Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Anoressia e Bulimia (061645)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 121 volte

Roberta Cermignani 38 anni, 30.01.2003

Soffro di anoressia e bulimia contemporaneamente (di notte, periodicamente, mi abbuffo di ogni cosa che trovo in frigorifero e in cucina).
Mi accade da tre-quattro mesi. Sono sposata con un figlio, e mio marito lavora di notte da circa un anno.
Gradirei ricevere una sua risposta specialistica, e la possibilità di mettermi in contatto per iniziare una terapia appropriata. Grazie. Cordiali saluti.

Cara Roberta, immagino che in questo suo disturbo con il cibo l’assenza notturna di suo marito possa centrare qualcosa, considerando che è praticamente l’unico dettaglio che viene menzionato nella sua mail; altro però mi viene difficile dire, almeno sul suo caso specifico, vista la mancanza di notizie su di lei e la sua malattia.
Le ricordo che i disturbi alimentari hanno una matrice psicologica, dunque dipendono da un disagio interno, da insicurezze, complessi, paure, insoddisfazioni ecc.
Soprattutto con un’origine così tardiva, come sembra essere la sua.
Perciò, senza aspettare troppo direi, si rivolga ad uno psicoterapeuta o ad uno psicanalista per andare a vedere cosa ci sia che non va nella sua vita interiore.
Per un contatto con uno psicoterapeuta, provi a guardare sul sito Psicologi Italiani (trova il link su Psiconline): lì ci sono i nominativi di alcuni specialisti divisi per regioni e città.
Mi auguro che possa trovare quello che fa per lei, altrimenti domandi ad amici e conoscenti nella sua città, oppure può consultare l’elenco degli iscritti all’albo degli psicoterapeuti del luogo in cui vive e provare a scegliere da lì.
Non perda tempo, perché i disturbi alimentari sono come un campanello d’allarme: stanno segnalando un disagio e stanno chiedendo che lei se ne occupi.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori ...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

News Letters