Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.57 - 7.3.2002

on . Postato in News libri e riviste | Letto 595 volte

  • Impulsività, disattenzione e iperattività nell'adulto - Guida al trattamento dell'ADHD
  • L'amore necessario : figli che cambiano e genitori in crisi
  • Terapia di rete per i disturbi da uso di sostanze
  • Esperienza e significato nelle scienze psicologiche : naturalismo, fenomenologia, costruttivismo
  • Il comportamento spiritoso - Scherzare e ridere di sé, degli altri e della vita
  • Iniziazione al benessere interiore : come trovare la strada per il settimo cielo

Robert J. Resnick
Impulsività, disattenzione e iperattività nell'adulto - Guida al trattamento dell'ADHD
Curatore edizione italiana: Prof. Carlo Pruneti
Prezzo Euro 20,00, ISBN: 88 386 2757-6, 150 pagine
collana: Psicologia
McGraw-Hill

Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (Attention Deficit Hyperactivity Disorder, ADHD) negli adulti è certamente una patologia "nascosta", di difficile individuazione. Sebbene siano molti gli adulti che si rendono conto di avere problemi di disattenzione, disorganizzazione e smemoratezza e quindi ne soffrono le gravi conseguenze, sono ancora più numerosi coloro che non hanno la consapevolezza della propria patologia o ai quali non è stata neppure diagnosticata. Continuano, pertanto, ad andare incontro a ripetuti fallimenti e sempre alle stesse difficoltà. Attribuiscono le cause di tali fallimenti al proprio carattere, alla propria impulsività o alla scarsa capacità di riflettere prima di agire. Tendono, quindi, a colpevolizzarsi e comunque non trovano specialisti in grado di diagnosticare e trattare la loro patologia, spesso confusa con disturbi della personalità o del controllo degli impulsi.
Le tecniche per intervenire in questi casi esistono, e non sono semplici adattamenti delle terapie impiegate con i bambini.
Questo libro, agile, ma completo e ricco di suggerimenti direttamente applicabili, è stato scritto per il clinico che ha bisogno di una guida pratica che lo assista nella diagnosi e nel trattamento del deficit di attenzione negli adulti, campo finora assolutamente ignorato dalla letteratura scientifica italiana.

acquista questo libro on line

Ammaniti Massimo
L'amore necessario : figli che cambiano e genitori in crisi
240 p., € 16,60, Saggi, ISBN: 88-04-45899-2
Mondadori

Massimo Ammaniti spiega perché è importante rivalutare l'attaccamento nei confronti della famiglia di fronte ai pericoli esterni e perché questo amore necessario è destinato a segnare in modo cruciale l'intera esistenza dell'uomo, nel rapporto dei bambini con i coetanei, nell'inserimento scolastico e in seguito nella regolazione della sicurezza individuale, nella capacità di fronteggiare situazioni differenti, nella scelta degli amici e in quella sentimentale del proprio partner.


Galanter Marc
Terapia di rete per i disturbi da uso di sostanze
287 pp., lire 65000, ISBN 88-339-5637-7
Bollati Boringhieri

La maggior parte degli operatori psichiatrici sono poco preparati per affrontare in modo organico – e soprattutto in modo efficace – i problemi dell’alcolismo e delle tossicodipendenze. Questo è più che mai vero nel nostro Paese, dove nei Servizi per le Tossicodipendenze si osserva spesso l’assenza di un chiaro orientamento sulle strategie da seguire in questi casi in costante aumento. Il metodo qui proposto è il primo a integrare interventi farmacologici e di psicoterapia individuale, oltre alla partecipazione a gruppi di auto-aiuto come gli Alcolisti Anonimi, con il ricorso a una rete di sostegno formata da persone attentamente individuate nella realtà di rapporti familiari e sociali in cui il paziente alcolista o tossicodipendente si trova a vivere; queste persone si impegnano ad aiutarlo a raggiungere e mantenere l’astinenza e a essergli vicine nel reinserimento in una vita quotidiana senza alcool e senza droga. Le possibilità concrete di applicazione del modello di Galanter e i problemi dei disturbi da uso di sostanze sono qui contestualizzati rispetto alla situazione italiana, attraverso l’ampia introduzione dei curatori e due contributi finali di Maurizio Coletti e Icro Maremmani.

Marc Galanter, psichiatra, lavora alla New York University come direttore del Dipartimento Alcolismo e Tossicodipendenze, ed è ricercatore per l’Organizzazione Mondiale della Sanità. È uno dei massimi specialisti mondiali per quanto riguarda la ricerca sulle dipendenze e il loro trattamento.
Massimo Clerici, psichiatra e psicoterapeuta, è ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano, Polo Biomedico Ospedale San Paolo. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche sull’intervento psicosociale e la comorbilità nei disturbi da uso di sostanze. Fra i suoi libri ricordiamo Tossicodipendenza e psicopatologia (Milano, 1993). Ha inoltre curato l’edizione italiana del manuale Trattamento dei disturbi da uso di sostanze di Marc Galanter e Herbert D. Kleber (Milano, 1998).
Paolo Bertrando, psichiatra e terapeuta della famiglia, lavora a Milano dove è didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Per le nostre edizioni ha pubblicato Misurare la famiglia (1997), Vivere la schizofrenia (1999) e, con Luigi Boscolo, I tempi del tempo (1993); ha curato nel 1995 l’edizione italiana del Manuale di terapia della famiglia di Gurman e Kniskern.


Armezzani Maria
Esperienza e significato nelle scienze psicologiche : naturalismo, fenomenologia, costruttivismo
224 p., € 20, Scienze della mente, ISBN: 88-420-6610-9
Laterza

Il libro si apre con una citazione che evidenzia il paradosso con cui la psicologia è costretta a confrontarsi: a dispetto del senso comune che la immagina come studio dell'esperienza umana e dei significati, la psicologia ha, per molto tempo, intenzionalmente escluso questi temi dal suo campo di lavoro. Quali sono le ragioni profonde di questo rifiuto? E quali le opposte ragioni dell'attuale svolta verso la ricerca del significato? Questi interrogativi sono affrontati attraverso un'introduzione ragionata ai nuovi orientamenti della psicologia che rifiutano il paradigma naturalistico e le sue metodologie per proporre l'alternativa di una scientificità più incerta, ma più aderente all'esperienza umana.

 

Guglielmo Gulotta, Giovannantonio Forabosco, Maria Letizia Musu
Il comportamento spiritoso - Scherzare e ridere di sé, degli altri e della vita
Prezzo Euro 20,00, ISBN: 88 386 2746-0, 246 pagine
collana: Psicologia
McGraw-Hill

Gli psicologi si occupano solitamente delle patologie, perché è per queste che le persone si rivolgono a loro: dunque dell'anoressia e della bulimia - e non del piacere di mangiare e bere nella vita quotidiana - della nevrosi e della psicosi - e non della normalità. Della tristezza, insomma, non dell'allegria. Quando si occupano di temi diversi l'occasione è da non perdere. Scherzare e ridere di sé, degli altri e della vita, tenere insomma un comportamento spiritoso, è cosa piacevole e utile anche per il proprio equilibrio psichico. In questo libro si guarda alle vicende umane con un atteggiamento che ne fa emergere gli aspetti paradossali, inconsueti e divertenti.
Aiutati dalle efficaci esemplificazioni di una nutrita serie di vignette di Roy Nixon, di barzellette e aneddoti, quasi un'allegra colona sonora al testo, gli autori individuano i meccanismi per far ridere e quelli che ci fanno ridere, esplorandoli in diversi ambiti in cui si può giocare la questione umoristica, quali scuola, tribunale, psicoterapia, mass media, rapporti di coppia.
La lettura di quest'opera consente di verificare come colga nel segno Charlie Chaplin, quando dice "una giornata senza un sorriso è una giornata perduta".

acquista questo libro on line


Bimbo Antonio
Iniziazione al benessere interiore : come trovare la strada per il settimo cielo
128 p., € 7,95, ISBN: 88-272-1443-7
Edizioni Mediterranee

Questo libro illustra un lavoro di crescita personale impostato sull'opportunità che ciascuno di noi ha di rimettere in luce, di entrare in contatto e godere dei propri valori personali, e quindi di diventare più pienamente se stesso colmando l'opprimente vuoto interiore. Riflessioni che permettono di sviluppare e mantenere un senso interiore di sé, di benessere, di integrità e persino un collegamento con qualcosa di profondo in noi, che ci sostenga nelle difficoltà così come nei periodi positivi.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

News Letters