Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.53 - 7.2.2002

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 678 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • AMNESIE E DISTURBI DELLA COGNIZIONE SPAZIALE
  • Lo spirito del terrorismo
  • RIMANERE TERAPEUTI - Dagli interventi di cura alle relazioni d'aiuto
  • Il piano di zona per gli interventi sociali e socio–sanitari
  • Adolescenza e compiti di sviluppo
Dario Grossi, Michele Lepore (a cura di)
AMNESIE E DISTURBI DELLA COGNIZIONE SPAZIALE
Un approccio razionale alla riabilitazione neuropsicologica
pp. 176, € 18,00 (L. 34.853), Collana: Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo, ISBN 88-464-3305-X
Franco Angeli Editore

La riabilitazione neuropsicologica rappresenta una delle aree più appassionanti della neuropsicologia clinica in quanto idee e teorie sui processi cognitivi si trasformano in strumenti pratici per curare i disturbi di funzioni come la memoria, il linguaggio, la capacità di riconoscere, la cognizione spaziale. Metodiche e tecniche si sono moltiplicate in questi anni andando a costituire un consistente patrimonio culturale che oggi qualifica e definisce un ruolo ed un profilo professionale specifico, quello di riabilitatore cognitivo.
Lavorare in questo campo è evidentemente difficile, ma è proprio da tale sforzo che nasce l'idea di questo libro, che cerca di offrire un metodo generale per la soluzione dei problemi in tale ambito (approccio razionale). I lettori comprenderanno le varie fasi in cui si articola un trattamento riabilitativo seguendo il percorso tracciato dagli operatori direttamente su dei casi clinici. In tal modo potranno partecipare insieme agli autori alla ricerca delle soluzioni più adatte ai singoli pazienti descritti.
Nella prima parte del libro vengono affrontati concretamente i disturbi della memoria autobiografica, sia anterograda che retrograda, la perdita delle conoscenze semantiche ed il difficile problema dell'anosognosia; è proposta la tecnica della grammatica delle storie per la memoria verbale; sono riportate le tecniche comportamentali e le strategie di intervento sui familiari che coadiuvano il trattamento cognitivo per sé; infine, viene analizzato il ruolo giocato dalle percezioni di autoefficacia nel determinare i miglioramenti. Nella seconda parte vengono proposte originali metodiche di intervento nella riabilitazione dei disordini della cognizione spaziale: dai disturbi spaziali associati all'eminegligenza, ai disturbi del disegno in età evolutiva; dalle applicazioni ai disordini della localizzazione corporea all'intervento in forme di demenza ad inizio focale.

 

Jean Baudrillard
Lo spirito del terrorismo
Raffaello Cortina Editore

Dall'articolo uscito su Le Monde, le riflessioni di un grande protagonista della cultura contemporanea che hanno suscitato vivaci polemiche, non solo in Francia.
Di eventi simbolici di portata mondiale non ne abbiamo avuti nell’ultimo decennio, fino all’11 settembre. Con gli attentati di New York, osserva Baudrillard, ci troviamo di fronte all’evento assoluto, l’evento puro che concentra in sé tutti quelli che non hanno mai avuto luogo. Si potrebbe dire che la realtà è gelosa della finzione, che il reale è geloso dell’immagine. È una specie di duello, a chi sarà il più imprevedibile.
Che noi abbiamo sognato questo evento, dato che non si può non sognare la distruzione di una potenza divenuta egemone, è inaccettabile per la coscienza morale dell’Occidente, ma è tuttavia un fatto, che si misura appunto dalla violenza patetica dei discorsi che vogliono negarlo.

L’autore
Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Tra le sue opere tradotte in italiano, “Il sistema degli oggetti” (Bompiani 1972), “Lo scambio simbolico e la morte” (Feltrinelli 1984) e, per le nostre edizioni, “Il delitto perfetto” (1996).

 


Sandro Bonomo
RIMANERE TERAPEUTI - Dagli interventi di cura alle relazioni d'aiuto
pp. 128, Euro 13,50 (L. 26.140), Collana: Il ruolo terapeutico, diretta da Sergio Erba, ISBN 88-464-3349-1
Franco Angeli Editore

In una concezione psicoanalitica fondata sulla centralità della persona dell'analista, che può rispondere alla domanda di aiuto del paziente solo curando e perfezionando incessantemente la propria capacità e modalità di risposta e di tenuta della sua posizione, diventare terapeuti è frutto di un processo impegnativo e difficile.
Ancora più difficile è rimanere terapeuti negli affollati contesti pubblici, dove la gravità dei problemi clinici, l'urgenza delle domande di aiuto, il prevalere del fare sul pensare e una cultura tendente all'assistenza e alla deresponsabilizzazione del singolo mettono a dura prova i terapeuti.
Il libro mette drammaticamente in luce tutte queste difficoltà, ma al tempo stesso testimonia che rimanere terapeuti è possibile e ne indica le condizioni.

 


C. Beltramello, M. Bittante, G. Lionello, P. Mantese, F. Tosetto, L. Zen
Il piano di zona per gli interventi sociali e socio–sanitari - Guida pratica di progettazione e gestione per amministratori locali ed operatori dei servizi alla persona.
Anno 2001, pag 136, ISBN 2183.1, L. 30.000, (euro 15,49).

L'art 19 della legge 328/2000 (legge quadro sull'assistenza) stabilisce che il piano di zona per gli interventi sociali e socio - sanitari, diventi uno strumento da adottare in tutto il territorio nazionale.
Il presente manuale scaturisce dall'esperienza e dalle riflessioni degli autori e si pone come possibile riferimento metodologico e guida pratica per quanti vogliono affrontare la stesura di un piano di zona.
Un agile ed utile strumento di lavoro per gli operatori dei servizi sociali comunali, delle aziende sanitarie locali, delle cooperative sociali e del terzo settore in genere.

Gli autori,
Cristina Beltramello, responsabile dei Distretto Socio - Sanitario n. 1 Azienda ULSS 3 del Comune;di Bassano del Grappa.
Miria Bittante, collaboratrice presso l'ufficio Piano di Zona dell'ASL di Bassano del Grappa.
Gianni Lionello, responsabile servizio programmazione e verifica dell'ASL 3 di Bassano del Grappa.
Paolo Mantese, responsabile servizi sociali e pubblica istruzione del Comune di Asiago.
Francesco Tosetto, sociologo presidente di Cooperativa sociale presso enti e aziende pubbliche.
Lorenzo Zen, responsabile dei Servizi sociali del Comune di Bassano del Grappa.

 

Confalonieri Emanuela - Grazzani Gavazzi Ilaria
Adolescenza e compiti di sviluppo
153 p., Euro10,50
Unicopli

Il volume discute criticamente gli effetti prodotti dai cambiamenti sociali e culturali degli ultimi anni sulla crescita psicologica durante l'adolescenza, in particolare soffermandosi sulle modalità con cui i ragazzi e le ragazze affrontano i compiti di sviluppo connessi a tale fase del ciclo di vita. Tema centrale è infatti l'approfondimento dei processi di costruzione dell'identità alla luce dell'impegno richiesto dai compiti evolutivi che impegnano l'adolescente sui versanti dello sviluppo fisico-corporeo, cognitivo e relazionale.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

News Letters

0
condivisioni