Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Rapporto madre figlia (18456)

on . Postato in Adolescenza | Letto 170 volte

Milena 50

La mia Storia: mia figlia ha sedici anni.Alcuni giorni fa per motivi di salute l'ho portata al consultorio. Per come vedevo mia figlia per me era ancora vergine. Abbiamo affrontato l'argomento senza polemiche, assieme anche a mio marito. La nostra piccolina con tanto di spavalderia ci comunica che fare sesso è la cosa più normale di questo mondo e con un linguaggio che usa da qualche anno piuttosto volgare, alle nostre parole sull'importanza di fare l'amore con la persona che si ama e sulla consapevolezza del valore del rapporto, ci ha risposto che siamo sorpassati, ecc ecc. Da quel giorno il mio rapporto con lei è peggiorato. Forse perchè ha visto la mia delusione.Il suo atteggiamento è diventato ancora più agressivo e il linguaggio ancora più "sboccato"tipo non rompere i co.. me la sughi ecc. Finche l'altro giorno dopo averla pregata di mettere ordine nella sua stanza, approffittanto di una sua gita ,ho fatto un po di ordine e pulizia. Capisco di avere invaso la sua privacy,ma come si fa.. per pulire ho dovuto mettere in ordine tutto ciò che aveva lasciato per terra sul letto sulle sedie, i muri l'armadio perfino la porta bucata dai chiodi che reggono i poster scritti varie si è strappato un poster ..La sua reazione è stata terribile. Non mi ha messo le mani addosso per combinazione, ha dato una pedata alla nonna, mi ha detto che me ne devo andare da casa,"chi sei tu...Perchè abbiamo sbagliato ? farle fare tutto quello che voleva, assecondarla sempre. Siamo noi che l'abbiamo fatta diventare così? Come ci dobbiamo comportare? Sono disperata.

Gentile signora forse è giunto il momento di fermarsi con sua figlia e cercare di capire insieme cosa succede, perchè è così arrabbiata nei vostri cinfronti, la sua reazione mi sembra, infatti quella di una persona arrabbiata e che vuole farla pagare a tutti i costi. Questo non significa che voi genitori avete realmente sbagliato qualche cosa, il problema sta nella percezione che ne ha sua figlia e allora bisogna trovare il modo di fermarsi a riflettere nel tentativo di trovare una soluzione, di darvi una possibilità pur nel rispetto delle idee altrui. E' probabile che da soli non ci riusciate e forse magari ricorrendo nuovamente al consultorio con l'aiuto di qualche esperto potete provare a recuperare un rapporto più sereno e più equilibrato

(risponde la Dott.ssa Tiziana Liccardo)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini ch...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters