Pubblicità

Rabbia (166057)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 325 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giada, 15 (166057)

La mia Storia: Buonasera, vi sto scrivendo perché penso di avere un problema. Non riesco a mantenere la rabbia, anche per cose abbastanza stupide. Mi capita di essere molto violenta quando gli altri mi fanno arrabbiare, soprattutto ultimamente mi è capitato a scuola. Ho picchiato spesso anche persone a cui non avrei mai fatto niente e per questo motivo, la maggior parte delle volte finisco a far del male a me stessa per evitare di far del male agli altri, perché non sono cattiva, non lo faccio intenzionalmente. Per questo motivo ho tutte le braccia piene di graffi e cicatrici di graffi precedenti molto profondi fatti con le mie stesse unghie.
Non riesco a mantenere la calma, addirittura, spesso penso di far del male agli altri mentre sono arrabbiata con loro e spesso mi fa piacere imimmaginarli feriti per mano mia. Ovviamente, quando mi capita, non mi riconosco come me stessa, non capisco perché succede. Ho paura che prima o poi potrei anche arrivare a fare cose piuttosto gravi.
Mi capita soprattutto quando le cose non vanno come avevo programmato, quando gli altri se la prendono con me ingiustamente, con la gente ignorante, con la gente che mi ignora o non fa quello che dico quando per me è la cosa giusta da fare ma, soprattutto, con la gente che dice cose non vere su di me.

 

Gentile Giada,
l’ammissione ed il riconoscimento del problema è certamente un primo passo importante per migliorare i suoi stati d’animo e affrontare ciò che le accade. La rabbia è un sentimento molto www.cwspeech.co.uk che può sfociare in aggressività e non essere controllata, per evitare che sia rivolta verso gli altri o verso se stessa sarebbe utile lavorare sulle sue dinamiche interne e sulle circostanze che la scatenano. In psicoterapia ci sono diversi orientamenti che si occupano del trattamento specifico della gestione della replica watches, i terapeuti cognitivisti ottengono dei buoni risultati per adattare le risposte agli stimoli bersaglio. La terapia psicodinamica si concentra maggiormente sulla ricostruzione della sua personale storia e su come attraversare l’adolescenza.
Alla base di ogni emozione  c’è uno stimolo ad agire, anche nella rabbia si è spinti da una forte motivazione all’azione, tuttavia se si riesce a sfruttare il tempo che esiste tra il bisogno a reagire e il pensiero che l’ha generato si può ottenere un risultato diverso.  Piuttosto che focalizzarsi sui pensieri avversi che dominano in quel momento può provare a concentrarsi sulle proprie percezioni interne, valutare il respiro, replica watches uk, cosa sente all’interno del suo corpo e fermarsi su quello. Inoltre sarebbe importante capire come sfoga in maniera costruttiva la tensione accumulata, www.funkiboo.co.uk un modo di scaricarsi?
Queste sono delle generiche linee da valutare che può sempre approfondire con uno specialista.
Luisa Bonomi
 

 

(Risponde la Dott.ssa Luisa Bonomi)

Pubblicato in data 20/05/2015

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

News Letters

0
condivisioni