Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.82 - 5.9.2002

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 394 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Il no in amore
  • IL SINTOMO CIARLATANO. Da Freud a Lacan
  • Psicoterapie brevi
  • PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE E PEDOLOGIA. Contributo storico-critico
  • Psicoterapia cognitivo-comportamentale - Teorie, trattamenti, efficacia: lo stato dell’arte 2/ed
  • LA STANZA DELLA FELICITÀ
  • La porta di latta e altre storie. Le emozioni di uno psicologo nel contatto con la sofferenza psichica
  • I DISTURBI ALIMENTARI. Quando mangiare è un problema

Il no in amore
Peter Schellenbaum
Pagine: 160, Collana: Economici di qualità
Prezzo: € 4,96
Casa editrice: Red Edizioni

«Ti amo da morire» è l'inizio della passione. Ossia: ti amo a tal punto da perdermi in te, identificarmi con te, dimenticarmi di me. È il momento del Sì incondizionato, quando tutto (apparentemente) accomuna gli amanti: gusti, valori, passioni.
Ma basta poco e quel Sì diventa una prigione. Ci si ribella, ci si oppone, ci si fa del male: l'unità si frantuma
e la "coppia felice" si separa.
Perché l'amore nella coppia sia una continua crescita di entrambi, bisogna imparare a dire No mentre si ama.
Cioè delimitare i propri spazi, conquistarsi momenti di libertà e autonomia, ricordarsi di sé quando si pensa all'altro.
Facile a dirsi, ma questo libro suggerisce come fare. Con esempi, suggerimenti, riflessioni illuminanti.
Dopo il grande successo della Ferita dei non amati, lo psicanalista svizzero Peter Schellenbaum torna ad occuparsi di sentimenti: Il no in amore è una lucida analisi della coppia, dei suoi limiti ma anche dei suoi possibili
sviluppi.

acquista il libro on line

 

IL SINTOMO CIARLATANO. Da Freud a Lacan
AA.VV
Prefazione di Judith Miller, Introduzione di Carmelo Licitra Rosa
pp. 304, Collana: Teoria e clinica psicoanalitica del Campo freudiano
Prezzo: € 21,50
Editore: Franco Angeli - Milano

Il sintomo freudiano è un sapere, un sapere all'occorrenza in grado di parlare. Ma ci vuole la credenza, dice Lacan. La credenza riguardo a che cosa? Riguardo al senso che questo sintomo racchiuderebbe, e che si tratterebbe di decifrare. Tuttavia il sintomo è anche quanto di più reale si incontra nella cura analitica: oppone resistenza, vi si cozza contro, se ne ha fin sopra i capelli, e tuttavia una ripetizione inesorabile lo sostiene, mentre il soggetto senza tregua ne soffre e ne gode al tempo stesso. Ecco da dove origina la questione ricorrente dell'ultimo insegnamento di Lacan: visto che c'è del senso nel godimento, non potrebbe essere che ci sia del senso nel reale, stante che la "nozione" di reale esclude di per se stessa il senso?
Si tratta di una messa in questione dei fondamenti stessi della psicoanalisi, ben più radicale, ben più insidiosa e sottile di quelle critiche avventate e sgangherate che non le sono mai mancate.
Che Freud sia stato un ciarlatano, solo degli imbecilli possono crederlo e solo dei detrattori proclamarlo. In ogni caso il punto non è questo, ma piuttosto che ad essere ciarlatano è proprio il sintomo. Un reale che parla e che mente, ecco con che cosa abbiamo a che fare nell'analisi. Come concepire una cosa simile? Come districarvisi?
I post-moderni avevano creduto di sbarazzarsi del reale nel momento stesso in cui sminuivano la portata della verità ("non ci sono che interpretazioni"). In definitiva essi non hanno fatto altro che alimentare la nuova versione del buon senso, fatta di scetticismo e di tecnicismo. Quella presente è la grande ora delle saggezze - orientali, liberali - e delle Lifestyle Drugs - Prozac, Viagra. La via lacaniana non ha nulla a che vedere con questi ideali di anestesia. Essa discrimina fra sembiante e reale. Ed elabora quel reale speciale che è poi quello della clinica: "l'impossibile da sopportare". (Jacques-Alain Miller)

Trentadue articoli di psicoanalisti francesi e non - scritti appositamente e secondo un disegno unitario - preceduti da tre conferenze di Jacques-Alain Miller, fanno di questo libro una piccola enciclopedia sul sintomo, da Freud a Lacan.

acquista il libro on line


Psicoterapie brevi
Dominique Migglé
Pagine: 192, Collana: L`altra medicina studio
Prezzo: € 19,63
Casa editrice: Red Edizioni

Esiste l’alternativa alle lunghe sedute di psicoanalisi?
Certo, e le troviamo in questo libro! Psicoterapie brevi, che nascono dalla necessità di affrontare con efficacia, ma in poco tempo, i disturbi mentali.
Questo libro presenta un nuovo approccio ai problemi del disagio psichico, fornendo un’ampia panoramica di terapie brevi (comportamentali, cognitive, umanistiche, ericksoniane, PNL, ecc), mettendole a confronto e presentandole, oltre che nei principi teorici, anche con esempi clinici
vissuti da pazienti. Ne nasce un testo non solo di riferimento, ma anche dalla dimensione splendidamente umana.

acquista il libro on line


PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE E PEDOLOGIA. Contributo storico-critico

Carlo Trombetta
pp. 288, Collana. Serie di psicologia
Prezzo: € 20,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Il volume ricostruisce storicamente e criticamente un movimento nato all'interno della psicologia dell'educazione: la pedologia, intendendo con questo termine lo studio sistematico e scientifico del bambino inteso nella sua peculiarità e nello suo sviluppo, ed avente come criterio generale di conduzione la distinzione crociana tra storia generale e storia locale.
Questo movimento, preceduto dalle osservazioni infantili, dal Child study mouvement, dall'antropologia pedagogica, sorge in Belgio attorno al 1910 per poi irradiarsi in tutti paesi europei ed extra europei. Con l'inizio della prima guerra mondiale, la pedologia di fatto muore, anche se sopravviverà con alterne vicende nell'Unione Sovietica dove troverà in Blonskij e soprattutto in Vygotskij i suoi più insigni rappresentanti, per poi morire anche lì con un atto politico il 4 luglio 1936 del Comitato centrale del Partito comunista.
L'indagine storica che si delinea vuol essere un primo tentativo per focalizzare l'attenzione sui primi movimenti della psicologia dell'educazione per comprenderne i successivi.
Per attuare questo progetto ambizioso si sono prese in considerazione i personaggi, le idee, le realizzazioni che, se pur marginali di fronte alla grande storia della psicologia, proprio per tale motivo, costituiscono una chiave di lettura nuova ai fini di una riscrittura della storia generale della psicologia.
La stessa indagine storica pone in risalto come la psicologia, pur nella sua neutralità metodologica, non può fare a meno di convivere nella realtà sociale e culturale dell'epoca nella quale è inserita, di respirare le sue ambiguità ed incertezze, di registrare le sue esigenze e i suoi bisogni, di prospettare possibili soluzioni, di anticipare nuove prospettive; in tal modo si può affermare che ogni periodo storico elabora una sua particolare scienza proprio per dare delle risposte, il più possibile adeguate, alle esigenze sociali e alle prospettive culturali.

Carlo Trombetta è professore di Psicologia dell'educazione presso la Facoltà di psicologia dell'Università La Sapienza di Roma, presidente della Società italiana di psicologia dell'educazione e della formazione (Sipef) e direttore della rivista Psicologia dell'educazione e della formazione.

acquista il libro on line


Psicoterapia cognitivo-comportamentale - Teorie, trattamenti, efficacia: lo stato dell’arte 2/ed
Keith S. Dobson
Curatore edizione italiana: Francesco Vincelli
438 pagine, collana: Psicologia
Prezzo: € 38,00
Editore: McGraw-Hill - Milano

Certi libri, per la loro notorietà, sono chiamati col nome dell’autore. Questo è il Dobson. La presentazione potrebbe finire qui. Per chi opera nel settore questa è l’indicazione che serve, gli altri, forse, non sono interessati. La recentissima edizione di questo libro lo rende il testo più attuale sulla terapia cognitivo-comportamentale, approccio rilevante in molti settori della psicoterapia che nell’ultimo decennio ha fatto registrare un sorprendente sviluppo.
Si tratta di un libro tecnico, ma non di tecniche. Le strategie di intervento sono descritte, nei dettagli, solo dopo averne analizzato le basi scientifiche, le prospettive e i limiti di applicazione.
Si tratta di un libro scientifico che non pretende di avere in pugno la scienza, ma che, col suo atteggiamento critico, propone dubbi, analizza tendenze e prospettive.
Si tratta di un libro di studio e di lettura che, fino alla prossima edizione, gli psicologi terranno ben vicino al proprio posto di lavoro per una frequente consultazione.

Il curatore dell'edizione italiana:
Dott. Francesco Vincelli, Psicologo, psicoterapeuta, Professore a contratto di Metodi e Tecniche dei Test Psicologici, Facoltà di Psicologia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano.

acquista il libro on line

 

LA STANZA DELLA FELICITÀ
Vittorio Luigi Castellazzi
Collana: I Prismi, Formato: 12,5x20, Pagine: 144, Copertina: Brossura
Prezzo: € 8,50
Editore: San Paolo - Torino

Da uno psicologo e psicoterapeuta di grande esperienza, un libro dedicato alla ricerca della felicità. Stile diretto, percorso chiaro, argomentazioni ineccepibili: l’autore conduce il lettore a comprendere il richiamo costante dentro di sé verso la ricerca di una condizione stabile di felicità. È giusto desiderare di essere felici ed è possibile raggiungere un equilibrio di fondo, superando le paure e gli eccessi di ottimismo. Una guida sapiente e un cammino praticabile da tutti.

L'AUTORE
Vittorio Luigi Castellazzi, psicologo clinico e psicoterapeuta, dal 1976 è docente di Tecniche psicodiagnostiche proiettive nella Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. Dal 1979 al 1996, presso la medesima Università, ha tenuto il Corso di Psicopatologia dell’infanzia e dell’adolescenza. Dal 1995 è docente di Psicopatologia dello sviluppo presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre.

acquista il libro on line



La porta di latta e altre storie. Le emozioni di uno psicologo nel contatto con la sofferenza psichica
Ulisse Mariani
pp.120, cm 14x22, ISBN 88-7946-468-X
Prezzo: € 10,50
Editore: Erickson - Trento

Storie di vita vissuta, racconti legati alla malattia mentale, visti con gli occhi e con il cuore di uno psicologo. E’ questa la trama di “La porta di latta e altre storie”, l’ultimo volume di Ulisse Mariani, psicologo e psicoterapeuta.
Un’opera basata sull’esperienza personale dell’autore, che, attraverso le pagine del libro, si propone di trasmettere le emozioni, gli stati d’animo – a volte molto pesanti e drammatici – vissuti dai protagonisti, trattando un ambito (quello della salute mentale) spesso sconosciuto, deformato dai media, temuto ed evitato. Nel libro emerge l’autenticità, la passione e il coraggio del professionista psicologo nell’affrontare un lavoro denso di difficoltà non solo cliniche, ma anche di tipo sociale e culturale. Rivolto a tutti coloro che vogliono comprendere meglio la sofferenza psicologica, il libro è un’ottima lettura soprattutto per gli studenti e gli interessati alla psicologia.

Contenuti
L’opera è costituita da 19 storie vere: Alvaro Cicala; La porta di latta; Egisto e Jennifer; Un carnevale sotto la neve; La famiglia Martella; La ferita; La cubista; Gatto Silvestro; Guardie e ladri; Il bambino e la strega; All’Emporio Armani; Il tulipano giallo; Il professor Caccamo, docente di fisica all’istituto tecnico; Fantasmi; Un affare strettamente privato; Un bottino di ottomila lire; Il cacciatore di ombre; Hotel California; Topolino

acquista il libro on line


I DISTURBI ALIMENTARI. Quando mangiare è un problema
Franca Do
Collana: I Quando, 11x18, Pagine: 64
Prezzo: € 5,00
Editore: Edizioni San Paolo - Torino

Il problema del cibo può diventare sofferenza e malattia: bulimia, anoressia e disturbo dell’alimentazione incontrollata toccano un numero sempre maggiore di adolescenti e sono il sintomo di un grave disagio
interiore. Non sempre il problema diventa malattia, però sempre provoca dolore, negli adolescenti e nelle loro famiglie.
Ma come accorgersi prima che sia troppo tardi? Cosa può fare un genitore? Come affrontare la sofferenza di un disturbo alimentare? A chi
rivolgersi?

L'AUTORE
Franca Do è dirigente medico in servizio presso il Reparto Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara, dove si occupa – sia in day hospital che in ambulatorio – dei disturbi del comportamento alimentare.
Ha iniziato tale attività nel 1994 presso l’Ospedale Edoardo Agnelli di Pinerolo (TO). È iscritta alla SIS-DCA (Società Italiana Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare). Ha frequentato per quattro anni la Scuola di Terapia Familiare «Mara Selvini Palazzoli» di Milano.

acquista il libro on line

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

News Letters

0
condivisioni