Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Anoressia e Bulimia (061645)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 137 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Roberta Cermignani 38 anni, 30.01.2003

Soffro di anoressia e bulimia contemporaneamente (di notte, periodicamente, mi abbuffo di ogni cosa che trovo in frigorifero e in cucina).
Mi accade da tre-quattro mesi. Sono sposata con un figlio, e mio marito lavora di notte da circa un anno.
Gradirei ricevere una sua risposta specialistica, e la possibilità di mettermi in contatto per iniziare una terapia appropriata. Grazie. Cordiali saluti.

Cara Roberta, immagino che in questo suo disturbo con il cibo l’assenza notturna di suo marito possa centrare qualcosa, considerando che è praticamente l’unico dettaglio che viene menzionato nella sua mail; altro però mi viene difficile dire, almeno sul suo caso specifico, vista la mancanza di notizie su di lei e la sua malattia.
Le ricordo che i disturbi alimentari hanno una matrice psicologica, dunque dipendono da un disagio interno, da insicurezze, complessi, paure, insoddisfazioni ecc.
Soprattutto con un’origine così tardiva, come sembra essere la sua.
Perciò, senza aspettare troppo direi, si rivolga ad uno psicoterapeuta o ad uno psicanalista per andare a vedere cosa ci sia che non va nella sua vita interiore.
Per un contatto con uno psicoterapeuta, provi a guardare sul sito Psicologi Italiani (trova il link su Psiconline): lì ci sono i nominativi di alcuni specialisti divisi per regioni e città.
Mi auguro che possa trovare quello che fa per lei, altrimenti domandi ad amici e conoscenti nella sua città, oppure può consultare l’elenco degli iscritti all’albo degli psicoterapeuti del luogo in cui vive e provare a scegliere da lì.
Non perda tempo, perché i disturbi alimentari sono come un campanello d’allarme: stanno segnalando un disagio e stanno chiedendo che lei se ne occupi.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

News Letters

0
condivisioni