Pubblicità

Rabbia (166057)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 313 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giada, 15 (166057)

La mia Storia: Buonasera, vi sto scrivendo perché penso di avere un problema. Non riesco a mantenere la rabbia, anche per cose abbastanza stupide. Mi capita di essere molto violenta quando gli altri mi fanno arrabbiare, soprattutto ultimamente mi è capitato a scuola. Ho picchiato spesso anche persone a cui non avrei mai fatto niente e per questo motivo, la maggior parte delle volte finisco a far del male a me stessa per evitare di far del male agli altri, perché non sono cattiva, non lo faccio intenzionalmente. Per questo motivo ho tutte le braccia piene di graffi e cicatrici di graffi precedenti molto profondi fatti con le mie stesse unghie.
Non riesco a mantenere la calma, addirittura, spesso penso di far del male agli altri mentre sono arrabbiata con loro e spesso mi fa piacere imimmaginarli feriti per mano mia. Ovviamente, quando mi capita, non mi riconosco come me stessa, non capisco perché succede. Ho paura che prima o poi potrei anche arrivare a fare cose piuttosto gravi.
Mi capita soprattutto quando le cose non vanno come avevo programmato, quando gli altri se la prendono con me ingiustamente, con la gente ignorante, con la gente che mi ignora o non fa quello che dico quando per me è la cosa giusta da fare ma, soprattutto, con la gente che dice cose non vere su di me.

 

Gentile Giada,
l’ammissione ed il riconoscimento del problema è certamente un primo passo importante per migliorare i suoi stati d’animo e affrontare ciò che le accade. La rabbia è un sentimento molto www.cwspeech.co.uk che può sfociare in aggressività e non essere controllata, per evitare che sia rivolta verso gli altri o verso se stessa sarebbe utile lavorare sulle sue dinamiche interne e sulle circostanze che la scatenano. In psicoterapia ci sono diversi orientamenti che si occupano del trattamento specifico della gestione della replica watches, i terapeuti cognitivisti ottengono dei buoni risultati per adattare le risposte agli stimoli bersaglio. La terapia psicodinamica si concentra maggiormente sulla ricostruzione della sua personale storia e su come attraversare l’adolescenza.
Alla base di ogni emozione  c’è uno stimolo ad agire, anche nella rabbia si è spinti da una forte motivazione all’azione, tuttavia se si riesce a sfruttare il tempo che esiste tra il bisogno a reagire e il pensiero che l’ha generato si può ottenere un risultato diverso.  Piuttosto che focalizzarsi sui pensieri avversi che dominano in quel momento può provare a concentrarsi sulle proprie percezioni interne, valutare il respiro, replica watches uk, cosa sente all’interno del suo corpo e fermarsi su quello. Inoltre sarebbe importante capire come sfoga in maniera costruttiva la tensione accumulata, www.funkiboo.co.uk un modo di scaricarsi?
Queste sono delle generiche linee da valutare che può sempre approfondire con uno specialista.
Luisa Bonomi
 

 

(Risponde la Dott.ssa Luisa Bonomi)

Pubblicato in data 20/05/2015

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Efficacia farmaci per depressi…

Giovanni, 32     Per i miei sintomi di forte depressione, ansia, panico ed ipocondria con malattie somatizzate, dal 23 agosto sto curandomi con Z...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni