Pubblicità

Nevrosi

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 4377 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Secondo l'ottica psicodinamica il carattere nevrotico si determina per una fissazione della libido a una fase di sviluppo pregenitale. Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di una patologia di origine organica. La nevrosi assume diversi significati a seconda dell'approccio utilizzato. Le nevrosi possono essere intese come il tentativo dell'inconscio del paziente  di risanare, attraverso la malattia, l'equilibrio intrapsichico instabile.

Pubblicità

Secondo l'ottica psicoanalitica l'ansia nevrotica non è altro che un conflitto irrisolto tra le pulsioni istintuali primarie dell'Es e le motivazioni del Super-Io, e l'Io incapace di bilanciare queste tendenze opposte. Per l'ottica psicobiologica i disturbi d'ansia sono collegati ad alterazioni neurobiologiche, che per la nosografia classica sono così suddivise:

  • Psiconevrosi d'ansia,  nella quale il soggetto non ha ancora fondato difese contro l'angoscia;
  • Psiconevrosi fobica, corrisponde alla fobia semplice e sociale del DSM-IV-R, ed è caratterizzata da fobie e condotte fobiche con costante stato di allarme e fuga della persona;
  • Psiconevrosi ossessiva compulsiva, che corrisponde al disturbo ossessivo-compulviso, per la psicodinamica i sintomi sono dovuti da una regressione difensiva della fase sadico-anale;
  • Psiconevrosi isterica , si diversifica dalle altre poiché a livello psicodinamico emergono particolari meccanismi di difesa come rimozione, somatizzazione, ecc.
  • Psiconevrosi neurastenico-ipocondriaca è caratterizzata da astenia, ovvero senso di stanchezza, associata a disturbi della cenestesi e disturbi del sistema nervoso autonomo;
  • Psiconevrosi  postraumatiche i sintomi si presentano dopo un trauma fisico, soprattutto dove è presente una situazione medico-legale o un indennizzo assicurativo.

Infine, è importante sottolineare che le nevrosi si differenziano dalle psicosi in quanto l'individuo mantiene un certo grado di realtà e di autocritica e non comportano un significativo distacco dalla realtà.

Riferimenti Bibliografici

  • Fulcheri Mario (2005). "Le attuale frontiere della psicologia clinica". Torino. Centro scientifico editore;
  • Maldonato Mauro (2008). "Dizionario di scienze psicologiche". Edizioni Simone

 

 

(Dott.ssa Ammirabile Maria Lucia)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 



Tags: nevrosi le parole della psicologia

0
condivisioni

Guarda anche...

Per saperne di più

Corpo e Depressione

Corpo e depressione. Piccolo viaggio nella psicosomatica e nelle ricerche psicologiche e psicoanalitiche Questo lavoro tratterà il tema “depressione” attraverso il modello di riferimento analitico...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologi...

News Letters

0
condivisioni