Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.628 - 27.3.2014

on . Postato in News libri e riviste | Letto 431 volte

  • La gravidanza vista dall'interno
  • Saper aspettare. Come destreggiarsi fra impazienza e pigrizia
  • Il bambino che non diceva nulla
  • Il bambino filosofo. Come i bambini ci insegnano a dire la verità, amare e capire il senso della vita
  • Esodati. Anche un disagio psicologico
  • La firma fa il manager. L'importanza della scrittura per il successo lavorativo
  • Scuola media: manuale per la sopravvivenza. Cosa occorre sapere per non farsi travolgere
  • Biografie e molteplicità dei sé. L'identità in ottica sistemica
  • Le emozioni dei bambini

Joan Raphael-Leff
La gravidanza vista dall'interno
Collana: Psiche e coscienza
Pagine: 243
ISBN: 9788834016633
Prezzo: € 23.00
Editore: Astrolabio Ubaldini

Quale significato ha la gravidanza nel mondo interno di una donna o di un uomo? In che modo le forze inconsce influiscono sul nostro diventare genitori? Come ci si sente ad avere dentro un'altra persona? Qual è l'esperienza emotiva del partner durante la gravidanza? Cosa sappiamo delle capacità fetali, e chi o che cosa rappresenta il feto per il genitore? Quali sono le emozioni e i sogni della gravidanza e quali fantasie e paure circondano la nascita? Come diventiamo quelli che siamo in relazione ai nostri figli e al nostro stesso sé infantile? Il bambino immaginario combacia con quello reale? Che effetto ci fa esser esposti ai nudi bisogni del neonato? Che ne è della relazione intima quando i partner procreano? In che modo le fantasie prenatali influenzano il clima emotivo postnatale? Sono queste le domande a cui l'autrice si impegna a rispondere in questo libro, adottando un approccio che ribalta la scarsa soggettività attribuita alla madre nella letteratura psicoanalitica per concentrarsi sulla 'vicenda interna': l'ipotetica voce del lattante o quella prescrittiva dell'esperto sono rimpiazzate, nella narrazione della gravidanza e della primissima infanzia, dalle madri e dai padri, dal loro punto di vista. Ciò nonostante, il racconto non è mai lineare: i genitori sono anche sempre, a loro volta, figli e figlie. Per questo l'attenzione della studiosa si sposta spesso dal mondo interno dell'individuo verso l'interazione col partner e col bambino, e coi propri genitori nell'infanzia.

Joan Raphael-Leff è psicoanalista (membro della British Society) e professore, direttore della University College London Academic Faculty for Psychoanalytic Research dell'Anna Freud Centre di Londra, nel quale conduce un training per operatori che lavorano con genitori di teenager; inoltre è stata a capo del dipartimento di Psicologia Psicoanalitica dello Sviluppo presso la University of East London. Tra il 1997 e il 2004 è stata Professore di Psicoanalisi presso il Centro di Studi Psicoanalitici dell'Università di Essex, e nel 1998 è stata tra i fondatori del cowap (Comitato Donne e Psicoanalisi dell'Associazione Internazionale di Psicoanalisi). Negli ultimi 35 anni si è specializzata nel lavoro clinico e accademico nell'ambito della riproduzione con oltre cento pubblicazioni individuali e nove libri. È consulente di progetti relativi alla gravidanza e al periodo perinatale in diversi Paesi, incluso il Sud Africa, dove è visiting professor alla Stellenbosch University.

Acquista il libro on line

 


 

Fabio Paglieri
Saper aspettare. Come destreggiarsi fra impazienza e pigrizia
2014, Collana: Farsi un'idea
Pagine: 126
ISBN: 9788815250728
Prezzo: € 11.00
Editore: Il Mulino

Saper aspettare è una virtù. Ce lo sentiamo ripetere spesso: «Devi portare pazienza!», «Non essere impulsivo!», «Non avere fretta!». Perché è così importante saper aspettare? Come mai è così difficile farlo? Quali sono i costi e le sofferenze dell’attesa? Ma a volte aspettare diventa un vizio, quando cincischiamo e perdiamo tempo. La pigrizia, però, si può vincere: l’uso strategico delle scadenze - anche di quelle più insidiose - può, ad esempio, aiutarci a tenere fede agli impegni. La doppia faccia dell’attesa, vera e propria chiave di volta per pianificare il tempo e raggiungere i nostri obiettivi.

Fabio Paglieri è ricercatore presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Cnr di Roma. Per il Mulino dirige la rivista «Sistemi intelligenti».

Acquista il libro on line

 

 

 

Laurent Danon Boileau
Il bambino che non diceva nulla
2014, Collana: Semiotica e filosofia del linguaggio
Pagine: 166
ISBN: 9788857517339
Prezzo: € 14.00
Editore: Mimesis

«A volte mi domando se la propensione di un bambino a propormi fantasmagorie in cui finzione e realtà si mescolano in maniera inquietante, non sia dovuta al fatto che per lui le parole siano soltanto delle forme vaghe, sulle quali non può far affidamento per tenere a distanza le idee che lo disturbano. Non riesce ad esprimersi in modo chiaro e rimane intrappolato in uno stato mentale di incertezza, tra significanti dai contorni vaghi. Tra le storie che vi racconterò c’è quella di un bambino che parlava piuttosto male, quando l’ho incontrato, non leggeva e mi dava spesso l’impressione di non distinguere tra il suo mondo immaginario e il mondo reale. Ho considerato che questa confusione abbia qualcosa a che fare con la sua carenza linguistica; di conseguenza, ho alternato nella terapia l’ascolto analitico con interventi prettamente pedagogici». Con la sua prosa fatta di racconti semplici e diretti, Danon-Boileau invita il lettore nella sala dove si svolgono le sedute con i bambini che soffrono di patologie dell’affettività, del linguaggio e della comunicazione. In questo libro Danon-Boileau non presenta una tecnica vera e propria; quello che vuole è mostrare come ogni caso richieda un approccio e una sensibilità diversi. Con il suo modo di agire difende un’etica psicoanalitica più umana grazie alla quale ogni piccolo paziente possa ritrovare sé stesso e quel piacere che viene dalla possibilità di condividere affetti ed esperienze attraverso l’entrata nell’universo simbolico e poetico del linguaggio.

Laurent Danon-Boileau, è membro e formatore della Société Psychanalytique de Paris. Lavora al Centre Alfred Binet come terapeuta ed è professore di Linguistica all’Università René Descartes di Parigi nonché ricercatore nel Laboratorio di studi sull’acquisizione e le patologie del linguaggio e della comunicazione nel bambino (CNRS). Direttore del comitato editoriale delle Monografie della SPP e co-responsabile della rivista “Faits de Langues”. In Francia ha pubblicato Voir l’autisme autrement, La parole est un jeu d’’enfant fragile, Le sujet de l’énonciation e diversi romanzi come La Stupeur, Un homme ficelé, e Romain l’égaré.
Alessia Tomaino è dottoranda in Filosofia del linguaggio e della mente presso l’Università degli Studi di Palermo. Ha collaborato con Laurent Danon-Boileau svolgendo attività di ricerca su temi trattati nel Laboratorio Modyco Sciences du langage.

Acquista il libro on line

 

 

 

Alison Gopnik
Il bambino filosofo. Come i bambini ci insegnano a dire la verità, amare e capire il senso della vita
2014, Collana: I grandi pensatori
Pagine: 298
ISBN: 9788833925455
Prezzo: € 13.50
Editore: Bollati Boringhieri

Cos’hanno in mente i nostri figli quando, appena in grado di parlare, si impegnano con tutta la serietà di cui sono capaci nella costruzione di realtà immaginarie? Come si articolano i loro stati coscienti? Cosa ci può dire la loro mente sul nostro modo di pensare? Alison Gopnik si muove in una terra di confine, tra scienza, filosofia e i sentimenti di una madre, per mostrarci che i nostri bambini sono tutt’altro che esseri irrazionali o limitati nelle loro capacità intellettuali. Anzi, ci sono buone ragioni per credere che siano molto più intelligenti, perspicaci e consapevoli degli adulti.
Scienziata e mamma, Alison Gopnik ha saputo cogliere perfettamente, in queste pagine rigorose ma empatiche, tutta la deliziosa complessità infantile. Non a caso Il bambino filosofo ha immediatamente riscosso un ampio consenso internazionale. È un libro che ha fatto e farà discutere. Ma soprattutto, dopo averlo letto, non potremo che guardare ai nostri figli in modo completamente nuovo.

Alison Gopnik insegna Psicologia alla University of California di Berkeley. È un’esperta di rilievo internazionale nello studio dell’apprendimento infantile. L’attività scientifica di Alison Gopnik è accompagnata da un indiscusso successo editoriale: il suo libro Tuo figlio è un genio (scritto con Andrew Meltzoff e Patricia Kuhl, 2000) è stato tradotto in più di venti lingue.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Ezio Cigna, Luigi Ferrari, Gianluca Gabbrielli, Maurizio Laini, Manuela Suriano
Esodati. Anche un disagio psicologico
2014, Collana: Materiali
Pagine: 144
ISBN: 9788823018259
Prezzo: € 10.00
Editore: Ediesse

Il governo Monti, il sessantunesimo governo della Repubblica Italiana, difficilmente verrà dimenticato da migliaia di famiglie che hanno visto svanire i sacrifici di una vita. Il decreto «Salva Italia» doveva servire a far ripartire il paese, a fornire la benzina necessaria per riaccendere i motori. In realtà ha fatto precipitare la situazione economica di moltissime persone. Con la riforma delle pensioni nasce una nuova figura: l’esodato. Lavoratori lasciati nel limbo del senza stipendio/senza pensione, a causa di un «errore di valutazione» del governo. Nonostante siano trascorsi ben due anni dalla riforma, non si è ancora posto concretamente rimedio al problema degli esodati. Sin dai primi mesi successivi alla riforma Monti-Fornero la CGIL di Monza e Brianza ha messo in campo diverse iniziative di carattere politico-tecnico e strumenti di supporto psicologico agli esodati che vivono una situazione di profonda incertezza e disorientamento, un abbassamento dell’autostima, un diffuso senso di sfiducia verso gli artefici di un cambiamento considerato iniquo e, soprattutto, vicende personali spesso drammatiche. Questo il frutto avvelenato di una norma di salvaguardia pensata dal legislatore per escludere e non per includere coloro che avevano perso un lavoro, un ginepraio di decreti ricco di cavilli e paradossi che hanno portato il Patronato INCA CGIL di Monza a patrocinare i primi ricorsi dinanzi al TAR. Tante le persone che hanno condiviso il loro disagio nei gruppi di mutuo aiuto creati presso la CGIL di Monza. Diverse le storie che hanno raccontato agli psicologi che si sono trovati a dover gestire un nuovo fenomeno sociale.

Ezio Cigna . Direttore del Patronato INCA CGIL Monza e Brianza.
Luigi Ferrari. Dipartimento di Psicologia - Università di Milano-Bicocca.
Gianluca Gabbrielli. Psicologo.
Maurizio Laini. Segretario generale della CGIL Monza e Brianza.
Manuela Suriano. Psicologa.

Acquista il libro on line

 

 

 

Evi Crotti, Alberto Magni
La firma fa il manager. L'importanza della scrittura per il successo lavorativo
2014, Collana: Oscar saggi
Pagine: 160
ISBN: 9788804636762
Prezzo: € 11.00
Editore: Mondadori

Dimmi come firmi, e ti dirò qual è il tuo ruolo più consono in azienda. Perché nel modo in cui ciascuno scrive il proprio nome sono racchiuse importanti informazioni per conoscere doti caratteriali, attitudini e talenti delle persone. Chi è in grado di decifrare le firme ha in mano una chiave preziosa per orientare le scelte, anche professionali, per sapere come porsi con i colleghi, per riuscire a trarre iI meglio da sé e dagli altri. Non è un caso, infatti, che i responsabili delle risorse umane delle aziende e gli specialisti delle agenzie di lavoro utilizzino sempre più spesso l'analisi della grafia. Perché la scrittura, come il linguaggio del corpo, è utile per esplorare la "parte sommersa dell'iceberg" che costituisce la personalità umana. In questo volume due grandi esperti del campo guidano iI lettore alla scoperta della grafologia applicata al mondo del lavoro: un testo utile per grafologi, selezionatori, per chi si occupa di orientamento agli studi e alle professioni. Ma soprattutto un interessante vademecum per chiunque desideri saperne di più su uno strumento prezioso per conoscere se stessi e gli altri.

Acquista il libro on line

 


 

Katia Provantini
Scuola media: manuale per la sopravvivenza. Cosa occorre sapere per non farsi travolgere
2014, Collana: Saggi
Pagine: 156
ISBN: 9788804630920
Prezzo: € 17.00
Editore: Mondadori

L'arrivo della prima media è un momento emozionante, desiderato e insieme temuto, che segna la fine dell'infanzia: chi varca la soglia della nuova scuola non è più un bambino o non lo rimarrà a lungo. Sono tantissime le novità che parlano di crescita: nuovi professori, materie mai studiate prima, diari da "grandi", compagni più "vecchi" e spavaldi, testimoni dei cambiamenti che si profilano all'orizzonte. A cui si accompagna un misto di trepidazione ansiosa e nostalgia, di eccitazione e paura. Soprattutto paura di non farcela, perché anche i bambini sanno che è giunto il momento di lasciarsi alle spalle alcuni aspetti rassicuranti dell'infanzia, e che trasformarsi in adolescenti adeguati e poi in adulti sereni richiederà impegno, coraggio e una certa dose di fortuna. Katia Provantini, psicologa esperta di problematiche scolastiche e dell'apprendimento, racconta le trasformazioni e le difficoltà che spesso i ragazzi di 10-13 anni si trovano ad affrontare nel periodo della scuola media: dalle tappe del percorso di crescita adolescenziale alle caratteristiche del nuovo contesto scolastico, senza tralasciare il problema del bullismo, i compiti a casa, i pregi e i difetti delle nuove tecnologie e dei social network, sino alla fatidica scelta della scuola superiore. Un libro che vuole aiutare i genitori (ma anche gli insegnanti) a capire le "turbolenze" dei preadolescenti, per poter affrontare insieme a loro, in modo più sereno, quella meravigliosa avventura che è la formazione di una personalità adulta.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Luca Casadio
Biografie e molteplicità dei sé. L'identità in ottica sistemica
2014, Collana: I quaderni della complessità
Pagine: 50
ISBN: 9788880499558
Prezzo: € 8.00
Editore: Guaraldi

Nel 1987 lo scrittore americano Philip Roth cadde vittima di una profonda depressione. Ne uscì solo scrivendo la propria autobiografia. In questo volume, che adotta l'ottica sistemica, seguiremo le descrizioni dello scrittore americano per studiare l'identità come un processo interattivo e contestuale, un mix di azioni, immagini e storie di vita. La biografia, invece, è considerata come lo strumento che dà forma a questo processo. Una forma provvisoria, che si può sempre aggiornare.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Isabelle Filliozat
Le emozioni dei bambini
2014, Collana: Pickwick
Pagine: 288
ISBN: 9788868367107
Prezzo: € 9.90
Editore: Piemme

Cosa si nasconde dietro il pianto disperato di un bambino? E come consolarlo? Come reagire di fronte alle sue urla o ai suoi capricci? Come gestire la sua rabbia o il suo dolore?
Le emozioni non sono solo il sale dell’esistenza, ma anche la sua essenza. E non sono mai pericolose. Tutto sta nell’imparare a conoscerle, a riconoscerle, ad accettarle, a viverle. Ecco perché, per aiutare i bambini a crescere felici, liberi e autonomi, bisogna imparare a comprendere le loro emozioni ed arricchire il loro quoziente emotivo. Solo questo darà loro gli strumenti giusti per capire e amare gli altri, ma anche per essere in grado di rimanere se stessi in ogni situazione. Si tratta insomma della capacità di essere felici, di non lasciarsi dominare dalle avversità, di scegliere la propria vita e di stabilire relazioni armoniose con gli altri. Chi non desidera questo per i propri figli?
Traendo spunti ed esempi dal vivere quotidiano, Isabelle Filliozat, psicoterapeuta di fama, ci aiuta a capire il significato di tanti comportamenti e a trovare le parole e i modi “giusti” per risolvere anche le situazioni che paiono più difficili.

Isabelle Filliozat. Psicoterapeuta di fama internazionale, tiene corsi di formazione e seminari per psichiatri e psicoterapeuti. Autrice bestseller, i suoi libri, tradotti in molti paesi, sono considerati dei classici. Per Piemme ha pubblicato Le emozioni dei bambini, Il quoziente emotivo, Fidati di te e Nessun genitore è perfetto.

Acquista il libro on line

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e persistenti del cont...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

News Letters