Pubblicità

Sessuologia (134773)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 39 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Vincenzo 22

Salve, sono un ragazzo di 22 anni, da un po' di tempo quando ho rapporti con la mia ragazza la costringo a lavare tutto ciò che indossa o che tocca, come orecchini bracciali, vestiti, borsa, e quant'altro, perchè ho paura che possa venire a contatto inavertitamente con dello sperma e quindi rimanere incinta! infatti dopo ogni rapporto le faccio cambiare le lenzuola!!!!! le mie paure sono fondate? cioe' potrebbe rimanere incinta coricandosi di nuovo nel letto dopo avere avuto un rapporto o toccando dei oggetti o vestiti sporchi di sperma? Vi prego rospondete perchè ho questo dubbio che non mi lascia in pace! Grazie.

Caro Vincenzo, le tue paure sono infondate poichè lo sperma fuoriuscito su oggetti, come descritti, non ha più l'efficacia come se fosse depositato in vagina. Ho la sensazione che tu abbia un piccolo disturbo ossessivo che secondo il mio parere dovresti risolvere e per questo ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta comportamentale cognitivo che può aiutarti a superare le difficoltà esposte. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)


Pubblicato in data 29/05/09

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

News Letters

0
condivisioni