Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sintomi psicosomatici (015101)

on . Postato in Adolescenza | Letto 138 volte

Marianne, 21 anni

Le scrivo perchè ho notato alcuni comportamenti nella mia migliore amica che mi preoccupano seriamente, vorrei aiutarla, ma prima vorrei avere la certezza che si tratti di stress o di sintomi psicosomatici. X mi ha sempre imitata in tutto e mentre in una fase iniziale questo aspetto del suo carattere mi lusingava, col passare del tempo però mi rendevo conto che non era così piacevole. Se io esprimevo un mio parere lei lo condivideva SEMPRE e ad altri lo comunicava con le identiche parole con le quali io l'avevo espresso, ma non si limitava a questo: tuttora parla come parlo io, mangia ciò che piace a me, guida come guido io e impreca con le stesse frasi che uso quando guido inoltre le piacciono i ragazzi con cui sto io e si comporta con i miei amici come io stessa mi comporto. Devo aggiungere che io sono quasi la sua unica amica, che ha una situazione familiare molto particolare e che dal divorzio dei suoi genitori, l'anno scorso, ha continuo tremore alle mani, ogni volta ke parla si gratta sempre l'occhio sinistro e accenna sempre dei sorrisi mentre racconta fatti come se fosse a disagio. Mangia spessissimo durante il giorno ma nonostante questo è molto magra e dopo i vari pasti va subito al bagno ad evacuare, ha spesso acne e fuma molto. Le poche volte in cui sono stata a casa sua o nelle quali mi ha parlato della sua famiglia è sempre emerso che sua madre non la considerava per niente e che avesse delle preferenze evidentissime per il fratello minore. Un ultimo punto riguarda la sua grande paura per il rapporto sessuale lei lo giustificava dicendo che sua madre le aveva confidato di essere stata violentata, ma in un altra occasione lei stessa mi aveva raccontato che fin da piccola aveva visto sua madre che in diverse occasioni scambiava gesti affettuosi con uomini diversi dal padre. Potrei scrivere molti altri episodi e sintomi, ma sarebbero troppi per un solo articolo, spero che ciò che ho scritto le dia almeno una base di partenza. La ringrazio anticipatamente. Arrivederci.


Cara Marianne, la sua amica sembra avere molti disagi e la sua preoccupazione è lodevole. Questa ragazza ha bisogno di un aiuto specialistico, mi riferisco alla psicoterapia psicologica e l’aiuto che lei può darle è quello di suggerirle questo. Aiutare la sua amica non è una cosa che lei può fare da sola, rischierebbe di fare un lavoro pesantissimo e di non avere risultati. Parli con la sua amica e le spieghi che ha bisogno d’aiuto, non si stupisca se dovesse avere delle reticenze, a volte succede, ma da quanto mi scrive, mi sembra l’unica via che può aiutarla.

( risponde la dott.ssa Antonella Appetecchi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia / adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni ...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

News Letters