Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.673 - 21.5.2015

on . Postato in News libri e riviste | Letto 499 volte

  • La torre di Igea. Psicosomatica e psicologia della salute
  • Paranoie. Tra psichiatria e psicoanalisi: saperci fare con la psicosi
  • Elementi di psicodiagnostica. Aspetti teorici e tecnici della valutazione
  • Curare l'anima. Psicologia dell'educazione
  • Il percorso identitario degli adolescenti di origine straniera. Tra culture affettive e diversità culturali
  • Vincere il panico
  • Debellare l'ansia e il panico
  • Il bambino e la coppia. Comprendere e trattare le famiglie con bambini in età prescolare
  • 6 esercizi facili per allenare la mente
  • Il tempo siamo noi

Giovanni Garufi Bozza (a cura di)
La torre di Igea. Psicosomatica e psicologia della salute
2015, Collana: Ricerche e Contributi in Psicologia
Pagine: 422
ISBN: 9788898037506
Prezzo: € 28.00
Editore: Psiconline

Nel mito greco, Igea era la divinità della salute, figlia di Esculapio e sorella di Panacea, dea della Cura. A questa figura mitologica si ispira la Psicologia della Salute, settore che si occupa della promozione del benessere e delle risorse dell’individuo, dei contesti e delle organizzazioni, rinunciando alla semplice cura della malattia. Il sintomo diventa adattivo e occasione di costruzione di un nuovo sé, maggiormente integrato e consapevole.
Questo testo, nato dalle tesine d’esame degli allievi del primo anno di scuola del corso 2011, vuole essere un’occasione di riflessione su questa area psicologica. Sono riflessioni che hanno come sfondo comune lo stupore di chi ha appena scoperto un settore su cui investire le proprie energie e i propri studi. Nella prima parte del libro, gli autori hanno dato maggior peso alla riflessione filosofica e psicologica, sottesa a questo ambito. Nella seconda parte del libro, il lettore troverà dei capitoli più propositivi, di progettazione dell’applicazione della Psicologia della Salute in diversi ambiti di intervento. Questa seconda parte si rifà alla psicosomatica, partendo dalla premessa che la Psicologia della Salute si rifaccia al modello bio-psico-sociale, vedendo dunque corpo, mente e contesto come mutualmente influenzatisi. Il trait d’union di tutto il testo, scritto a più mani, è l’idea di una psicologia che si fa scienza delle relazioni.

Giovanni Garufi Bozza è nato a Roma, dove vive e lavora. Iscritto all’albo degli Psicologi del Lazio dal 2010, è al quarto anno della scuola di specializzazione in Psicologia della Salute dell’università La Sapienza di Roma. Ha curato la composizione di questa opera.
È autore dell’articolo The Basaglia Act and the integration of the mentally ill intosociety (2010, Isha Carnival), del romanzo Selvaggia, i Chiaroscuri di Personalità (2012, Edizioni DrawUp), co-autore dell’antologia Crisalide (2012, Edizioni DrawUp) e dell’antologia Estate Rosa (2013, Edizioni Colors & Gold Entertaiment), con un racconto intitolato Lacrime di Pioggia.

Acquista il libro on line

 


 

Fabrizio Gambini
Paranoie. Tra psichiatria e psicoanalisi: saperci fare con la psicosi
2015, Collana: Clinica psicoanalitica dei legami sociali
Pagine: 174
ISBN: 9788891711168
Prezzo: € 22,50
Editore: Franco Angeli

La paranoia è una nozione quasi scomparsa - come tale - dai testi di psichiatria. La si ritrova, un po' schiacciata e deformata dalla mancanza di spazio, tra le schizofrenie paranoidi e i disturbi paranoidi di personalità. Questo tipo di inquadramento nosologico non è casuale e rispecchia la difficoltà della psichiatria a mantenere operativa una nozione che Freud considerava in rapporto con lo sviluppo dei grandi sistemi filosofici e della quale Lacan semplicemente dice essere "la personalità", spingendosi fino a sostenere che la conoscenza è in sé strutturalmente paranoica. In sostanza questo significa che la paranoia, più che la schizofrenia o i disturbi di personalità, è difficile da situare come pura categoria patologica: riguarda troppo da vicino la nostra essenza di parlanti. Di qui la soluzione gordiana della psichiatria del terzo millennio: far scomparire la nozione di paranoia.
Con questo testo l'autore tenta, in controtendenza, di mantenere viva la nozione e di dimostrarne la pertinenza sostenendo la capacità della nozione stessa di determinare concrete pratiche di cura come quelle riportate nella quarta parte del libro. A partire dall'interesse appassionato per la psichiatria, è la psichiatria stessa a essere in stato d'accusa, ormai incapace di pensare le sue pratiche e di confrontarle con la complessità dell'oggetto con il quale si trova ad avere a che fare.

Fabrizio Gambini, psichiatra e psicoanalista, è membro dell'Associazione lacaniana internazionale. Vive e lavora a Torino dove dirige il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell'Ospedale Mauriziano "Umberto I". Autore di numerosi saggi e articoli in ambito psicoanalitico e psichiatrico, ha pubblicato: Freud e Lacan in psichiatria (Cortina, 2006) e L'ora del falso sentire. Psicoanalisi e disturbi dell'umore (Angeli, 2011).

Acquista il libro on line

 


 

Grazia Maria Scafidi Fonti, Sabina La Grutta, Elena Trombini (a cura di)
Elementi di psicodiagnostica. Aspetti teorici e tecnici della valutazione
2015, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 400
ISBN: 9788891712127
Prezzo: € 36.00
Editore: Franco Angeli

Da un punto di vista psicodinamico, la realtà psichica è un oggetto di studio complesso che, per via delle sue caratteristiche di unicità, irripetibilità, trasformabilità, obbliga il clinico a dotarsi di un equipaggiamento del tutto speciale:
- un atteggiamento mentale mobile rivolto costantemente all'altro privilegiando la dimensione relazionale;
- la scelta di metodi e tecniche molteplici e rispettosi dell'unicità dell'altro;
- il riferirsi ad una teoria della mente che non si avvale di dati puramente empirici o pragmatici, che va oltre la separazione tra normalità e patologia, che riconosce le peculiarità del funzionamento psichico individuandone fragilità e punti di forza e che infine poggia sull'idea che il sapere sulla mente è incompiuto.
Gli autori partono da questi assunti e propongono ai lettori (studenti di psicologia ma anche specialisti che desiderano un aggiornamento puntuale e rapido su metodiche e contesti valutativi particolarmente attuali) un manuale che, rifondando l'impianto epistemologico della psicodiagnostica, articola la diagnosi con la psicopatologia mediante l'uso di tecniche su misura per le esigenze delle persone.

Grazia Maria Scafidi Fonti, psicologo clinico, psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico, è professore associato in quiescenza di Psicopatologia generale e Psicodiagnostica presso il corso di Laurea in Psicologia dell'Università degli Studi di Palermo. Presso l'Università Vita-Salute San Raffaele Milano ha insegnato Psicodiagnostica, Psicodiagnostica del bambino e dell'adolescente, Teorie e tecniche dei test di livello e di personalità.
Sabina La Grutta, psicologo clinico, psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico (I.I.P.G.), PhD in Psicologia clinica, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione (SPPF) dell'Università degli Studi di Palermo, è docente di Psicodiagnostica e psicopatologia e di Psicologia clinica delle disabilità presso la Laurea in Psicologia Clinica.
Elena Trombini, psicologo clinico, psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico, PhD in Psicologia, è professore associato di Psicologia clinica presso il Dipartimento di Psicologia, Università di Bologna. È responsabile del Servizio di Consultazione psicologica per bambini e genitori del Dipartimento di Psicologia, Università di Bologna.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Claudio Risé, Paolo Ferliga
Curare l'anima. Psicologia dell'educazione
2015, Collana: Saggi
Pagine: 218
ISBN: 9788835040354
Prezzo: € 15.50
Editore: La Scuola

La psicologia analitica, l’etnopsichiatria e l’antropologia culturale hanno dimostrato la presenza nell’inconscio collettivo di “forme” (che Carl Gustav Jung ha chiamato “archetipi”): i nuclei simbolici presenti nei miti, nelle creazioni artistiche, nelle religioni, nei sogni, che alimentano e danno continuità alla vita psichica attraverso le generazioni. Anche la psicologia dell’educazione deve rivolgere il proprio sguardo in profondità, per cogliere lo sfondo archetipico e simbolico che ha reso possibile, per almeno tre millenni, la trasmissione educativa nell’area dell’Europa e del Mediterraneo: dalle civiltà greca e latina alle grandi religioni monoteiste; dalle scuole attive, fondate sulla centralità del bambino, alla modernità.

Claudio Risé è psicoterapeuta e scrittore. Ha insegnato Sociologia dei processi culturali e di comunicazione (Università dell’Insubria-Varese), Psicologia dell’educazione (Università di Milano-Bicocca). Ha recentemente pubblicato: Il Padre. Libertà dono (Ares, 2013); Felicità è donarsi. Contro la cultura del narcisismo (San Paolo, 2014).
Paolo Ferliga è psicoterapeuta e docente di Storia e Filosofia al Liceo classico “Arnaldo” di Brescia. Ha insegnato Psicologia dell’educazione presso l'’Università Bicocca di Milano. Tra le sue ultime pubblicazioni: Il segno del padre nel destino dei fi gli e della comunità (Moretti & Vitali, 2011) e, con Elena Bianchetti, Psicologia e Società (La Scuola, 2012).

Acquista il libro on line

 


 

 

Giovanna Ranchetti
Il percorso identitario degli adolescenti di origine straniera. Tra culture affettive e diversità culturali
2015, Collana: Scienze e salute. Saperi transculturali
Pagine: 192
ISBN: 9788820446611
Prezzo: € 24.00
Editore: Franco Angeli

Gli adolescenti di seconda generazione si trovano quotidianamente ad affrontare dei conflitti nel tentativo di negoziare e destreggiarsi su più fronti: quello familiare, che rappresenta la cultura d'origine, e quello dei pari, che rappresenta l'attuale contesto culturale.
Il loro percorso identitario si intreccia con il processo di integrazione nella realtà presente in cui reiventare in maniera personale aspetti tradizionali relativi all'origine familiare e scoprire al contempo nuove identificazioni.
Nel ripercorrere il processo di soggettivazione di questi adolescenti emerge come la spinta identitaria, frutto della spinta evolutiva adolescenziale e della doppia appartenenza culturale, possa favorire la "nascita sociale" e rispondere al loro bisogno di integrazione e di partecipazione attiva nel contesto attuale di appartenenza per sentirsi soggetti riconosciuti, proprio come desidera ogni adolescente nel suo traghettare verso il mondo adulto.
La complessità che caratterizza lo sviluppo evolutivo degli adolescenti di origine straniera e le risorse messe in campo da questi adolescenti offrono un contributo per comprendere da un altro punto di vista, rispetto all'adolescente autoctono, le difficoltà in cui si trova ogni adolescente nel suo personale processo di soggettivazione, ma anche le potenzialità e gli "indicatori fase specifici" su cui egli può far leva nella sua costruzione identitaria.

Giovanna Ranchetti, psicologa e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica, socia PSIBA (Istituto di Psicoterapia del Bambino e dell'Adolescente) e APG (Associazione di Psicoterapia psicoanalitica di Gruppo), si è occupata per molti anni di interventi nell'area della prevenzione del disagio minorile e di counseling nelle scuole con adolescenti, insegnanti e genitori; recentemente ha ampliato la sua ricerca agli adolescenti di origine straniera come generazione che si fa portavoce di nuovi scenari e sviluppi sull'adolescenza. Per i nostri tipi ha già pubblicato: A scuola per star bene (1996); Il genitore nascosto (2005).

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Raffaele Morelli, Vittorio Caprioglio
Vincere il panico
2015, Collana: Ingrandimenti
Pagine: 138
ISBN: 9788804644231
Prezzo: € 16.00
Editore: Mondadori

Com'è possibile "curare" il panico? Questa è la domanda che si pongono tutte le persone che ricorrono alla psicoterapia dopo il fallimento degli psicofarmaci o che si rifiutano di ricorrere agli psicofarmaci perché non credono alla loro validità. Vincere il panico significa modificare un atteggiamento mentale ed essere disposti a rimescolare le carte della nostra vita, a ridiscutere il personaggio che siamo diventati, a non farci più ingabbiare dalle consuetudini e dai codici di un vivere sociale che non ci corrisponde più. L'attacco di panico non è altro che la spinta travolgente di questa forza sotterranea che ci richiama alla realtà, spazzando via come un'onda impetuosa i nostri castelli di sabbia, quei bastioni artificiali con cui crediamo di arginare l'inconscio. Il panico non va considerato dunque come un nemico da combattere, ma come una manifestazione della nostra parte più vitale e sana, che ci chiede di prenderci cura di noi stessi e di vivere un'esistenza in armonia con la natura profonda di ognuno di noi. Questo libro si basa sull'esperienza maturata in anni di ricerche e di training clinico nell'ambito dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. Unisce un'analisi filosofica e neurofisiologica con le storie reali di chi ce l'ha fatta e gli esercizi pratici per superare gli attacchi di panico e vincere per sempre questo disagio.

Raffaele Morelli è medico, psichiatra e psicoterapeuta. È presidente dell'Istituto Riza e dirige la rivista «Riza Psicosomatica». Per Mondadori ha pubblicato Ciascuno è perfetto (2004), Come essere felici (2005), Non siamo nati per soffrire (2005), Come amare ed essere amati (2006), Le piccole cose che cambiano la vita (2006), Come trovare l'armonia in se stessi (2007), Ama e non pensare (2007), Il sesso è amore (2008), La felicità è dentro di te (2009), Puoi fidarti di te (2009), L'unica cosa che conta (2010), La felicità è qui (2011), Dimagrire senza dieta (2011), Guarire senza medicine (2012), Lezioni di autostima (2013), Il talento (2013), Il segreto dell'amore felice (2013), Pensa magro (2014), Le parole che curano (2014) e La saggezza dell'anima (2014).
Vittorio Caprioglio è medico psicoterapeuta, direttore dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica di Milano, vicedirettore della Scuola di Formazione in Psicoterapia dell'omonimo Istituto, e condirettore di "Riza Psicosomatica". Ha pubblicato con Edizioni Riza: L'arte di comunicare (2004), Il linguaggio del corpo (2005), Curare il panico (2007), Dizionario di psicosomatica (2007), La via dell'anima (2012). Con Mondadori ha pubblicato Guarire con la psicosomatica (2015).

Acquista il libro on line

 

 

 

Lucio Della Seta
Debellare l'ansia e il panico
2015, Collana: Oscar saggi
Pagine: 114
ISBN: 9788804649847
Prezzo: € 10.50
Editore: Mondadori

Debellare l'Ansia e il Panico è possibile. Ma a una condizione. Dobbiamo essere pronti a mettere da parte pregiudizi, idee radicate, romanticismi e irrazionalismi. Lucio Della Seta, psicoterapeuta tra i più noti e apprezzati del nostro Paese, ha sviluppato in anni di professione e di studio una sua teoria sull'Ansia e sul Panico che finalmente vede la luce in questo libro. Dopo averli provati sulla propria pelle e averli osservati su moltissimi pazienti, ha compreso la natura, la causa, la cura di questi disturbi. Che cos'è che ci immobilizza prima di un incontro, prima di uscire di casa, o al mattino senza alcun motivo apparente? Perché ci batte il cuore all'impazzata, ci si blocca lo stomaco e ci sembra di soffocare? Perché a noi sì e ad altri no? Come non far crescere dei figli ansiosi? Come guarire? Con un linguaggio colloquiale e il fascino dei grandi terapeuti, Lucio Della Seta accompagna il lettore in questa scoperta, fino al punto di renderci capaci di liberarci da questa terribile, inutile sofferenza.

Lucio Della Seta, analista psicologo della scuola di Jung, è nato e vive a Roma, dove esercita la professione di psicoterapeuta. È membro della International Association for Analytical Psychology di Zurigo. Per venticinque anni ha lavorato in équipe con i neuropsichiatri dell'Istituto Santa Rita di Roma. Ha pubblicato tra l'altro il bestseller Debellare il senso di colpa (Marsilio 2005).

Acquista il libro on line

 

 

 

Fivaz-Depeursinge Elisabeth; Philipp Diane A.
Il bambino e la coppia. Comprendere e trattare le famiglie con bambini in età prescolare
Edizione italiana a cura di Silvia Mazzoni
2015, Collana: Psicoterapia con la famiglia
Pagine: 240
ISBN: 9788860307408
Prezzo: € 25.50
Editore: Raffaello Cortina

Il testo offre una visione dall’interno del modo in cui la comunicazione del bambino evolve nel contesto della famiglia e del modo in cui i genitori possono lavorare insieme o invece avere difficoltà a cooperare. Le autrici presentano casi tratti dalla vita quotidiana e studi di casi tratti da un progetto di ricerca longitudinale che ha usato il Lausanne Trilogue Play per valutare le interazioni tra bambini e genitori in famiglie con figli in età prescolare. La prima parte del volume presenta il caso di Lucas e della sua famiglia, dalla prima infanzia all’età di cinque anni. In ciascun capitolo si analizza come i bambini imparano a comunicare con più persone contemporaneamente. Nella seconda parte si esamina il modo in cui i bambini reagiscono alle difficoltà di cooperazione dei genitori, come la competizione o la possibilità di comunicare solo attraverso il figlio. Le autrici seguono molti casi esemplificativi per illustrare le diverse forme di cogenitorialità problematica e il deragliamento della traiettoria evolutiva del bambino in differenti età e fasi dello sviluppo. Nella terza parte vengono presentati modelli di prevenzione e di intervento basati sul LTP. I capitoli sono dedicati inoltre alla Developmental Systems Consultation, che combina l’uso del ltp e del video-feedback, e a un nuovo modello, il Reflective Family Play, che permette a intere famiglie di impegnarsi in un trattamento.

Elisabeth Fivaz-Depeursinge lavora all’Università di Losanna, dove è presidente del Centro per gli Studi sulla Famiglia e responsabile del dipartimento di ricerca. Prima di dedicarsi alla ricerca clinica ha svolto l’attività di analista dell’età evolutiva e di terapeuta familiare. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Il triangolo primario (con A. Corboz-Warnery, 2000).
Diane A. Phillip è assistente presso il Dipartimento di Psichiatria dell’Università di Toronto e membro del Centro Hincks-Dellcrest, dove fa parte del gruppo di valutazione e trattamento infantile.

Acquista il libro on line

 


 

Paolo Legrenzi
6 esercizi facili per allenare la mente
2015, Collana: Temi
Pagine: 126
ISBN: 9788860307354
Prezzo: € 12.00
Editore: Raffaello Cortina

“Un mattone pesa un chilo più mezzo mattone. Quanto pesa il mattone?” Provate a presentare questo indovinello ai vostri amici. Per la maggioranza delle persone, non sono sufficienti tre minuti per risolverlo. E alcuni non ne vengono neppure a capo e rinunciano. Il libro contiene sei di questi divertenti esercizi per allenare la mente. L’allenamento consiste nel superare le risposte che ci vengono subito in mente, e che sono sbagliate, per pensare un po’ più a fondo, come si fa in palestra, quando si esercitano i muscoli che abitualmente non si usano. La mente umana ha dei limiti e funziona in modo da innescare degli errori sistematici. Gli esercizi proposti dall’autore stanano questi errori e ci permettono di superarli, aiutandoci anche ad affrontare in modo più consapevole i problemi che incontriamo nella vita quotidiana.

Paolo Legrenzi è professore emerito di Psicologia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Collabora con il quotidiano la Repubblica e ha pubblicato, tra gli altri, Neuro-mania (con C. Umiltà, Bologna 2009, Oxford 2011).

Acquista il libro on line

 


 

Marc Wittman
Il tempo siamo noi
2015, Collana: Le sfere
Pagine: 140
ISBN: 9788843075065
Prezzo: € 15.00
Editore: Carocci

Come sorge il senso del tempo? Sin dagli albori del pensiero umano ciò ha rappresentato un mistero. Negli ultimi anni però la psicologia e, in particolare, le neuroscienze hanno fatto passi da gigante nel definire e descrivere i meccanismi che regolano la nostra percezione del tempo. Nel volume – in Germania per mesi in cima alle classifiche dei libri più venduti – Marc Wittmann ci racconta le frontiere più avanzate di queste ricerche senza indulgere a tecnicismi e con esempi tratti dalla vita quotidiana, nella convinzione che la nostra esperienza del tempo racconti qualcosa di noi e che il nostro senso del tempo rifletta la nostra esperienza collettiva, la nostra vita. Perché davvero il tempo siamo noi.

Marc Wittman lavora nell’Istituto di Studi interdisciplinari di Psicologia e Igiene mentale di Friburgo (Germania).

 Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Alcolismo

L'alcolismo si contraddistingue per l'incapacità di rinunciare ad assumere bevande alcoliche e ad autocontrollarne la quantità anche quando ciò si traduce in si...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, form...

News Letters