Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Solitudine (166084)

on . Postato in Adolescenza | Letto 317 volte

Beatrice, 17

D

 

 

Buonasera, sono una ragazza di 17 e mi sento sola... vorrei fare nuove amicizie ma vivendo in una piccola città dove tutti si conoscono, non so come fare. Non sono molto timida se qualcuno mi parla, il problema è che non riesco ad iniziare una conversazione con la gente! Ho paura di disturbare, di sembrare disperata o magari di fare una figuraccia. Ormai sono quasi due anni che sto in questa situazione e inizio a sentire che non vale la pena andare avanti o lottare per qualcosa se poi non ho nessuno con cui condividere esperienze!! Potete aiutarmi?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità


R

Gentile Beatrice, capisco che il paese in cui vivi possa ormai starti stretto, ma forse dovresti fare due conti con te stessa e capire cosa vuoi realmente. Mi spiego: se vuoi fare nuove conoscenze davvero, devi pensare alla possibilità di spostarti, magari approfittando della fine delle scuole superiori e dell'inizio di un lavoro o dell'università. Se invece non ti piace l'idea di spostarti da casa tua, forse sarebbe il caso di intraprendere un percorso di accrescimento dell'autostima, che ti consenta di avere fiducia in te quando ti trovi in presenza di estranei e non riesci a fare il primo passo. A volte si tratta solo di aspettare. In ogni caso, se questa situazione ti crea molto disagio, rivolgiti pure con fiducia ad un collega della tua zona. Vedrai che parlarne con qualcuno che ti capisca e stimoli le parti giuste della tua personalità a crescere, sarà un'ottima cosa.


(Risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 07/08/2015

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e depressione (151012456…

Paolo, 26     Salve, da una settimanella a questa parte ho sviluppato una serie di sintomi apparentemente slegati (almeno secondo il medico) e qu...

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

News Letters