Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Anoressia (112074)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 101 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alice 31

Da circa cinque mesi ho maniacalmente deciso di alimentarmi in modo molto controllato. Ho abbastanza appetito, ma mangio solo determinati alimenti: frutta e verdura, minestroni, bresaola, formaggio light e carne bianca. Ho cercato di eliminare i grassi, gli zuccheri, niente pane nè pasta e niente dolci, se non biscotti dietetici. Se qualche volta faccio uno strappo alla regola mi sento colpevole di non essere riuscita a controllare i miei desideri. Premetto che non ho mai vomitato e non sento il bisogno di farlo, ma ho paura che ci sia qualcosa che non va in me. Tra l'altro sto passando un periodo molto stressante a livello lavorativo e vivo da circa un anno una storia complicatissima con un uomo meraviglioso che, però, non mi da l'amore che vorrei, che si allontana e poi torna. Il problema più grande che ho con lui è che spesso penso di non meritarlo, di non essere all'altezza delle sue aspettative, di non essere in grado di dargli ciò che aveva prima (era fidanzato con una snob figlia di papà, ricca, colta... una molto più simile a lui di quanto lo sia io). Per questo vorrei diventare perfetta anche se la perfezione non esiste, ma posso tentare di avvicinarmi al tipo di donna che tutti desiderano... almeno credo. Così mi sono anche buttata a capofitto nello sport, il mio peso corporeo adesso è di kg.48 per un'altezza di 169 cm. Vorrei precisare, però, che a livello costituzionale sono sempre stata abbastanza magra, non ho mai superato i 55/56 kg. Nonostante tutti dicono che sono diventata invisibile, io non riesco ad accettare il mio peso e vorrei continuare a perdere qualche kg. E' una cosa preoccupante? Devo rivolgermi ad uno specialista prima che la situazione peggiori o è soltanto una reazione dovuta allo stress e magari a questo rapporto d'amore sbagliato? Vi ringrazio in anticipo per la risposta.

Cara Alice, vorrei invitarti a leggere attentamente la lettera che ci hai scritto, in quanto denota una confusione davvero enorme. Per quanto riguarda il peso corporeo e per una dieta non devi rivolgerti a noi, bensì ad un dietista che potrà indicarti la giusta via da seguire… certo non c’è bisogno di essere degli esperti per capire che sei sottopeso (per questo puoi consultare tu stessa le tabelle di BMI -Body Mass Index-) e che la tua alimentazione è davvero fuori dal tuo controllo, anche se più volte ne rivendichi la piena padronanza. Allo stesso modo s’inquadra la tua storia: lui è meraviglioso, ma assomiglia alla sua ex che tanto meravigliosa non viene descritta… è necessario dunque prendere in mano immediatamente questa situazione a 360°. Ti invito a rivolgerti ad un dietista e ad uno psicologo ad orientamento cognitivo comportamentale per riacquisire una padronanza sulla tua vita che sebbene tu sia convinta di tenere completamente sotto controllo, sembra ti stia scivolando di mano.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 23/02/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

News Letters

0
condivisioni