Pubblicità

Inconsci, coscienza e desiderio. L'incertezza in psicoanalisi

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 491 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Inconsci coscienza e desiderioCosa qualifica la pratica psicoanalitica rispetto alle altre psicoterapie? La risposta dell’autore è che la psicoanalisi si caratterizza per essere una pratica dell’in-certezza.

Diversamente dal senso comune, nel volume l’in-certezza viene declinata positivamente come ciò a cui dovrebbe “tendere” una pratica che si richiami alla singolarità del paziente, a una concezione del sintomo quale narrazione da interrogare, ma soprattutto al ruolo degli inconsci (non rimosso e rimosso).

Particolare attenzione viene riservata proprio alla distinzione fra il cosiddetto inconscio rimosso, linguistico, sede di contenuti che sono andati incontro all’elaborazione simbolica, e l’inconscio non rimosso, presimbolico.

Il rimando ai due inconsci porta l’autore a considerare la teoria psicoanalitica non più centrata sull’inconscio ma sugli inconsci: un cambio di vertice che risulta vantaggioso per la comprensione delle psicopatologie non nevrotiche (come, ad esempio, le psicosi), in cui si ravvisano compromissioni strutturali dei due inconsci.

In questi casi, la psicoanalisi, intesa come pratica dell’in-certezza, consisterebbe in un lavoro di co-costruzione degli inconsci attraverso una relazione che non punti a mettere in campo interventi correttivi precostituiti, ma a promuovere processi trasformativi favoriti dall'ascolto desiderante, da parte dell’analista, della parola del paziente.

 

Autore

Giuseppe Craparo. È dottore di ricerca in Psicologia, psicologo e psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico. Insegna nella facoltà di Scienze dell’Uomo e della Società dell’Università degli Studi di Enna “Kore”. Tra le sue pubblicazioni: Trauma e psicopatologia (curato con V. Caretti; Astrolabio, 2008); Memorie traumatiche e mentalizzazione (con V. Caretti e A. Schimmenti; Astrolabio, 2013)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

Abulia

il termine abulia deriva Dal greco a-bule (non – volontà), che indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. L'abulia si riferisce sia ad ...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

News Letters

0
condivisioni