Pubblicità

Percezioni dei segnali delle donneTradimento (162541)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 511 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Fabio, 20

Gentile Dottoressa,
sono un ragazzo di 20 anni. Ultimamente ho riscoperto me stesso. Adesso dopo tanto lavoro su di me sono una persona molto sicura, a casa sono del tutto indipendente, finalmente sono quella persona che volevo essere . A poco a poco mi faccio trascinare dalle emozioni rabbia gioia dolore ecc. ascolto quella mia voce interiore che mi guida insomma mi sento vivo, ma c'è una cosa che mi turba da tanto tempo " le donne ". capita spesso che mi faccia coinvolgere emotivamente dopo pochi incontri con delle donne, quando parlo con una donna sono molto sicuro di me, mi trovo a mio agio non ho insicurezze ed un primo momento queste donne provano un certo interesse per me ma in conclusione mi reputano sempre un amico, e pure non mi apro completamente cerco che lei mi scopra pian piano. Ho cercato di capire il loro linguaggio, i loro segnali. il significato dell'empatia, il trasporto delle emozioni, ultimamente sono diventato molto profondo e le comprendo meglio ma la situazione non cambia. Dicono che vorrebbero un ragazzo cosi perché le so comprendere, perchè suscito in loro emozioni forti ma allora perchè rimane del tutto invariato non lo so. Questo pensiero è assillante ho cercato di correggermi negli eventuali errori ma la sostanza non cambia, ho anche imparato a starmene da solo e vivere nel presente, ma all'improvviso sorge questo pensiero e io mi sento male perchè ho tanto amore che altre persone non hanno e poche riescono a vedere queste mie qualità. Secondo lei soffro di dipendenza affettiva? Non ne ho idea potete darmi dei consigli su come gestire qst mio pensiero e sopratutto come comportarsi con qst benedette donne. la ringrazio anticipatamente di avermi ascoltato. distinti saluti da fabio

Caro Fabio,
potrebbe essere dipendenza affettiva ma per capirlo dovrei conoscere meglio alcuni aspetti del tuo comportamento e del tuo modo di pensare ma il problema più urgente mi sembra quello di non riuscire a essere abbastanza attraente per le donne che incontri, non mi riferisco solo all'aspetto fisico(anche se sapere qual'è la percezione di te stesso e della tua immagine è importante nel confronto con gli altri)ma come ti poni con loro. Se fai l'amico loro ti vedranno come tale se invece cerchi di conquistarle devi insistere e attuare alcune strategie specifiche per ognuna.Il punto è che parli molto in generale come se nessuna t'interessasse in particolare e poi non mi è chiaro se hai provato a farti avanti e se hai avuto dei rifiuti è importante saperne i motivi. Dott.Laura Del Citerna

 

(Risponde la Dott.ssa Laura del Citerna)

Pubblicato in data 02/07/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola faccio f...

Fobie paranoie (1579177546962)

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo t...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55 , 20 anni Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi per il servizio che offrite. Sono una ragazza di 20 anni. Non ho un partner fisso...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Patografia

Ricostruzione delle patologie psichiche di personaggi celebri fondate sulle informazioni biografiche e sull’esame delle loro opere. La patografia è l' “autob...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

News Letters

0
condivisioni