Pubblicità

Amore e problemi col proprio corpo(163194)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 212 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Ambra, 18

 

Gentile Dottoressa,
ieri sera mi è accaduto un episodio che si ripete da troppo tempo col mio ragazzo : lui mi fa notare un mio difetto fisico e io ci resto male,comincio a piangere,ad urlare e rovino intere serate.Ieri in particolar modo,dopo aver finito di fare l'amore,mi guarda e mi fa notare che sono ulteriormente dimagrita e che le mie cosce e il mio sedere sono ancor di più diminuiti di volume rispetto al solito.(cosce e sedere piccolo per lui sono il mio più grande difetto secondo lui).Ovviamente ho avuto la reazione che ho citato su e ho rovinato tutto.Queste situazioni non si ripetono solo con lui,ma con tutti i ragazzi con cui sono stata che mi hanno lasciato proprio in seguito al modo in cui mi comporto quando mi si fa notare qualcosa sul mio aspetto...Ho cercato di parlare col mio ragazzo del mio disagio,del fatto che mi fa invidiare le altre ragazze molto spesso per questo mio difetto e che non capisco perchè lui,pur amandomi e apprezzandomi fisicamente continui a farmelo notare.Lui mi ha risposto "perchè io voglio che tu sia perfetta,anche se mi sento fortunato a stare con te"...Vorrei solo riuscire a capire di più cosa intendesse dire lui e cosa dovrei fare per evitare di avere reazioni del genere in futuro. Vi ringrazio anticipatamente,se mi aiuterete...
Cordiali saluti

Gentile Ambra,
evidentemente dietro questi "difetti fisici", come tu li chiami c'è una non accettazione del proprio corpo. Per come ti esprimi questi"difetti" sono dovuti al dimagrimento non sono quindi reali "difetti"in quanto per correggerli basterebbe mangiare di più. Inoltre lui sembra non capire fino in fondo quanto tu possa soffire per questo.

(Risponde la Dott.ssa Laura Del Citerna)

Pubblicato in data 25/10/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

News Letters

0
condivisioni