Pubblicità

Epilessia: uno studio pilota

0
condivisioni

on . Postato in Per saperne di più | Letto 3375 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Illustriamo brevemente uno studio pilota condotto dalla Dottoressa Angela Chiara Leonino in un Istituto Scolastico sul tema dell'epilessia e sulla gestione delle problematiche sollevate dalla presenza della patologia.

studio pilota epilessia

OBIETTIVI:

  • Capire la Conoscenza generica dell’epilessia
  • Capire la Conoscenza più specifica
  • Capire gli atteggiamenti individuali riguardo le eventuali limitazioni dovute alla malattia

PARTECIPANTI:

90 Docenti dell’Istituto Cesare de Titta. Lanciano (Chieti)
Hanno accettato di partecipare allo studio 45 docenti su 90 contattati.

STRUMENTI:

Questionario composto da 19 domande.

TEMATICHE:

  • Conoscenza generica dell’epilessia: Conosci l’epilessia, hai mai visto una persona in preda ad una crisi epilettica, hai mai conosciuto qualcuno che soffre di epilessia etc.
  • Conoscenza specifica dell’epilessia: secondo te quante persone in Italia soffrono di epilessia, le cause dell’epilessia, quando insorge una crisi epilettica, credenze che una persona con epilessia sia posseduta dal demonio, si può guarire dall’epilessia etc.
  • Atteggiamenti riguardo le limitazioni personali e sociali: l ‘epilessia limita la guida di un veicolo, la vita lavorativa, l’attività sportiva, il matrimonio etc.

PROCEDURA:

Questionari sono stati distribuiti al personale docente dal coordinatore di classe nel mese di Aprile 2013

ANALISI DEI DATI:

Analisi descrittive per comprendere al meglio la distribuzione dei rispondenti in ciascuna domanda e per definire la qualità e quantità delle informazioni in possesso degli intervistati in merito al target della ricerca. Le analisi sono state condotte tramite l’impiego del programma statistico SPSS15.

RISULTATI:

Hanno risposto al questionari 45 docenti su 90 intervistati. Di cui il 73,3 % di donne e il 26,7% di uomini. L’età dei soggetti intervistati variava da i 33 anni ai 65 anni. Media= 49,71 e deviazione standard= 8,259

Illustrerò brevemente solo le domande più significative:

  • Conosci l’epilessia? “I docenti hanno risposto: Il 31,1% per sentito dire, il 22,2% attraverso amici e conoscenti, l’8,9% per esperienza personale, il 37,8% conosce l’epilessia attraverso informazioni medica e scientifiche.
  • Secondo te, quante persone in Italia soffrono di epilessia? Il 71,1% ritiene che l’epilessia insorge a tutte le età. L’ 11,1% conosce l’esatta prevalenza della malattia.
  • Secondo te, quali di queste possono essere le cause dell'epilessia? 44,4% Ereditarietà, il 40,0% problemi alla nascita, il 24,4% infezioni virali, il 6,7% MOTIVI PSICHICI, il 33,3% Cause sconosciute.
  • Secondo te, quant’è vera la credenza popolare che una persona con epilessia è posseduta dal demonio? Gratificati sono i risultati ottenuti, solo il 2,2% ritiene vera la credenza popolare. Il 17,8% la ritiene una malattia mentale, il 33,3% pensa che non si può guarire, il 22,2% risponde non so.

Da questo studio emerge che si ha maggiore consapevolezza sull’ esistenza della patologia rispetto al passato. Si ha maggior conoscenza sulle possibilità di cura: il 95% cura farmacologica, di guarigione il 44,4%, solo il 33,3% pensa che non si possa guarire dalla patologia. Seppur il campione intervistato è poco significativo, non rappresentativo della classe di riferimento, colpisce che ancora oggi l’epilessia venga ritenuta una malattia psichica 17,8% e che il 36,8% non sa cosa fare assistendo ad una crisi epilettica. Inoltre emerge perplessità tra gli insegnanti sulle limitazioni sociali come la guida di un veicolo, (40 % molto limitante), attività lavorativa, (42,2 % abbastanza limitante), carriera militare e l’attività sportiva.

LIMITI DELLO STUDIO

Numero ridotto di intervistati. Campione poco significativo.

 

Bibliografia

  • Epilessia, qualità della vita e rappresentazione di sé a cura della dottoressa Anna Bellini 2007-2008
  • La psichiatria di consultazione/collegamento nelle sindromi epilettiche: aspetti comportamentali e personologici . Lerda, Silvana 2010
  • Le immagini dell’epilessia fra mito e scienza Rosalba Scrimieri. Psychofenia. vol. VII, n. 10, 2004
  • Lezioni di elementi di neuropsichiatria. Docente dott.ssa Valeria Fenzi. Epilessia
  • Lice lega italiana contro l’epilessia. Bollettino n° 141. Dicembre 2010
  • Lice lega italiana contro l’epilessia. Guida pratica per la gestione del paziente affetto da epilessia Mecarelli, Ettore Beghi SIMG: Claudio Cricelli, Francesco Mazzoleni, Ernesto Fumagalli.
  • Lice lega italiana contro l’epilessia “Progetto fuori dall’ ombra”
  • Mutani.R., Massobrio M., Bogetto. La donna con epilessia. Grafiche Mazzucchetti. Milano 2001
  • Silvana Lerda Psichiatria di consultazione collegamento delle sindromi epilettiche: aspetti personalogici e comportamentali. 2009
  • Vegetti M. Opere di Ippocrate, Unione Tipografico. Editrice Torinese. Torino 1965
  • Vivere con l'epilessia. Aspetti clinici, psicologici e culturali Di D'Amico, Cipulli, Giancristofaro, Rita D'Amico, Mafalda Cipulli, Lia Giancristofaro. Franco Angeli

 

(Dottoressa Angela Leonino)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: epilessia studio pilota

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

News Letters

0
condivisioni