Pubblicità

Ginandromorfismo

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 1194 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un mosaicismo tra cellule a genotipo femminile e cellule a genotipo maschile.

ginandromorfismo

Questi caratteri possono essere di due tipi:

  • Somatosessuali: controllati geneticamente, caratteristici degli artropodi e di alcuni vertebrati;
  • Eusessuali: sotto il controllo ormonale, tipici dei vertebrati.

In particolare esistono due condizioni relative a questo fenomeno:

  • Un ginandromorfismo bilaterale o bipartito, dove queste caratteristiche sono distribuite secondo il piano di simmetria bilaterale dell'animale, ossia quando la parte sinistra del corpo corrisponde a un sesso e la destra al sesso opposto (es. lepidotteri);
  • un ginandromorfismo a mosaico, in cui le stesse caratteristiche si presentano distribuite in maniera irregolare (es: imenotteri, ditteri);
  • un ginandromorfismo trasversale, nei casi in cui la parte anteriore e posteriore dell’animale sono di sesso opposto;
  • un ginandromorfismo frontale quando lo stesso si verifica fra la porzione dorsale e ventrale dell’animale.


Secondo Morgan (1916) "il ginandromorfismo fenotipico dipenderebbe da una particolare condizione genotipica: in una delle prime divisioni di un uovo provvisto di due cromosomi sessuali XX, una delle cellule risultanti potrebbe perdere un cromosoma X, per cui il corrispondente blastomero avrebbe caratteristiche maschili e cosi, alla fine dello sviluppo, si avrebbe un individuo che porterebbe alcune caratteristiche femminili ed altre maschili."
I casi più tipici si trovano negli insetti, per es., farfalle, mosche, api.

In molti casi, come gli uccelli, il fenomeno sembra causato dall'azione di particolari ormoni sessuali e all'età. Ad esempio nel cardinale rosso (Cardinalis cardinalis) affetto da ginandromorfismo, i maschi di questa specie sfoggiano una colorazione rossa per attrarre le partner, mentre le femmine hanno evoluto un piumaggio color crema per non attirare le attenzioni dei predatori

 

Per approfondimenti

  • wikipedia.org
  • GHISELIN M.T. - 1974 - The economy of nature and the evolution of sex. Univ. California Press.
  • REINBOTH R: - 1975 - Intersexuality in Animai Kingdom. Springer-Verlag ed., Berlin.

 

 

(A cura del Dottor Andrea di Maio)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: dizionario di psicologia le parole della psicologia ginandromorfismo

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia,mentre le altre componenti del linguaggio risultano intatte. Il paziente con anomia è in...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

News Letters

0
condivisioni