Pubblicità

distimia (42034)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 647 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Emanuele, 28anni (15.8.2001)

Mi Chiamo Emanuele da Brescia e vorrei cortesemente delle informazioni su cosa e' esattamente la distimia e se una causa unicamente di natura psichica(ovvero non organica) puo' determinarla. Questa e' la mia diagnosi da qualche mese e mi sto curando con sulamid e prozac ma sono altrettanto propenso a un approccio psicoterapeutico. Grazie mille.

Tecnicamente il disturbo distimico consiste ina una sindrome depressiva che, contrariamente al corso naturale della depressione che e' ad andamento sinusoidale nel tempo, si mantiene abbastanza stabile per un lungo periodo (almeno 2 anni, secondo i criteri diagnostici ufficiali). I sintomi depressivi (scarso appetito, disturbi del sonno, stanchezza, apatia, difficolta' di concentrazione, pessimismo, scarsa fiducia in se stessi, ecc) diventano quasi parte della vita quotidiana di un individuo, il che li rende "naturali" in qualche modo, quasi tutt'uno con il carattere della persona.

Generalmente il tono dell'umore e' fluttuante, da piu' a meno depresso ma non riesce mai o quasi mai a tornare a livelli basali. I farmaci che sta prendendo sono specificamente indicati per una distimia con periodi prolungati di umore depresso. L'approccio psicoterapeutico potrebbe essere utile o meno a seconda di una serie di caratteristiche tanto della persona quanto del corso del disturbo (ad es. la risposta ai farmaci) e dovrebbe essere "calibrato" a seconda del tipo di problemi psicologici lei avverte, problemi che potrebbero essere sia a monte della distimia che conseguenza di quest'ultima, confondendosi con i cosidetti sintomi depressivi residui.

Per questo, e' consigliabile parlarne con il suo psichiatra e con uno psicoterapeuta per una valutazione accurata.

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

News Letters

0
condivisioni