Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Depressione (7342)

on . Postato in Depressione | Letto 75 volte

Buona sera. Volevo chiedere una consulenza per la mia futura suocera, è molto depressa. Ha avuto un'infanzia difficile, la mamma voleva un maschio, la picchiava.
Si è innamorata e sposata giovanissima, anticipando così anche l'uscita dalla casa dei genitori. Dopo diversi anni di matrimonio
il marito è andato a vivere con un'altra. Quando la storia è finita è tornato a casa. Lui non è una persona affidabile, priva di affetto e rispetto nei suoi confronti. Vivono insieme ma litigano sempre, non le dice dove va, la tratta come una matta ma non la lascia per il "piatto caldo". Lei non riesce a mandarlo via o ad andarsene, perchè dice di non volere un'altro uomo nella sua vita e che la sua vita ormai è "scritta". Lei non ha amici ed è una persona che guarda molto alle apparenze.
E' seguita da uno psicologo da diversi anni. Ha un rapporto morboso con i figli, li vede come unica ragione di vita.
Le hanno detto che le vogliono bene e che se vuole lasciarlo ha il loro appoggio. Lo considerano un padre biologico, presente cioè solo fisicamente in casa, ma con un rapporto solo formale nei loro confronti. Vorrei aiutarla ma non so come.
Grazie

Gent.ma, purtroppo la risposta alla tua domanda è in quello che lei dice: "la mia vita ormai è scritta!" Sembra che lei sia rassegnata ad una situazione di vita che non la soddisfa, ma di cui probabilmente non sa fare a meno, perché così ha imparato da bambina, "nessuno ti ama e ti considera!".
Perchè qualcosa possa cambiare per lei, dovrebbe decidere che è possibile scegliere nuove strade, rivedere la sua posizione di vita, cercare le risorse positive dentro se stessa per cominciare a rispettarsi un pò di più e allontanarsi da un uomo che la sfrutta e non l'ha mai capita. Il quadro mi sembra molto statico per il suo atteggiamento d'immutabilità.
Aiutarla forse potrebbe significare cercare di farle capire che, con un lavoro serio con se stessa, forse le cose cambierebbero. Non so che tipo di terapia stia seguendo, ma nel suo caso di sicuro sarebbe utile una psicoterapia.
Certamente immagino che tu sia già affettuosa con lei, e che la sostenga con rispetto ed attenzione.
Purtroppo a volte dobbiamo fermarci a questo, sentendoci impotenti, di fronte a persone che amiamo e che vediamo star male, ma che hanno deciso di non poter uscire dalle loro situazioni stagnanti.

( risponde la dott.ssa Raffaella Luciani )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di depressione per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un d...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

News Letters