Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La logica della posozione- 6^ puntata

on . Postato in Breve corso di psicoeconomia | Letto 247 volte

6^ PUNTATA

L'OPV AUTOSTRADE

Volete cimentarvi in prima persona? Volete imparare ad analizzare un'opv?
Proviamo a farlo con l'OPV Autostrade.
A proposito, OPV è solo una sigla, e sta per Offerta Pubblica di Vendita.

INIZIAMO CON L'ESAMINARE IL GRUPPO AUTOSTRADE

Autostrade e le sue controllate rappresentano il maggior gruppo europeo attivo nella costruzione e nella gestione, in regime di concessione, di autostrade e trafori a pedaggio. Il gruppo gestisce 3.120 km di rete - di cui 2.855 km direttamente tramite la capogruppo - che rappresentano complessivamente il 56% circa della rete nazionale a pedaggio, il 48% di tutto il sistema autostradale nazionale (dati 1998) e il 18% della rete europea a pedaggio (dato al 1997). Il gruppo è leader in Italia, oltreché per estensione chilometrica della rete autostradale in concessione, anche per giro d'affari e per l'entità della domanda di mobilità servita, con circa il 65% del traffico autostradale a pedaggio a livello nazionale (dato 1998).

La concessione è uno strumento amministrativo attraverso il quale lo Stato affida la costruzione e la gestione di specifiche infrastrutture autostradali per un predeterminato periodo di tempo. Lo svolgimento di queste attività è regolato da apposite convenzioni stipulate con l'Anas che fissano la durata dell'esercizio, i diritti e gli obblighi delle concessionarie nonché i criteri per l'adeguamento delle tariffe.

Le tariffe di pedaggio del gruppo Autostrade, ad eccezione del Traforo del Monte Bianco, sono soggette ad adeguamenti determinati annualmente sulla base di un meccanismo di price-cap, previsto in ciascuna delle convenzioni, in grado di rendere maggiormente certo e trasparente il sistema di determinazione degli adeguamenti tariffari. Secondo tale meccanismo la variazione percentuale annua delle tariffe è basata sul tasso annuo di inflazione programmata in Italia, su un indicatore di produttività attesa e su un fattore, variabile di anno in anno, che esprime la variazione nella qualità del servizio. Per Autostrade tale sistema tariffario è operativo dal maggio '98 fino alla scadenza della concessione (2038), mentre per le controllate autostradali sarà applicato a partire dal 2000 sino alle rispettive scadenze.

Ci avete capito qualcosa?

NO?

Non preoccupatevi. Proviamo ora ad esaminare

La strategia del gruppo Autostrade

Autostrade intende fornire una gamma sempre più ampia di servizi integrati e lancia una sfida per conquistare una quota significativa del mercato delle telecomunicazioni in Italia. Nella telefonia fissa intende sfruttare le potenzialità di oltre 3.300 km della sua rete in fibre ottiche con 300 punti di accesso e servizi di trasmissione voce e dati. Nella telefonia mobile è attiva con il quarto gestore Blu, che inizierà a operare nella primavera del 2000.

Da questi dati potete capire che il gruppo Autostrade sta puntando al settore delle telecomunicazioni, che è un settore che piace molto al mercato.

Vediamo ora le

Caratteristiche dell'offerta globale

Numero azioni costituenti il capitale sociale:
 

1.183.082.900, val. nom. L. 1.000, god. 1/1/99

Azioni complessivamente offerte (escluse bonus share e greenshoe): max 49,61% (n. 586.955.000)
- di cui destinate a Offerta Pubblica: min. 234.782.000 (max.14,6 milioni circa per i dipendenti ai quali vengono garantiti sino a 3 lotti)
Lotto minimo di negoziazione: 500 azioni
Bonus share (dopo 1 anno di possesso ininterrotto):
 

10 azioni gratis ogni 100 (11 per i dipedenti)

reenshoe: max. 58.695.174 azioni
Prezzo al 23/11/1999: 6,785 euro
Entità dell'offerta agli attuali prezzi di borsa (mn. euro): 4.381 (inclusa la greenshoe)
Determinazione del prezzo massimo: 27 novembre 1999
Determinazione del prezzo dell'offerta: 4 dicembre 1999
Periodo di offerta: 29 novembre - 3 dicembre 1999
Flottante post-offerta (% sul capitale, greenshoe inclusa): 68%
Joint global coordinator: Comit e Warburg Dillon Read

Gli utili previsti.
Il bilancio si chiuderà con risultati largamente positivi, dopo che il precedente esercizio ha registrato un incremento del 52% degli utili.Secondo stime dell'Iri, nel '98 Autostrade dovrebbe registrare 444 miliardi di utile netto consolidato (+51%), prima delle quote dei soci di minoranza.

I dati da tenere sott'occhio!

Dopo questa marea di dati, ho evidenziato in giallo quelli che definirei strategici:   
Il totale di azioni Autostrade da collocare è di 586 milioni, compresa la quota riservata agli investitori istituzionali.   
Di questo ammontare 234 milioni sono destinati ai singoli risparmiatori.   
Il flottante, vale a dire la quantità di azioni effettivamente negoziabile in Borsa, passa dal 13,4% al 68%. Com'è andata?

FATTORE VALUTAZIONE
Il quantitativo di azioni richieste da parte di oltre 1,5 milioni di sottoscrittori e' stato superiore di ben 4 volte l'ammontare offerto.
:-)

La richiesta è stata buona.

L'IRI ha quindi deciso di aumentare la quota di azioni da destinare ai singoli investitori nell'ambito dell'opv a 490 milioni di azioni rispetto all'ipotesi iniziale di poco superiore ai 234 milioni.
:-(

Questa decisione farà felici più sottoscrittori, ma alla fine lo saranno tutti un po' meno: è noto che a parità di domanda, un aumento dell'offerta tende a far calare il prezzo, oppure, in questo caso, a non far decollare il titolo

Il flottante passa dal 13,4% al 68%
:-(

Tante azioni sul mercato non sono sempre facilmente assorbibili

Data la forte domanda arrivata dai risparmiatori per l'assegnazione delle azioni si andrà al riparto sulla base di un rapporto di circa 2 assegnatari ogni tre richiedenti.
:-(

E' un rapporto di assegnazione relativamente alto. E' un successo in termini di democrazia azionaria, e nella direzione di una vera public company, ma i detonatori per il boom del titolo sono stati disinnescati.

Il prezzo per azione fissato sabato 4 dicembre è stato di 6,75 euro, (vedi lineetta in basso a destra nel grafico), contro una quotazione di venerdì 3 dicembre di 6,82 euro.

Nella settimana del collocamento il titolo è sceso fino al prezzo di collocamento e poi è rimbalzato. Notate gli altissimi volumi. Chi avesse tenuto le azioni Autostrade un paio di giorni si sarebbe ritrovato al prezzo del collocamento!

Autostrade: 01 giugno - 10 dicembre 1999

puntata6

Le ragioni psicoeconomiche (e non solo) dello "sboom"

Vediamo sinteticamente le ragioni della tiepida accoglienza del mercato.

Il 1° segnale: l'alta percentuale di richieste soddisfatte

Due richieste su tre sono state soddisfatte! Fate attenzione perché questo sta a significare che solo un investitore su tre "è rimasto fuori della porta in attesa di entrare".

Il 2° segnale: l'apatia

Non c'è stata nessuna reazione particolare del mercato in quanto non si è scatenata nessuna corsa all'acquisto: quando un bene diventa accessibile a tutti non viene mai considerato prezioso!

Il 3° segnale: il fatto di non essere una vera matricola.

Il fatto di mettere in campo un'OPV avente ad oggetto un titolo già presente nel listino di Borsa, tende a non farlo decollare, proprio perché ha già un prezzo, per cui la quotazione si discosterà al massimo di uno scarto percentuale, ma non potrà allontanarsi troppo da tale valore.
Insomma nessun volo pindarico! Non c'è alcun imprinting dell'investitore, in quanto il prezzo c'è già.
Nel caso Finmatica invece, avendo la possibilità di quotarsi per la prima volta, il legame con il prezzo del collocamento è molto flebile, e l'imprinting avviene con i prezzi delle prime sedute: quelli serviranno all'immaginario collettivo per dare un'idea spannometrica del valore dell'azione.

Velocità e tempo

Come avete appreso le volte scorse, velocità e tempo sono fondamentali.

Da circa un mese le azioni Autostrade viaggiano all'interno del range 6,7-6,9, per cui quella fascia di prezzo è percepita come normale. Il collocamento effettuato ad un prezzo all'interno di quella fascia (6,75) non presenta elementi di novità tali da stimolare la fantasia degli operatori.

Si vende ad un prezzo considerato normale, nonostante ad Agosto le Autostrade quotassero quasi 9 euro!

(riproduzione riservata)

 

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità...

News Letters