Pubblicità

distimia (42034)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 554 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Emanuele, 28anni (15.8.2001)

Mi Chiamo Emanuele da Brescia e vorrei cortesemente delle informazioni su cosa e' esattamente la distimia e se una causa unicamente di natura psichica(ovvero non organica) puo' determinarla. Questa e' la mia diagnosi da qualche mese e mi sto curando con sulamid e prozac ma sono altrettanto propenso a un approccio psicoterapeutico. Grazie mille.

Tecnicamente il disturbo distimico consiste ina una sindrome depressiva che, contrariamente al corso naturale della depressione che e' ad andamento sinusoidale nel tempo, si mantiene abbastanza stabile per un lungo periodo (almeno 2 anni, secondo i criteri diagnostici ufficiali). I sintomi depressivi (scarso appetito, disturbi del sonno, stanchezza, apatia, difficolta' di concentrazione, pessimismo, scarsa fiducia in se stessi, ecc) diventano quasi parte della vita quotidiana di un individuo, il che li rende "naturali" in qualche modo, quasi tutt'uno con il carattere della persona.

Generalmente il tono dell'umore e' fluttuante, da piu' a meno depresso ma non riesce mai o quasi mai a tornare a livelli basali. I farmaci che sta prendendo sono specificamente indicati per una distimia con periodi prolungati di umore depresso. L'approccio psicoterapeutico potrebbe essere utile o meno a seconda di una serie di caratteristiche tanto della persona quanto del corso del disturbo (ad es. la risposta ai farmaci) e dovrebbe essere "calibrato" a seconda del tipo di problemi psicologici lei avverte, problemi che potrebbero essere sia a monte della distimia che conseguenza di quest'ultima, confondendosi con i cosidetti sintomi depressivi residui.

Per questo, e' consigliabile parlarne con il suo psichiatra e con uno psicoterapeuta per una valutazione accurata.

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

La cronicità di una depression…

Arianna, 46 anni     Buongiorno, ho una lunga storia pregressa di disturbo depressivo (con lieve dissociazione), di cui 16 anni inclusivi di di...

Attacchi di Panico (1575078292…

helga, 48 anni     Soffro di attacchi di panico incontrollabili, ansia incontrollabile e angoscia crescente e costante. Paura incontrollabile...

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Area Professionale

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters

0
condivisioni