Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

problemi adolescenziali (41989)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 176 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gemellina, 17anni (14.8.2001)

Ciao! Ho un bisogno disperato d parlare con qualcuno. La mia vita è un inferno, non ce la facco più!!Da quasi 6 anni soffro d acne giovanile, le ho provate tutte ma nessun rimedio è stato efficace.In questi anni sn caduta nella trappola della bulimia, non esco mai sto sempre rintanata in casa come una larva.Ho paura del giudizio degli altri che mi considerino un ammasso d brufoli!Mi faccio terribilmente schifo, ho pensato anke d farla finita ma nn so se è la soluzione migliore.
Non ho amici, vivo in un paesino minuscolo, mi sn ritirata anke da scuola, è da + d un anno ke nn esco d casa, ho bisogno d qualcuno, di AMICI, dell'appoggio d qualcuno! AIUTATEMI!!!Questo periodo sono in piena crisi, non faccio altro che mangiare, mangiare e mangiare, ingrasso giorno dopo giorno e ho paura di diventare una balena!A settembre dovrò tornare a scuola, non so se ne avrò il coraggio! Spero d ricevere una vostra risposta! Cara gemellina, è molto comune alla tua età dare molta importanza all’aspetto fisico e quindi sentire che la propria vita è un inferno se non ci si piace. Ma pensi, veramente, con tutti i problemi che ognuno ha, che gli altri siano tutti lì a guardare e giudicare solo te ed i tuoi brufoli? E’ un discorso forse un po’ retorico, ma una persona vale per i sentimenti che ha dentro di sé e per quello che può dare agli altri e di solito le persone che soffrono, come te, sono anche le più “belle” dentro perché più sensibili. Il tuo problema si è poi complicato per la bulimia di cui parli e quindi tutto ciò ti ha portato ad isolarti dal mondo. Ma più eviti le situazioni e più le eviterai: è un circolo vizioso che rischia di condurti ad un malessere sempre maggiore. Devi invece evitare di evitare, cioè devi uscire, tornare a scuola, sforzarti di stare con gli altri perché solo così puoi crearti rapporti ed amicizie. Penso sia una buona idea consultare anche il tuo Medico di base, che ti può consigliare sia per i problemi fisici che psicologici. Tante persone hanno avuto ed hanno un problema simile al tuo e, ti garantisco, se ne può uscire, ma il primo passo necessario è proprio reagire, cioè cercare di stare con gli altri perché solo il confronto con gli altri ti potrà far capire come le tue paure riguardo al giudizio altrui siano solo tue paure, non corrispondenti alla realtà.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si verific...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters

0
condivisioni