Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.142 - 18.12.2003

on . Postato in News libri e riviste | Letto 165 volte

  • La valutazione del pensiero strategico. Assessment per il ritardo mentale e i disturbi di apprendimento
  • Manuale di psicologia sociale. Storia, teorie e metodi. Comunicazione, gruppi, culture, atteggiamenti e solidarietà
  • Potenziare la mente? Una scommessa possibile. L’apprendimento mediato secondo il metodo Feuerstein
  • Come gestire gli alti e bassi nella vita...
  • La formula della felicità
  • Pedofilia. Un approccio multiprospettico
  • Forme dell'interpretare. Nuove prospettive nelle teoria e nella clinica psicoanalitica
  • I sentieri si tracciano camminando. Metodi antichi e contemporanei per trasformare le nostre abitudini emotive
  • Amiche, colleghe, rivali Il nuovo linguaggio dei sentimenti tra donne
Maurizio Pilone, Carlo Muzio
La valutazione del pensiero strategico. Assessment per il ritardo mentale e i disturbi di apprendimento
2003, Pagg.: 192, ISBN: 88-86430-52-3
Prezzo: € 19,63
Editore: Vannini - Bergamo

Il trovarsi, da un punto di vista professionale, frequentemente di fronte a persone con problematiche cognitive, relazionali e di adattamento, ha spinto gli autori a interessarsi sempre più alla valutazione delle abilità proprie del pensiero strategico. La scarsità di test e strumenti di valutazione ad hoc su questo problema di “centrale” importanza è stato l’elemento che ha spinto alla costruzione dello strumento presentato nel libro.
Il protocollo di valutazione sul pensiero strategico (VPS) è composto da 21 problemi divisi in quattro blocchi a differenti livelli di difficoltà e si ispira nella sua costruzione alla psicologia e neuropsicologia cognitiva e più precisamente a Newell & Simon, Brown & Palincsar e a Reuven Feuerstein. Il protocollo consente di identificare il livello e il tipo di pensiero strategico utilizzato dalla persona in valutazione, circoscrivere le funzioni cognitive implicate e identificare il livello e il tipo di strategie utilizzate dalla persona nell’affrontare la serie di problemi che lo compongono.

Acquista il libro on line

 

 

AA. VV. Curatore: Giuseppe Mantovani
Manuale di psicologia sociale Storia, teorie e metodi. Comunicazione, gruppi, culture, atteggiamenti e solidarietà
2003, Collana: Le basi della psicologia, pagine: 288
Prezzo: € 30,00
Editore: Giunti

Scritti di: Luciano Arcuri, Gaetano De Leo, Alessandro Duranti, Francesca Emiliani, Bruno M. Mazzara, Eugenia Scabini, Bruna Zani e Cristina Zucchermaglio.

Indice: Introduzione storica. Il parlare come pratica sociale. Vita quotidiana e conoscenza sociale. La relazione con l'altro. Gli atteggiamenti nel contesto sociale. Gruppi e interazioni sociali. I processi di comunicazione. Famiglia, identità e transizioni. Le istituzioni giuridiche e politiche.
La collana, diretta da Ada Fonzi e Luciano Mecacci è progettata per gli studenti del triennio dei nuovi corsi di laurea in psicologia.

Acquista il libro on line

Paola Vanini
Potenziare la mente? Una scommessa possibile. L’apprendimento mediato secondo il metodo Feuerstein
2003, cm 17x24, Pagg.: 256, ISBN: 88-7436-009-6
Prezzo: € 22.00
Editore: Vannini - Bergamo

Potenziare la mente. Sfida provocatoria al senso comune o affermazione sostenibile (per ogni essere umano) alla luce di dati empirici ed evidenze scientifiche? (A quali condizioni? Con quali modalità?).
Il volume illustra e commenta le intuizioni di Reuven Feuerstein circa la Modificabilità Cognitiva Strutturale e la Mediazione Educativa ed esplora i 3 sistemi applicativi che ne scaturiscono:
1.la batteria per la Valutazione Dinamica del Potenziale di Apprendimento (LPAD), con finalità diagnostica;
2.il Programma di Arricchimento Strumentale, con funzione essenzialmente didattica;
3.il Modellamento di Ambienti Modificanti: approccio sistemico per accogliere e implementare il cambiamento.
Vengono analizzati inoltre, sotto il profilo teorico e pratico, i supporti concettuali e metodologici necessari per osservare il comportamento cognitivo degli allievi e adeguare su queste le attività didattiche: la lista delle funzioni cognitive carenti e la struttura della lezione.
Concludono l’opera 6 storie emblematiche di applicazione del PAS in altrettanti “casi difficili”.
Con linguaggio fluido e analisi chiare, il testo si rivolge sia a chi si accosta per la prima volta al Metodo Feuerstein, sia a chi, già formato, ricerca un confronto e sostegni operativi per le applicazioni.
La profondità degli argomenti, l’attenzione agli aspetti cognitivi e metacognitivi ma anche all’intelligenza emozionale e alle relazioni, fanno di questo libro un testo che fa pensare, ma che scorre via d’un fiato e avvince dalla prima all’ultima riga.

Acquista il libro on line

 

Gilbert Brim
Come gestire gli alti e bassi nella vita...
Collana: I Grandi Tascabili, pagine: 260
Prezzo: euro 8,50
Editore: Bompiani

Come gestire l'ambizione e sviluppare le strategie per superare le conseguenze dei nostri insuccessi e -cosa ancor più difficile- quelle dei nostri successi? E l'esperienza acquisita nel corso degli anni può soccorrerci quando ci accade di subire una nuova batosta o di lanciarci alla conquista di un obiettivo più alto? Basandosi sulle più recenti psicologiche e sociologiche, Gilbert Brim ci insegna come vivere le vittorie e le sconfitte, e come modificare i nostri obiettivi, gestendo le difficoltà per riuscire a ottenere quei risultati che, per un attimo, magari ci sono parsi inavvicinabili.

Gilbert Brim dirige il settore di ricerca della fondazione MacArthur. E' stato presidente della fondazione Russell Sage e della fondazione per lo Sviluppo del bambino: Negli Stati Uniti è considerato tra gli autori più importanti di "manuali del successo".

Acquista il libro on line


Stefan Klein
La formula della felicità
2003, Saggistica, pagine: 336
Prezzo: € 16.50
Editore: Longanesi

La felicità è in cima ai desideri della maggior parte di noi, anche se alcuni sono convinti che non esista, o che comunque non sia di questa vita. Ma anche se la felicità non può essere uno stato d’animo stabile, e non può essere raggiunta una volta per tutte, vale la pena cercare di organizzare il proprio pensiero e la propria vita in modo da vedere sempre gli aspetti positivi di ogni situazione.
In questo libro Stefan Klein affronta il problema della ricerca dei sentimenti positivi, quelli che possono cambiare la nostra vita, fondandosi soprattutto sulla conoscenza di noi stessi fornita dalle moderne neuroscienze. Tale conoscenza deriva da una nuova visione della struttura e attività, chimica ed elettrica, delle varie zone del nostro cervello, di recettori e neurotrasmettitori, di ormoni ed endorfine, dei modi in cui proviamo piacere e combattiamo il dolore, e di come il nostro comportamento risulti condizionato da una quantità di sensazioni ed emozioni sviluppatesi in noi nel corso dell’evoluzione. Gran parte di questi comportamenti non sono soltanto umani, ma sono riscontrabili in altri animali, più o meno vicini a noi nell’albero genealogico della vita. Ma il nostro cervello – il centro della personalità e del comportamento – è un organo estremamente plasmabile, e viene trasformato dall’esperienza quotidiana (l’autore osserva giustamente che, terminata la lettura di questo libro, esso non sarà più lo stesso di prima). Perciò gli esseri umani sono anche più o meno diversi l’uno dall’altro. Questo libro non è, di conseguenza, un prontuario di facili ricette sulla felicità. Ognuno deve trovare la propria formula, perché non tutti trovano la felicità nelle stesse cose: «Nel mondo ci sono sei miliardi di uomini, e sei miliardi di vie alla felicità».

Stefan Klein, nato a Monaco di Baviera nel 1963, dopo aver studiato fisica e filosofia a Monaco, Grenoble e Friburgo, in quest’ultima università ha conseguito la laurea in biofisica. Collaboratore di molti quotidiani e riviste, è stato redattore scientifico allo Spiegel (1996-1999) e a Geo (1999-2000). Nel 1998 ha ricevuto il Georg von Holtzbrinck Preis per il giornalismo scientifico, cui è seguita, nel 2000, la pubblicazione del volume Die Tagebücher der Schöpfung. Vive a Berlino.

Acquista il libro on line


Coluccia Anna , Calvanese Ernesto
Pedofilia. Un approccio multiprospettico
2003, Collana: Politiche e servizi sociali, pagine: 208
Prezzo: € 17,00
Editore: Franco Angeli

Il volume presenta al lettore una lettura multiprospettica della questione-pedofilia, ponendosi quale obiettivo prioritario quello di offrire una esplorazione del tema che vada oltre il pregiudizio. Gli Autori procedono quindi ex negativo, vale a dire assumendo come dato di partenza la inquietante proteiformità del fenomeno oggetto della loro analisi, interrogandosi metodologicamente sul suo inafferrabile profilo di fenomeno sociale ancora vivente, e come tale riottoso ad essere intrappolato in gabbie ermeneutiche rigide e solo nominalmente "infallibili".
Dopo aver richiamato le radici storico-culturali della pratica pedofila, sottolineandone la intrinseca diversità rispetto al fenomeno contemporaneo, vengono illustrati gli apporti definitori offerti alla questione della pedofilia dal sapere psichiatrico. Un capitolo è poi appositamente dedicato alla percezione sociale del problema, con l'analisi dei più diffusi stereotipi e pregiudizi che si contendono il ruolo di facile strumento per una comprensione corriva del fenomeno-pedofilia.
L'indagine sulla percezione sociale del fenomeno trova nel contesto scolastico un suo campione di riferimento particolarmente rappresentativo, e sapere che cosa pensano gli insegnanti o gli studenti del pedofilo e della pedofilia si dimostra operazione conoscitiva non fine a se stessa, divenendo anzi vera e propria azione di intervento culturale dotata di un suo feedback efficace, contribuendo se non altro a donare un'altra prospettiva di riferimento a chi potenzialmente debba fronteggiare il problema "sul campo".
Altro utile strumento di una ermeneutica che si propone di essere adeguata al suo oggetto e quindi non astratta, infine, il capitolo riguardante l'epidemiologia della violenza sessuale sui minori secondo la diagnosi ufficiale offerta dalle statistiche giudiziarie penali.

Acquista il libro on line


Fabozzi Paolo
Forme dell'interpretare. Nuove prospettive nelle teoria e nella clinica psicoanalitica
2003, Collana: Psicoanalisi contemporanea: Sviluppi e prospettive, pagine: 224
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

Contributi: Bonaminio Vincenzo, Ferruta Anna, Giannakoulas Andreas, Girelli Raffaella, Marion Paola, Neri Claudio, Nicolò Anna Maria, Thanopulos Sarantis
Uno dei principali aspetti dell'impresa freudiana è stato quello di unificare fenomeni disparati non solo attraverso una spiegazione razionale, ma soprattutto grazie ad un complesso dispositivo teorico-clinico che ne rendesse intelligibile il significato e, prima ancora, che ne istituisse la presenza in fenomeni considerati fino ad allora perlopiù privi di senso. In questo contesto, l'interpretazione è andata assumendo nel corso del tempo molteplici funzioni: veicolare indirettamente, nell'ipotesi che il paziente le possa far proprie, le funzioni di identificazione, contenimento, sostegno, vicinanza, calore, tolleranza che l'analista utilizza per attribuire un significato a ciò che accade in seduta; comunicare informazioni al paziente, in modo tale da comprenderlo e far sì che possa sentirsi compreso; favorire le integrazioni per diminuire le scissioni; cogliere e modificare le angosce, le fantasie inconsce e le fragilità dell'Io del paziente.
Attraverso l'"interpretare" - termine che esprime meglio la complessità e la processualità della comunicazione compiuta dall'analista e scaturita dalle dinamiche, dai ritmi e dai movimenti della situazione analitica - il paziente potrà acquisire inoltre una nuova relazione con il proprio mondo interno e la propria soggettività, improntata alla tolleranza dell'incertezza e di ciò che è sconosciuto, della sorpresa e di ciò che non è predicibile. Nel luogo intermedio che potenzialmente viene a crearsi tra analista e paziente, l'interpretazione può diventare una visione altra ed estranea, e per questo differenziante, che in quanto tale riorganizza in misura minore o maggiore quanto il paziente porta in seduta; soprattutto, essa si nutre del contributo del paziente, e avrà allora l'ulteriore compito di facilitare la scoperta di ciò che è nuovo, di ciò che è stato sperimentato per la prima volta, di ciò che all'interno di infinite ripetizioni si configura attraverso una nuova esperienza tra analista e analizzando.
La costruzione e la definizione della realtà psichica, l'analisi del legame, la modulazione del transfert e il ruolo dell'ambiente primario, l'uso della persona dell'analista, l'esperienza dell'essere e del senso di sé, la soggettività e l'interfantasmatizzazione, la tecnica: sono questi alcuni dei nodi e delle problematiche teoriche e cliniche attraversate dalla questione dell'interpretazione, che i saggi raccolti in questo volume propongono al lettore.

Paolo Fabozzi , autore di diversi saggi in volumi e riviste specialistiche, è psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana.

Acquista il libro on line


Jacobs-Stewart Thérèse
I sentieri si tracciano camminando. Metodi antichi e contemporanei per trasformare le nostre abitudini emotive
2003, Collana Saggi, pagine 228
Prezzo: € 13,50
Editore Corbaccio

Chi, per quanto saggio ed equilibrato, non sente l'eccessivo peso della vita moderna? Tutti ne siamo condizionati con esiti negativi sulla nostra salute, sulla nostra capacità di relazionarci e sullo stato della nostra mente. Il volume offre un approccio al problema; mescolando la psicologia occidentale con gli antichi metodi orientali, guida il lettore verso una maggiore serenità e verso nuove abitudini emozionali. Tutti possiamo apprendere nuovi modi di rispondere alle pressioni e agli stress, alla gioia e al dolore della vita e, dato che la scienza ha dimostrato che il cervello è in grado di apprendere nuovi percorsi, questo libro, attraverso esempi ed esercizi, ci insegna come raggiungere una migliore qualità della vita.

Acquista il libro on line


Shere Hite
Amiche, colleghe, rivali Il nuovo linguaggio dei sentimenti tra donne
2003, Collana Oscar saggi, pagine: 216
Prezzo: € 8,40
Editore: Mondadori

Dopo gli storici "rapporti" pubblicati a partire dagli anni Settanta, Shere Hite, studiosa dei rapporti di coppia e dei costumi sessuali, torna con questo libro a occuparsi della situazione femminile. Una grande inchiesta dalla quale emerge il ritratto dei rapporti femminili all'alba del terzo millennio: un paesaggio sociale in profondo mutamento, in cui le donne non sono più solo madri, figlie e sorelle, ma anche amiche, amanti, colleghe, socie, rivali; un mondo in cui si stabiliscono nuove alleanze, nuovi codici morali, nuovi e più liberi stili di vita. Emancipandosi dalle relazioni tradizionali, le donne di oggi - e di domani - guardano a se stesse, alle altre donne e agli uomini in modo nuovo, indipendente; definiscono ruoli inediti in casa, sul lavoro e nei rapporti affettivi, arrivando a proporre un modello in cui si possano esprimere liberamente la tenerezza, la sensualità e la responsabilità, e gettano così le basi per un rinnovamento radicale della società.

Shere Hite è studiosa dei rapporti di coppia e dei costumi sessuali, ha pubblicato nel 1976 il famoso Rapporto Hite. Un'inchiesta sulla sessualità femminile, che spiazzò un'intera generazione e si rivelò un successo clamoroso: 20 milioni di copie vendute nel mondo. A questa indagine ne sono seguite altre sugli uomini e sulla famiglia. Oggi Shere Hite è consultata come esperta di relazioni umane e comportamenti sessuali da istituzioni, mass media e aziende. Dirige inoltre un istituto di ricerche: l'Hite Research International.

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. Freud utilizza il termine per i...

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

News Letters