Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Amore/sessualità (164698)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 68 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco, 54

Buongiorno, chiedo scusa per il nome di fantasia, ma nel caso che la mail fosse pubblicata. La mia domanda riguarda l'omosessualità. Da giovane nononstante fossi attratto dalle ragazze avevo spesso desideri di avere un rapporto di tipo passivo con un uomo. ma poi quando ero in con la presenza reale di un uomo non provavo attrazione anzi repulsione. Fu cosi a forza di avere questi pensiere che ho deciso di avere un rapporto di questo tipo, ho consì conosciuto un ragazzo in posto frequenato da gay ed ho avuto un rapporto. Non ho provato un gran che da questo rapporto che per me è stata più una forzatura ed o quindi deciso per una vita eterosessuale e mi sono sposato ed avuto figli. Questi pensieri non sono più comparsi per un po di tempo per poi ricomparire a episodi dopo un periodo in cui io e mia moglie abbiamo avuto grossi problemi ecconomici e stavamo per separarci. adesso nel tempo attuale si stanno di nuovo presentando, e usando la chat ho fatto conoscenze che poi non sono sfociate mai in un'incontro perch'è all'ultimo momento mi tiravo indietro o per qualche casualità. Nelle mie fantasia c'è anche quella di vestire abiti femminile ed essere trattato come una donna, anche se pero di fatto non ho mai indossato abiti femminile. Nella masturbazione penso molto spesso a un mio rapporto passivo con un uomo, anche se continua non avere repulsione quando incontro un uomo dal vero. Ha questo punto non capisco più nulla, non vorrei mettere a rischio il mio rapporto e non penso sia la cosa migliore avere qualche rapporto occasionale. Faccio veramente fatica e sofro, forse lo sbaglio e usare internet e la chat che con molti stimoli, amplificano questi mie pensieri. Le faccio quindi una domanda difficile: Secondo lei sono un gay represso,come dicono alcuni oppure le mie turbe hanno altra origine. Mi scuso molto e la ringrazio se mi vorrà dare qualche consiglio Saluti

Caro Marco L'omosessualità è latente in tutti noi quindi si parla di orientamento sessuale e non di malattia o chissà cosa. Dal racconto si evince che i tuoi pensieri di fantasia possono ricorrere ad un rapporto omosessuale questo rientra nella naturalezza delle cose visto che hai fatto anche un esperienza. L'esperienza fatta però non ha dato esiti di continuità quindi l'eterosessualità ha avuto il sopravvento, se però vuoi chiarire le tue fantasie di consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che ti aiuterà nel risolvere le tue problematiche. Auguri

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 12/09/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters

0
condivisioni