Pubblicità

Gioia di vivere (1591219597402)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 155 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellesperto

Ally,  41 anni

domanda

Mi sento vuota dentro, ho tanta rabbia ma non posso esprimerla perché non serve a nulla, spesso vorrei non essere mai nata,.

Sarebbe stato meglio per tutti. Vorrei scomparire in una nuvola o in un sogno dove non esiste dolore. Chi sono io, una donna adulta di 41 anni ca cui non manca nulla forse è così che le persone di fuori mi vedono, bella felice simpatica. A casa i familiari, quella matta. I miei figli quella che è sempre arrabbiata.

Quando sei mamma ed hai tre figli, problematici, e tu ti fai letteralmente in 4 per far sì che stiano bene ma non è abbastanza, perché sei sola.. E loro sono aggressivi e non ti aiutano.

Quando nemmeno i tuoi genitori ti aiutano perché non fanno i
nonni. E arrivi ad un punto in cui dici ma chi me lo fa fare. Più c'è quella vocina che è dentro di te che ti parla e dice passerà, vedrai cresceranno vedrai. Manon è mai così e tu non sei più felice. Non mi manca niente tranne me stessa.

 

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

risposta

Gentile Ally, provo a riassumere gli stati d'animo che la attraversano. Senso di vuoto, rabbia, dolore, fatica a gestire 3 figli problematici, frustrazione perchè tutto quello che fa sembra non bastare e non riceve aiuto dai suoi genitori, senso di in comprensione da parte degli altri..chi la vede matta, chi sempre arrabbiata, chi la vede bella e simpatica e senza nulla che le manchi, chi dice passerà come se non capisse il suo autentico disagio. La sua reazione sembra esperire l'esigenza di distaccarsi dal dolore soprattutto..scomparire in una nuvola non essere mai nata, voglia di mollare..ma chi me lo fa fare.

In compenso è riuscita a parlare un po' di sé qui, come a non voler scomparire del tutto. Questa parte che non vuole sparire del tutto è una parte di sé stessa che resta, che le appartiene e non le viene meno. Ci faccia caso.
Implicitamente, quando dice'non mi manca niente tranne me stessa, sta dichiarando di voler trovare se stessa. Una parte la può riconoscere già ed è quella che chiede di essere ritrovata per intero.

Provi a domandarsi questo: se avesse una bacchetta magica quale altra parte di sé vorrebbe ritrovare?
Che cosa le manca di se stesa rispetto ai periodi in cui queste sofferenze non erano presenti?
Sicuramente l'impegno tre figli problematici le sottrarranno tante energie. Loro forse sono aggravati dal vederla arrabbiata. Lei si arrabbia di più perchè è esausta e loro si arrabbiano. Diventa un circolo viziioso. Potrebbe esserle di aiuto approfondire il tema della rabbia che forse non nasce direttamente nella gestione complessa già di tre figli ma da un probabile stato di solitudine di non disponibilità dei suoi genitori. Forse la strada per sciogliere la sua rabbia è questa: approfondire le ragioni della non disponibilità dei suoi genitori, valutare se le comunicazioni con i suoi genitori nella richiesta di aiuto sono appropriate o hanno un margine di miglioramento.

Non le propongo altro su cui ragionare perchè la sua situazione meriterebbe un'accoglienza più ampia. Andare oltre significherebbe mancare di sensibile attenzione e rispetto oltre che rischiare di restituirle un'idea approssimativa di sé che è ciò di finora proprio non ha bisogno.

Può contattarmi se lo desidera e se ritiene più opportuno parlare con un esperto a lei vicino.
Spero di esserle stata almeno un po' di aiuto. Le auguro il meglio.
Un cordiale saluto

 

dott.ssa Liuva Capezzani

 

Pubblicato in data 15/06/2020

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

News Letters

0
condivisioni