggerire strategie operative volte a integrare approcci e metodi in un'ottica attenta alla valutazione e all'intervento non solo sul deficit specifico ma anche sui fattori personali e di contesto.
Il testo si rivolge agli studenti, futuri professionisti nel campo dell'assessment, della riabilitazione e dell'educazione; ma può essere strumento di approfondimento teorico e applicativo anche per, psicologi, insegnanti, educatori e logopedisti.

Mirella Zanobini è professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e Psicologia delle disabilità presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Genova. Si occupa di temi relativi allo sviluppo linguistico tipico e atipico e all'inclusione scolastica.
Paola Viterbori è ricercatore di Psicologia dello sviluppo presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Genova. Insegna Psicologia dell'apprendimento scolastico e si occupa di temi relativi sviluppo linguistico tipico e atipico e alle funzioni esecutive in età prescolare.
Alda Scopesi è professore ordinario di Psicologia dello sviluppo presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Genova. Si occupa di temi relativi allo sviluppo comunicativo e linguistico e ai processi di mentalizzazione.

Acquista il libro on line

 


 

Lidia Fogarolo
Grafologia e sessualità. Un'analisi psicologica, sociale e culturale del comportamento sessuale
2015, Collana: Techne
Pagine: 200
ISBN: 9788897010777
Prezzo: € 19.50
Editore: Graphe.it

Un'analisi psicologica, sociale e culturale del comportamento sessuale condotta tramite gli indicatori segnici individuati dal grafologo italiano Girolamo Moretti: questo è il percorso seguito da Lidia Fogarolo nel suo saggio "Grafologia e sessualità". Utilizzando questo filo di Arianna, l'autrice distingue la spinta sessuale legata allo slancio passionale (segno "Slanciata"), quella dovuta all'affettività languida ("Pendente"), o all'intenerimento erotico ("Aperture a capo A-O"), o alla materialità del sentimento ("Marcata") o alla maggiore attrazione per il mondo delle forme ("Accurata"). Un viaggio che si serve, come esempi concreti, di un centinaio di scritture, per la maggior parte appartenenti a personaggi famosi: questo per favorire la comprensione del legame che esiste tra alcuni segni grafologici e i corrispondenti tratti di personalità, agiti con particolare visibilità da soggetti che appartengono all'immaginario collettivo, quali Napoleone, Darwin, Hitler, Freud, Picasso, tanto per fare qualche nome. Grazie alla particolarità e alla ricchezza di questo strumento interpretativo, ne risulta di molto arricchita la comprensione.

Acquista il libro on line

 

 

 

Stefania Napolitano
Clinica della differenza sessuale. Fantasma, sintomo, transfert
2015, Collana: Campi della psiche
Pagine: 120
ISBN: 9788874627110
Prezzo: € 16.00
Editore: Quodlibet

La psicoanalisi ha problematizzato, forse più di ogni altra scienza, la differenza sessuale, riconducendola a un corpo che non è quello dell'anatomia ma quello dell'economia pulsionale informata dalla logica dell'inconscio. La posizione sessuale del soggetto non può quindi risultare priva di conseguenze per gli elementi che configurano la cura analitica: il fantasma, il sintomo e il transfert, la cui declinazione differenziale per i due sessi è rintracciabile percorrendo alcuni luoghi dell'insegnamento freudiano e lacaniano. Vi si leggono, ad esempio, i motivi del privilegio accordato dall'isteria al sesso femminile e dalla nevrosi ossessiva a quello maschile; le forme del diverso rapporto che uomo e donna intrattengono con l'oggetto del desiderio, governato dal fantasma; le vicissitudini dell'amore in cui il partner, sul versante femminile e su quello maschile, è sempre mancante, o mancato.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’ec...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

News Letters