Pubblicità

EMDR

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 521 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

L'EMDR è una tecnica UTILIZZATA per il trattamento di diversi tipi di trauma che si basa sulla stimolazione bilaterale.

EMDR

L'EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing, ovvero tecnica di desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) si è evoluta da semplice tecnica psicoterapeutica fino a diventare un vero approccio psicoterapeutico integrato con un modello teorico di riferimento, ossia l'Adaptive Information Processing (AIP). Tale approccio riconosce alla base della psicopatologia i sistemi di elaborazione delle informazioni e i ricordi dell'esperienza traumatica.

Il trattamento è diviso in 8 fasi che si concentrano sulle esperienze che hanno portato all'attuale condizione clinica del paziente e su quelle necessarie a condurre il paziente a uno stato di salute psicologica.

Attraverso le 8 fasi viene coperta l'intera gamma di disturbi clinici causati o esacerbati da esperienze negative precedenti.

Introdotto nel 1989 con il nome Eye Movement Desensitization in quanto gli effetti del trattamento erano visti solo in termini di riduzione della paura e dell'ansia derivante dal trauma.

Solo successivamente ci si rese conto che i cambiamenti nella percezione dell'ansia e della paura e, quindi, lo stesso processo di desensibilizzazione, erano il risultato di una rielaborazione completa dell'esperienza dell'individuo.

Procedendo con il trattamento le emozioni negative vengono sotituite con quelle positive, emergono insight più profondi, cambiano le sensazioni corporee e compaiono in modo spontaneo nuovi comportamenti più adattativi e un nuovo senso di sé.

In pratica i traumi vengono trasformati in esperienze di apprendimento che rafforzano la persona trasformandola da vittima e persona forte e sana.

Pubblicità

L'EMD diventa così EMDR, aggiungendo la parola "Reprocessing" ad indicare la rielaborazione, cioè la trasformazione delle esperienze memorizzate, attraverso un processo di apprendimento rapido che è alla base della comprensione e dell'applicazione dell'EMDR e del modello che è alla sua base, l'Adaptive Information Processing.

L'EMDR si basa sull'assunto che l'evento traumatico viene memorizzato dal soggetto congiuntamente a emozioni, cognizioni , percezioni e senzazioni fisiche disturbanti o di allerta.

Queste informazioni "congelate" all'interno delle reti neurali non possono essere elaborate o moderate collegandosi con altre reti neurali e informazioni utili.

Sia che la persona sia consapevole di queste esperienze precoci non elaborate, sia che sia o non sia in grado di riconoscere la somiglianza con la situazione del presente, le emozioni, le cognizioni, le percezioni e le sensazioni fisiche disturbanti dell'individuo immagazzinate in questo modo disfunzionale sono le risposte automatiche agli eventi presenti che guidano il comportamento della persona.

Attivandosi "in blocco" e senza alcun controllo, continuano provocare disagio psicologico fino all'insorgenza di patologie come il Disturbo Post Traumatico da Stress.

L'elaborazione dell'esperienza traumatica tramite EMDR permette al paziente di cambiare prospettiva, valutazioni cognitive su di Sé e associare emozioni adeguate alla situazione eliminando le reazioni fisiche abnormi.

Dal punto di vista del vissuto si percepisce finalmente l'esperienza traumatica come parte del passato, e viene vissuta quindi in modo distaccato, non più disturbante o pregnante dal punto di vista emotivo.

 

BIBLIOGRAFIA:

  •   F. Shapiro, F.W. Kaslow, L. Maxfield. Manuale di EMDR e terapia familiare. Edizioni Ferrari Sinibaldi, 2011.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

News Letters

0
condivisioni