Pubblicità

Autostima(162547 )

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 298 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lara, 18

Gentile Dottoressa,
Buonasera, volevo chiedere se può essere possibile che la presenza o no di una persona mi possa condizionare in negativo l'autostima. Ormai quando nel gruppo lei è presente io non riesco a parlare, mi sembra che quando parlo in sua presenza gli altri mi si rivoltano contro..non so se accade perchè divento io più insicura o proprio perchè lei trasmette agli altri l'odio che prova verso di me.. da quando ci conosciamo abbiamo sempre avuto un un pò di conflitti..ma a lei non le condizionano il rapporto con gli altri invece a me si : mi viene il panico e mi chiudo a riccio..questo mi condiziona molto i rapporti con gli altri..quello che non capisco è perchè in sua assenza è mi sento sollevata..Sento il bisogno di sappare da qualunque posto ci sia lei../font>

Caro Lara,
certo che è possibile, dovresti imparare a gestire la tua ansia quando sei in sua presenza attraverso un'analisi dei motivi che ti portano ad avere queste emozioni negative nei suoi confronti. Dott.Laura Del Citerna

 

(Risponde la Dott.ssa Laura del Citerna)

Pubblicato in data 02/07/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Elettroshock

Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità. Le complicanze mediche più frequenti, tutt...

News Letters

0
condivisioni