Pubblicità

amore(163363)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 288 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Federica, 20

Gentile dottoressa,
cercherò di essere il più sintetica possibile. vi scrivo perché non so più che pensare . sono innamorata del mio ex ragazzo con cui mi sono lasciata 4 mesi fa perché non provava più le stesse cose; inizialmente ci sentivamo qualche volta normalmente poi più o meno un mesetto fa ha iniziato a trattarmi con freddezza e rancore, mi ha detto che vuole cancellare il passato e che vuole rompere ogni contatto con me per questo motivo, perché al solo pensiero sta male e mi ha dato la colpa per avergli rovinato la serata senza che io abbia fatto nulla. sono andata a parlargli personalmente, però ho trovato abbastanza contraddittorie le cose ce mi ha detto, mi ha detto che vuole cancellare il passato perché fa male e ormai non gli interessa, poi continuava a dire come andava con i ragazzi e continuava a dire che sicuramente ne avevo trovato uno, aveva paura anche di quando mi avvicinavo, mi guardava un po' stupito e confuso e dopo che l'ho abbracciato per salutarlo mi ha detto " dai ci vediamo" anche se mi aveva ribadito che voleva rompere i contatti con me... e adesso non lo sento da quasi un mese.. io più che altro vorrei solo capire il perché di tutto questo, non capisco il senso di quello che dice visto che poi si contraddice subito , e soprattutto se c'è ancora qualche speranza almeno di riavere ancora un contatto con lui, da quello che dice sembra che non gli interessi più nulla però a questo punto dovrebbe mostrare indifferenza.. non so io non ci capisco più nulla, ci sto davvero male e vorrei tanto avere delle risposte alle mie domande... grazie per la vostra attenzione




Cara Federica,
forse è il tuo ex ad avere dei problemi..ma evidentemente non ne vuole parlare..tu non mi hai parlato invece di quello che hai fatto in questi mesi..lo hai ricercato?Forse non vuole veramente avere contatti con te ma poi vedendo che tu ancora stai male per lui, lui si dispiace..prova a sparire per un pò...se ti vuol bene ti cercherà altrimenti forse è il momento di lasciare perdere..è inutile insistere.



(Risponde la Dott.ssa Laura Del Citerna)

 

Pubblicato in data 23/01/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolier...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

News Letters

0
condivisioni