Pubblicità

paura, depressione (165951)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 272 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simona, 16 (165951)

La mia Storia: Buonasera,
Sono Simona. Un anno fa mi sono ritrovata nel tunnel dell'autolesionismo, un atto che mi portava pace, leggerezza, ad una testa che era bombardata da giudizi e pensieri. Odiavo me stessa e il mio aspetto tanto da diventare bulimica.
Riuscii ad uscirne grazie al supporto della mia migliore amica. Ora mi ritrovo a sentirmi sempre in colpa,a pensare che tutto sarebbe più semplice se io non ci fossi. Un ragazzo si è innamorato di me, mi dice ogni volta che mi ama e che farebbe di tutto per me. Io non sopporto questo atteggiamento, tendo ad odiare chiunque mi dica queste cose. Cosa non va in me? Sono disperata...
In attesa di una vostra risposta,
Cordiali saluti.
Simona

Cara Simona, no. Non c'è nulla che non vada in te. Solo, in questo momento hai bisogno di elaborare ed affrontare una serie di emozioni ed eventi che nessuna amica potrà aiutarti ad elaborare ed affrontare. Per fortuna le amiche esistono. Ci stanno vicino, ci tengono la mano, ci conoscono tanto bene da riuscire a dire la parola giusta al momento giusto sempre. Il problema arriva quando non ci bastano più le belle parole di un'amica, perché la nostra amica è come noi: fragile. Abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti a guardarci dentro restando fuori, per non aver paura di quello che possiamo trovare dentro di noi. Ciascuno di noi, infatti, ha parti sconosciute da incontrare. Rivolgiti pure ad una collega della tua zona. Magari al consultorio. Buona fortuna ed abbi fiducia che ogni cosa, se affrontata nei modi e con gli strumenti giusti, andrà a posto.
 

 

(Risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 21/05/2015

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni