Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi alimentari (001936)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 291 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marta, 18 anni

Salve! Mi chiamo marta e ho 18 anni, compiuti non da molto. Ogni giorno, guardandomi allo specchio, rifletto sulla mia immagine... e ogni giorno mi sento sempre più male. Sono alta 1.75 e peso circa (con continui alti e bassi) 75kg ed è da quando avevo circa dodici anni che mi trovo a disagio con il mio fisico e di conseguenza con la gente che mi sta intorno... ma sento che è qualcosa di più che una "semplice" questione di peso! Adesso come adesso sono costantemente in dieta, anche se con scarsi risultati... ci sono periodi in cui mi sento nauseata dallo stesso mangiare e altri (solitamente periodi di forte stress) che mi portano ad abbuffarmi con due soli risultati:
1)l'annullamento di tutti i miei sforzi di dieta;
2) un fortissimo senso di colpa tutte le volte che questo succede, a causa del quale sento un forte desiderio di autodistruzione (sono arrivata persino a cercare di causarmi il vomito da sola). Tutto ciò mi causa enormi problemi, perchè mi sento una fallita! Cosa posso fare? La ringrazio in anticipo.

Cara Marta, questo tuo problema alimentare, apparentemente irrisolvibile, sembrerebbe dovuto al fatto che tu abbia dei problemi ad accettare il tuo corpo, e quindi fai di tutto per migliorarlo, ma senza risultati apprezzabili.
In realtà, lo affermo in base alla mia esperienza, che tutto ciò potrebbe essere uno spostamento di un altro problema, molto più profondo, e che tu inconsciamente, per evitare un sovraccarico di emozioni non osi affrontare. Ma è solo una ipotesi, però mi farebbe piacere se tu ci pensassi un momentino. Un caloroso saluto.

( risponde il dott. Vincenzo Di Marco )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia/adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

News Letters

0
condivisioni