Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Percezioni dei segnali delle donneTradimento (162541)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 209 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Fabio, 20

Gentile Dottoressa,
sono un ragazzo di 20 anni. Ultimamente ho riscoperto me stesso. Adesso dopo tanto lavoro su di me sono una persona molto sicura, a casa sono del tutto indipendente, finalmente sono quella persona che volevo essere . A poco a poco mi faccio trascinare dalle emozioni rabbia gioia dolore ecc. ascolto quella mia voce interiore che mi guida insomma mi sento vivo, ma c'è una cosa che mi turba da tanto tempo " le donne ". capita spesso che mi faccia coinvolgere emotivamente dopo pochi incontri con delle donne, quando parlo con una donna sono molto sicuro di me, mi trovo a mio agio non ho insicurezze ed un primo momento queste donne provano un certo interesse per me ma in conclusione mi reputano sempre un amico, e pure non mi apro completamente cerco che lei mi scopra pian piano. Ho cercato di capire il loro linguaggio, i loro segnali. il significato dell'empatia, il trasporto delle emozioni, ultimamente sono diventato molto profondo e le comprendo meglio ma la situazione non cambia. Dicono che vorrebbero un ragazzo cosi perché le so comprendere, perchè suscito in loro emozioni forti ma allora perchè rimane del tutto invariato non lo so. Questo pensiero è assillante ho cercato di correggermi negli eventuali errori ma la sostanza non cambia, ho anche imparato a starmene da solo e vivere nel presente, ma all'improvviso sorge questo pensiero e io mi sento male perchè ho tanto amore che altre persone non hanno e poche riescono a vedere queste mie qualità. Secondo lei soffro di dipendenza affettiva? Non ne ho idea potete darmi dei consigli su come gestire qst mio pensiero e sopratutto come comportarsi con qst benedette donne. la ringrazio anticipatamente di avermi ascoltato. distinti saluti da fabio

Caro Fabio,
potrebbe essere dipendenza affettiva ma per capirlo dovrei conoscere meglio alcuni aspetti del tuo comportamento e del tuo modo di pensare ma il problema più urgente mi sembra quello di non riuscire a essere abbastanza attraente per le donne che incontri, non mi riferisco solo all'aspetto fisico(anche se sapere qual'è la percezione di te stesso e della tua immagine è importante nel confronto con gli altri)ma come ti poni con loro. Se fai l'amico loro ti vedranno come tale se invece cerchi di conquistarle devi insistere e attuare alcune strategie specifiche per ognuna.Il punto è che parli molto in generale come se nessuna t'interessasse in particolare e poi non mi è chiaro se hai provato a farti avanti e se hai avuto dei rifiuti è importante saperne i motivi. Dott.Laura Del Citerna

 

(Risponde la Dott.ssa Laura del Citerna)

Pubblicato in data 02/07/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Senso di vuoto (1521458836682)

Cristina, 16     Buongiorno. Sono una ragazza curiosa, tranquilla, un po' sognante, mi dicono matura per la mia età e non sono proprio la person...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opi...

News Letters

0
condivisioni