Pubblicità

Integrazione in una nuova nazione (010689)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 158 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Aurora, 29 anni

Gentile dottore,sono mamma di una bimba di tre anni avuta dal mio precedente matrimonio. Essendomi innamorata di un uomo che vive a Londra, entrambi sentiamo l'esigenza di convivere e di formare una nuova famiglia, sogno realizzabile solo se fossi io a cambiare nazione, considerato il suo lavoro e la sua posizione sociale. Siamo fermamente convinti che il nostro sia un grande amore, ma la felicità di mia figlia è la cosa più importante per me, per tale motivo le chiedo se sarebbe uno shock insuperabile per lei cambiare nazione, lingua, cultura.(sono inoltre a conoscenza di corsi per l'integrazione) Rovinerei la sua vita?? Vivo di mia figlia, per mia figlia, abbiamo sempre vissuto 24ore al di insieme.Il mio compagno è fiducioso, ma come mamma sono assalita da innumerevoli dubbi e paure. La prego mi consigli, morirei al pensiero di farla soffrire per una mia scelta sbagliata. Sarei disposta a rinunciare a questo immenso amore. Prima di essere donna, sono madre. La ringrazio anticipatamente.

Non è facile avere delle sicurezze nella situazione prospettata.
La prima sicurezza dovrebbe riporla nel suo rapporto con il nuovo compagno, i sentimenti devono essere chiari e ben "solidi" per fare cambiamenti così importanti.
La seconda sicurezza dovrebbe essere riposta nella nuova situazione sociale: cambiare nazione rappresenta uno sradicamento ma si può sopravvivere adattandosi al nuovo contesto.
Sua figlia potrebbe affrontare bene questo genere di ambientamento nella premessa che lei continui a fornirle presenza e attenzione, in dosi abbondanti.
Quindi, lo shock sarebbe relativo e superabile. Inoltre, occorre prevedere per sua figlia la possibilità di vedere il padre.
I sogni sono importanti, per noi e i nostri figli ma dobbiamo sempre garantire una realtà affettiva ben concreta e accessibile.

( risponde il dott. Luca Vignati )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia / adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

dipendenza da shopping

La sindrome da acquisto compulsivo è un disturbo del controllo degli impulsi che indica il bisogno incoercebile di fare compere, anche senza necessità, ed è anc...

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

News Letters

0
condivisioni