Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Temperamento

on . Postato in Le parole della Psicologia

temperamento psicologiaLa psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze individuali nella risposta all’ambiente. Il temperamento riflette dunque una variabilità biologica” (Lingiardi, 1996).

In questi termini, possiamo definire il temperamento la componente biologica e genetica della personalità, che esprime impulsi, tendenze istintive, disposizioni, necessità, stati affettivi...
Vengono identificate, inoltre, queste tipologie di temperamento:

  1. T. depressivo. L’individuo è: triste, cupo, incapace di divertirsi, lamentoso, privo di immaginazione, scettico, pessimista, incline al senso di colpa, introverso, passivo; ha scarsa autostima e senso di inadeguatezza e/o fallimento, poche amicizie, pochi interessi (che, però, cura con relativa costanza); è una persona fidata, un dipendente devoto; è iperreligioso; dorme molto (più di 10 ore a notte). Questa tipologia è stata definita come una forma clinicamente attenuata e ad andamento cronico di malattia depressiva e rappresenta il temperamento più comune nei pazienti affetti da depressione ricorrente, ma anche nei casi di disturbo bipolare di tipo I, con episodi maniacali o quadri di stato misto.
  2. T. ipertimico. L’individuo è: allegro, esuberante, ottimista, senza preoccupazioni, autorassicurante, megalomane, estroverso, indiscreto, disinibito, pieno di energie e di progetti; ha molti interessi, è coinvolto in molte attività; dorme poco (meno di 6 ore a notte); è resistente alla fatica fisica ed intellettuale, tende a posizioni di comando e da leader, è portato per le arti recitative e di intrattenimento; può essere sopraffatto da superficialità e scarsa tenacia, per cui è alla continua ricerca di nuovi progetti (tralasciando i precedenti). Può avere episodi isolati di depressione.
  3. T ciclotimico. Ottimismo e spensieratezza si alternano a pessimismo e pianto immotivato; iperattività ed intraprendenza sono rapidamente seguite da mancanza di energia, perdita dello slancio vitale, così come l’intenso coinvolgimento in ogni attività e la ricerca di nuovi interessi possono essere seguite da indifferenza, distacco, apatia; l’eccessiva sicurezza, l’intuitività e la creatività cedono il passo a crollo dell’autostima, insicurezza e difficoltà di concentrazione; il bisogno di contatti sociali e l’aumentata loquacità si trasformano in una tendenza all’isolamento ed al mutismo; il ridotto bisogno di sonno in ipersonnia. Tutto questo si traduce in uno stile di vita tumultuoso: sono frequenti cambiamenti del tipo di lavoro, di residenza, di amicizie e di relazioni sentimentali. Circa un terzo sviluppa episodi depressivi maggiori e può essere classificato come disturbo bipolare II e può predisporre all’insorgenza di un disturbo bipolare a cicli rapidi.
  4. T irritabile. L’individuo si caratterizza per alto livello di energie, collera, aggressività, impulsività, ipercriticità, insonnia, frequenti difficoltà di adattamento sociale e tendenza ad abuso di alcool e sedativi. E’ stato studiato con minore attenzione rispetto ai precedenti e talora è considerato una variante del temperamento ciclotimico.
  5. T. timido-inibito. L’individuo è caratterizzato da una spiccata sensitività interpersonale e da un’eccessiva timidezza, con frequenti manifestazioni somatiche di ansie in occasione di eventi di separazione. Gli scompensi più frequenti sono costituiti dai disturbi d’ansia, quali la fobia sociale o il disturbo di panico.

 

Bibliografia:

  • Maldonato, Dizionario di Scienze Psicologiche, Edizioni Simone, 2008.

 

(Dottoressa Alice Fusella)

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sfogo... (1504940202677)

andrea, 30       Individuo probabilmente schizofrenico... all'età di tre anni la madre, esasperata dal rapporto con il padre cerca di soff...

blocchi mentali (1505330248387…

PASHINO, 42       Sono in terapia da quattro anni, ho avuto una vita molto difficile e di solitudine con genitori ciechi e una sorella anch...

DEPERSONALIZZAZIONE? (15044611…

Emanuele, 20       Salve, dopo un lungo periodo lavorativo all' estero in cui ho vissuto isolato dal mondo in un ranch in Australia (terra...

Area Professionale

Psicologo a scuola senza conse…

In merito ai fatti avvenuti ad Arezzo, coinvolgente la figura professionale dello psicologo e la cui presenza in aula a scopi valutativi senza consenso da parte...

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Le parole della Psicologia

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

News Letters