Pubblicità

Adolescenza (162976)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 570 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)



Viviana, 16

 

Gentile Dottoressa,
sono una ragazza di 16 anni e vorrei chiedere dei consigli riguardanti una questione delicata. La mia migliore amica ,16enne,ultimamente sta attraversando un periodo abbastanza complicato. Negli ultimi mesi è cambiata totalmente,ha cambiato stile,ha cambiato gruppo di amici e frequenta ragazzi con piccole problematiche simili alla sua,ha cambiato anche modo di riflettere e soprattutto ha cambiato orientamento. A causa di un leggero sovrappeso si sente non accettata,non accetta il proprio corpo,proprio per questo ha iniziato a fumare e a fare uso di droghe. Ha anche dichiarato che non riesce più a divertirsi con poco,ma che ha bisogno di alcool e fumo affinché vada tutto alla grande. Inoltre mi ha confidato che le piacciano le ragazze. Io e le mie amiche abbiamo cercato di farla riprendere,di parlarle,ma reagisce male e dice che noi non possiamo comprenderla,proprio per questo si confida con una ragazza che non conosce bene e si fida di lei solo perché è lesbica ed è l'unica che può capirla,ma questa ragazza non è abbastanza affidabile in quanto cerca di inculcarle delle idee sbagliate e la trascina verso il fumo e le droghe. Come posso risolvere la situazione? Le porgo i miei più grandi saluti e i ringraziamenti!

Cara Viniana,
parlare con lei dicendogli il dispiacere che provi rispetto a quest'allontanamento potrebbe aiutarla a capire che può avere vicino persone anche diverse da lei e che proprio per questo la possono aiutare. Lei ha bisogno di aiuto e bisogna che qualcuno gli faccia capire che lo stile di vita che sta svolgendo la porteranno a stare sempre più male e non a risolvere i suoi problemi. Forse tu poresti essere la persona giusta per questo.

 

(Risponde la Dott.ssa Del Citerna Laura)

Pubblicato in data 23/09/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola faccio f...

Fobie paranoie (1579177546962)

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo t...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55 , 20 anni Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi per il servizio che offrite. Sono una ragazza di 20 anni. Non ho un partner fisso...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Aplasia

Con il termine Aplasia si intende il mancato sviluppo di un tessuto o di un organo.  Deriva da un disfunzionamento delle cellule o dei tessuti che porta...

News Letters

0
condivisioni